Il virus, l'Italia e l'Europa che non c'è "Va creato un contrappeso a Berlino"

La conferenza promossa da EURECA sul coronavirus: prospettive per l'Italia e l'Ue. Intervengono Giulio Tremonti, Federico Carli, Angelo Polimeno Bottai e Nicola Patrizi

Dopo la crisi sanitaria, nulla sarà come prima. Lo ha detto Giulio Tremonti nella sua intervista al Giornale: il coronavirus è come Sarajevo, un fatto inaspettato che segna la fine della globalizzazione. Forse sarà il canto del cigno anche dell'Europa, che non si sta dimostrando all'altezza delle aspettative. In un mondo investito da uno dei più drammatici "incidenti della Storia", l'Italia sta scoprendo di essere più sola di quanto sperato. Chiede gli Eurobond, che Bruxelles non sembra in grado di concedere. Domanda solidarietà vera, che stenta ad arrivare. E si ritrova di nuovo contrapposta alla Germania sulle risposte da dare alla crisi.

È per affrontare questi temi che EURECA, Europa Etica dei cittadini e delle autonomi, ha organizzato per sabato 4 aprile una conferenza on-line (qui sotto il video, qui il link pr Youtube). Si è parlato di come proteggere e rilanciare l'economia italiana, come dar vita a un'alleanza dei Paesi mediterranei che dentro l’Unione Europea faccia da contrappeso alla Germania e ai suoi stati satelliti, della necessità di aggiornare la nostra Costituzione e di dare ai nostri cittadini il diritto di voto su Trattati europei. Tra i relatori il prof. Giulio Tremonti, il presidente di Federterziario Nicola Patrizi, il presidente dell’associazione Guido Carli, Federico Carli, e Angelo Polimeno Bottai, presidente di EURECA e vicedirettore del Tg1. Sul tavolo anche il tema dei coronabond e di altre possibili alternative all'utilizzo del Fondo Salva stati Europeo (MES); il confronto tra gli immediati e straordinari provvedimenti anti crisi già approntati da USA e Cina rispetto a quelli tardivi e insufficienti dell'Ue; e l'esclusione dei cittadini italiani che, al contrario di altri in Europa, non possono pronunciarsi sulle norme UE attraverso lo strumento del referendum.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Sab, 04/04/2020 - 10:22

C'è solo una cosa da fere, ITALEXIT !!!!! e pretendiamo un referendum per poterla fare !!!!! è inutile parlare di democrazia quando il popolo non viene ascoltato e si lascia il destino dell'Italia nelle mani della dittatura della UE !!!!!

maxfan74

Sab, 04/04/2020 - 11:04

Abbiamo visto tutti il comportamento egoista dell'Europa, la madre di nessuno, il peggio della politica burocrate e noi tutti denunciamo la sua omissione di soccorso. Germania e Francia non possono prendere decisioni da sole, siamo tutti soci con lo stesso diritto di voto. Impariamo a dire NO. La nostra deve diventare una missione, o cambia l'Europa o la cambiamo noi salutandola. Bisogna insistere affinché il popolo ne possa chiedere l'uscita.

SAMING27

Sab, 04/04/2020 - 11:13

@moshe:il tuo ragionamento è molto semplicistico. Non abbiamo i soldi per fare ITALEXIT e ci troveremmo molto ma molto più poveri. Se hai i soldi e quindi sei ricco, puoi fare quello che vuoi e tu devi rispondere :si, Signore. Da che mondo è mondo le cose vanno così. Se hai la lancia vinci. A proposito ti do due dati: l'ndebitamento tedesco è il 60% del PIL, quello italiano è il 135% del PIL pur essendo la seconda potenza industriale d'Europa. Perchè? Perchè si ruba.

Pigi

Sab, 04/04/2020 - 11:17

I tedeschi e i paesi della cosiddetta "lega anseatica" hanno ragione mille volte. Il coronavirus non è un terremoto: siamo partiti alla pari, è partito dalla Cina nello stesso tempo per tutti i paesi. Come per le aziende di fronte ad un cambiamento del mercato, c'è chi reagisce nel modo giusto e chi nel modo sbagliato, vuoi facendo arrivare il virus più tardi possibile, vuoi contenendone gli effetti sociali ed economici quando arriva. Alcune ne risentono poco perché ben gestite e altre falliscono perché hanno al vertice degli incompetenti. PERCHE' LE PRIME DEVONO PAGARE PER LE SECONDE? Evidente che i capoccia di quelle fallite cercano di scaricare le colpe sulla cattiveria di quelle che riescono a fare meglio.

maxfan74

Sab, 04/04/2020 - 11:19

La Germania deve fare cadere la sua cancelliera, il popolo si sta rivelando internamente, ed in alcuni Land c'è insofferenza. Noi siamo pronti allo scioglimento di tutta l'Europa. Non serve a niente né in momenti di normalità e si dimostra incapace nei momenti di emergenza.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Sab, 04/04/2020 - 11:20

L'Italia chiede gli eurobond (inventati dal francese Delors) invece del Mes ma questa concessione non vedrà luce, ancorchè i tecnici hanno già approvato il Mes (Gualtieri dov'è, alle Seychelles in ferie?). Ovviamente per Ue intentendasi Germania e Olanda, altro che il patto di solidarietà e sussidiarietà che rimaste sempre più sulla carta. Il duo Tentenna/chitarrista spero comprendano che se il Mes permetterà che la solita Ue come predetto, la Troika impongano le loro pretese in casa nostra, provocando impoverimento e assottigliamento dei risparmi degli italiani, dovranno rendersi "invisibili". Tremonti ha ragione da vendere, nonostante reprimenda qualche "dottore" qui dentro.

