Lele Mora: "Io mussoliniano, ma Renzi è un amico"

Intercettato dai giornalisti fuori dalla Leopolda, Lele Mora ha raccontato di essere andato a "trovare un amico. Renzi mi ha invitato e sono venuto". Ma l'ufficio stampa del leader di Italia Viva lo scarica: "Nessuno lo ha invitato"

Lele Mora: "Io mussoliniano, ma Renzi è un amico"

"Matteo Renzi è un amico, lo conosco da tanti anni. Se mi piace il suo progetto? Vediamo che farà. Io sono mussoliniano, ma la simpatia di un amico non ha bandiera". Domenica mattina, fuori dall'ex stazione ferroviaria della Leopolda, è comparso un po' a sorpresa Lele Mora. L'ex agente dei vip, intercettato dai cronisti, ha svelato la sua amicizia di lunga data con il fondatore e leader di Italia Viva. "Sono venuto a salutare Matteo. Speriamo che faccia delle cose belle, visto che il governo che c'è adesso non è un granché", il commento caustico di Mora, a cui un giornalista ha fatto notare che è stato proprio lui a volerlo. "Lui è un ragazzo intelligente", la risposta di Mora. "Per me riesce a fare delle cose. Se è meglio del governo che c'era prima? Alla fine tutti i governi sono uguali: ognuno pensa a se stesso", l'amara conclusione dell'ex agente dei vip, a cui qualcuno rinfaccia una certa simpatia per il fascismo. "Io ero, sono stato e sempre sarò mussoliniano", precisa. Un seguace di Mussolini tra i sostenitori di Renzi? "La simpatia di un amico non ha bandiera", replica.

"Fa un po' di colore". "Nero", ironizza qualcuno dei presenti facendo riferimento al colore della camicia di Mora. "La camicia nera va sempre bene, snellisce". Poi ribadisce: "Renzi mi ha invitato, sarà contento di vedermi. Se c'è un tratto in comune tra lui e Silvio Berlusconi? Direi di sì, è l'erede di Berlusconi", sottolinea prima di entrare nell'hangar che ha ospitato la decima edizione della kermesse renziana. Insomma, Lele Mora sarebbe un grande amico dell'ex segretario del Pd. Il condizionale è d'obbligo. Perché subito dopo la diffusione dell'intervista, l'ufficio stampa di Renzi puntualizza: "Come già ribadito stamani, nessuno ha invitato l'ex agente Lele Mora alla Leopolda". Insomma, uno tra Renzi e Mora ha detto una frottola. Chi è il bugiardo? Intanto, tra gli altri vip accorsi alla Leopolda si è intravisto anche Leopoldo Mastelloni, noto attore di cinema e teatro. Chissà se è stato invitato...

Commenti