L'innovazione digitale di Tim alla svolta green: "Saremo più efficienti, usando meno energia"

Presenti diversi operatori per favorire una tecnologia di pari opportunità

L'innovazione digitale di Tim alla svolta green: "Saremo più efficienti, usando meno energia"

Promuovere la digitalizzazione e le pari opportunità digitali per tutti, dando ulteriore impulso alle azioni necessarie per diffonderne la conoscenza: sono gli obiettivi del forum «Digitalization and new skills» organizzato ieri dal Gruppo Tim con il Padiglione Italia a Expo 2020 a Dubai. Il forum, nell'ambito della «Travel and connectivity week», ha rappresentato il momento centrale di un ricco programma di eventi che Tim sta proponendo con le sue aziende per raccontare l'importante ruolo che svolgono, a livello nazionale ed internazionale, a supporto dell'innovazione tecnologica e la capacità di connettere le persone.

Come Sparkle, l'operatore globale del Gruppo e primo al mondo ad abilitare già nell'agosto 2019 il roaming 5G fra Europa e Medioriente; Olivetti, Digital Factory per l'Internet of Things (IoT) e i pagamenti digitali; Telsy, nella Cybersecurity, e Noovle nel cloud. Nel corso della sessione plenaria, è stata evidenziata l'importanza della diffusione delle competenze digitali per la ripresa del Paese e dell'economia globale. «La sostenibilità e la digitalizzazione nella nostra visione sono fortemente collegate - ha detto il presidente di Tim Salvatore Rossi- Il digitale puo' essere uno strumento straordinario per la crescita economica e sociale, senza lasciare nessuno indietro, con un approccio inclusivo. Il nostro piano di sostenibilità è largamente basato su questi concetti. Cerchiamo di essere più efficienti, di usare meno energia e di raggiungere le emissioni zero. Attraverso le nostre tecnologie - Iot, 5G, cybersicurezza e altre - vogliamo stimolare comportamenti sostenibili. Mi riferisco in particolare alle smart city e all'agricoltura e alla strategia nazionale sul cloud. La bellezza unisce le persone, questo è il motto dell'Italia a Expo Dubai e credo che dobbiamo sempre avere la volontà di esplorare la tecnologia per promuovere la crescita e arricchimento delle persone».

In videocollegamento dall'Italia, oltre a Rossi, anche il ministro dell'innovazione tecnologica Vittorio Colao che ha sottolineato come «la digitalizzazione riguarda connettere le persone con idee con tecnologie e con il settore industriale». Presente invece «dal vivo» la ministra emiratina per lo sviluppo Ohood Bint Khalfan Al Roumy. «Stiamo puntando - ha detto- allo sviluppo di nuove partnership per accelerare lo sviluppo nel futuro delle tecnologie più interessanti, come la blockchain e il metaverso». Il forum è stato arricchito con due panel incentrati sulla digitalizzazione e la connettività in Italia e all'estero. Tra i partecipanti, Elisabetta Romano, ad di Sparkle, Quang Ngo Dinh, ad di Olivetti, Carlo d'Asaro Biondo, ad di Noovle, Eugenio Santagata, ad di Telsy e Agostino Santoni, Presidente Confindustria Digitale, e vice presidente Sud Europa di Cisco.

Commenti