Leu si scioglie: la creatura di Grasso e Boldrini non esiste più

Il partito della coppia Boldrini-Grasso si è sciolto: l'esperienza di Liberi e Uguali finisce ancor prima di spegnere una candelina

Liberi e uguali (Leu) non ha spento neanche la prima candelina. Il partito nato dalle idee della coppia Boldrini-Grasso lo scorso 3 dicembre è infatti durato meno di un anno.

Nessuno, come dice La Verità, ha mai capito obiettivi e programmi di Leu che ha però permesso la riconferma in Parlamento di Pietro Grasso, della Boldrini e di pochi altri parlamentari (14 deputati e 4 senatori) sopravvissuti alle elezioni dello scorso 4 marzo, quando il partito raccolse 3,3% dei voti.

Una storia, quella di Leu, segnata già dal post voto. Se Pier Luigi Bersani fu eletto alla Camera, Massimo D' Alema venne bocciato al Senato. E con le prime porte in faccia in molti abbandonarono il partito. Il primo a lasciare fu Pippo Civati che, mancata la rielezione alla Camera, criticò la neonata creatura politica e se ne andò.

Anche Laura Boldrini, poco dopo la riconferma in Parlamento, ha iniziato ad allontanarsi da Leu e di recente ha annunciato la formazione di una lista progressista e europeista.

Pietro Grasso ha cercato di tenere unito il partito, ma nessuno sembra averlo seguito. Ora tutti cercano di allontanarsi, ancora prima di spegnere una candelina.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 14/11/2018 - 10:44

Apprendiamo che il nulla si è sciolto nel nulla. Nulla cosmico però !

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 14/11/2018 - 11:00

ah ah ah! questi due signori non sanno fare nessun "mestiere" e non potranno mai essere il motore del carro si devono accontentare di essere le due ruote posteriori! ah ah ah!

giovaneitalia

Mer, 14/11/2018 - 11:00

Sicuramente NOI ITALIANI, non perdiamo nulla. Si scioglie un "partito politico" con dei "soggetti inutili" che non rappresentavano nulla e il nulla, forse cercavano di "rubare" esclusivamente voti tra le risorse. Si sono sciolti? Bene. Sicuramente NOI ITALIANI non ne sentiremo la mancanza.

cir

Mer, 14/11/2018 - 11:34

berluska.. IMPARA !!!

il_Caravaggio63

Mer, 14/11/2018 - 12:09

Ma ancora non avete capito? Questa è solo una banda di farabutti e ladri, a loro non fregava niente di nulla e di nessuno, pensavano a se stessi, l'importante era non solo entrare in parlamento, era di superare lo sbarramento ed incassare il bottino dei rimborsi elettorali e poi spartirseli, morale chi li ha votati è stato preso per il cxxo e loro si sono arricchiti, non si spende per il partito che non c'è più e si mette tutto in tasca, tanto chi ha lavorato per loro lo ha fatto volontariamente e gratuitamente, quindi tutto guadagno, che babbei

Drprocton

Mer, 14/11/2018 - 13:38

Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah! Ih ih ih ih ih ih ih ih ih ih ih ih ih.

Ritratto di gian td5

gian td5

Mer, 14/11/2018 - 13:50

Fortunatamente non mi sono mai sentito uguale (a loro).

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 14/11/2018 - 14:27

Serviva solo un modo di arrivare in Parlamento, ultima spiaggia.

19gig50

Mer, 14/11/2018 - 15:45

Ora da chi andranno a rompere le palle? Lei sicuramente s'attaccherà alla nera per formare il partito afro-italiano visto che gradisce le risorse nere.

sparviero51

Mer, 14/11/2018 - 20:59

OPPORTUNISTI PARACULI INUTILI COME LE MOSCHE . VEDIAMO CHI ANDRANNO AD APPESTARE !!!