GINO_59

Sab, 04/04/2020 - 11:29

Quando un matrimonio non funziona, in Italia come in tutta europa e moltissime parti del mondo, ci si DIVIDE. ITALEXIT. AMEN.

AjejeBrazow

Sab, 04/04/2020 - 11:34

No no...l'europa c'è eccome.E come un lercio sciacallo, vuole mettere le mani su ciò che rimane di questo paese grazie alla complicità della sporca sinistra.

Ora

Sab, 04/04/2020 - 11:54

X maxfan74 : Il motto della Merkel è ed è sempre stato prima i tedeschi.

scurzone

Sab, 04/04/2020 - 12:04

Io vorrei uscire dall'Italia, ma mi hanno detto che non è possibile, per cui devo rimanere. Visto poi il pensiero degli Italiani e il livello dei politici attuali, che il popolo sovrano ha votato, sarei molto piu' contento di vivere altrove. Peccato che non sia possibile e mi tocca pure stare in Europa, che mediamente è migliore dell'Italia, almeno nel suo nocciolo forte. Mi sa che dobbiamo rimanere dove siamo: siamo stati noi i padri fondatori dell'Europa, facciamo valere questo in Europa!

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Sab, 04/04/2020 - 12:18

Uh, il Ministero della Verità sta diffondendo informazioni. Presto, ascoltiamoli. Occhio vitreo, bocca aperta, cervello in vacanza.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 04/04/2020 - 12:28

Ormai i Tedeschi fanno i comodi loro e soprattutto attaccano noi, per fregarci i soldi a favore delle loro banche. Esemplari i fatti dello scorso anno, di cui non si vuole parlare. Usciamo dalla UE e chiudiamo i nostri porti sempre aperti, un unicum mondiale.

Ritratto di Gius1

Gius1

Sab, 04/04/2020 - 12:34

ma veramente credete che non e´possibile uscire dall´europa ? Ci tengono in pugno perche´tutta la sinistra la vuole a tutti i costi. Ci hanno venduto alla merkel & co. Non ci aiutano se ne abbiamo bisogno e dobbiamo "ospitare "quelli che vengono da fuori, poi dobbiamo tenerceli. Hanno messo 2 pupazzi in europa (di sinistra : sassoli e Gentiloni ) che non possono e devono dire nulla. E noi ci abbassiamo i calzoni a ogni decisione che prende merkel,macron e piccoli statarelli come olanda e austria.

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Sab, 04/04/2020 - 12:42

E' possibile continuare ad usare l'Euro senza dare più alcuna retta a Tedeschi e Francesi?

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Sab, 04/04/2020 - 12:46

Perché non scacciamo Francesi e Tedeschi dall'Italia o non minacciamo ufficialmente tale eventualità a muso duro? Vale a dire far chiudere Auchan, Spin market, Lidle, Credit Agricole, e bloccare altro, compresi i treni che portano derrate di spaghetti in Germania e via discorrendo?

ANTONIO1956

Sab, 04/04/2020 - 12:58

Dobbiamo uscire dall'Europa e stampare la nostra moneta cancellando interamente questo debito pubblico fasullo.

aldoroma

Sab, 04/04/2020 - 13:05

La Grande Europa... Fatta per la Germania....

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Sab, 04/04/2020 - 13:49

@Gius1 Non sapevo che Berlusconi e Salvini fossero di sinistra. Né per la verità che lo fosse la micidiale accoppiata PD+M5S. Di quale sinistra parlate, mio buon signore?

Mborsa

Sab, 04/04/2020 - 14:12

Questa crisi da Coronavirus farà schizzare il debito italiano al 150% del Pil e ne renderà inevitabile una ristrutturazione. Saranno gli stati membri della Ue a richiederla ripristinando il patto di stabilità, sempre che non intervenga una ondata inflazionistica. Vogliamo fare finta di niente e aspettare l’aut aut come nel 2012 o vogliamo fare un piano per prepararci? Ora potremmo usare minibot nazionali per pagare gli investimenti per la crisi, a causa della indisponibilità della Ue di garantire eurobond dedicati. La responsabilità della scelta sarebbe solo dei partner Ue , per gli Italiani il disastro finananziario sarebbe lo stesso.

Mborsa

Sab, 04/04/2020 - 14:14

Questa crisi da Coronavirus farà schizzare il debito italiano al 150% del Pil e ne renderà inevitabile una ristrutturazione. Saranno gli stati membri della Ue a richiederla ripristinando il patto di stabilità, sempre che non intervenga una ondata inflazionistica. Vogliamo fare finta di niente e aspettare l’aut aut come nel 2012 o vogliamo fare un piano per prepararci? Ora potremmo usare minibot nazionali per pagare gli investimenti per la crisi, a causa della indisponibilità della Ue di garantire eurobond dedicati. La responsabilità della scelta sarebbe solo dei partner Ue , per gli Italiani il disastro finananziario sarebbe lo stesso.

mozzafiato

Sab, 04/04/2020 - 14:34

THORFIGLIODIODINO più o meno circa i provvedimenti che si dovrebbero adottare nei confronti dei nostri infidi paesi fratelli, sono d'accordo in linea di principio con te; più realisticamente credo che gli italiani una cosa in concreto possano farla e anche da subito :PIANTARLA CON IL CREDERE ALLA BUFALA "DELLA SUPERIORITÀ DELLA TECNOLOGI TEDESCA" E COMINCIARE A SMETTERLA DI COMPERARE LE LORO AUTO!

mozzafiato

Sab, 04/04/2020 - 14:41

SCURZONE. rispettabile la tua opinione se mon fosse per il fatto che ne a te, nea me, ne a nessuno È STATO CHIESTO SE QUESTA EUROPA GLI VA BENE O NO! Non so a te, ma a me non sembra proprio una roba di poco conto.

sergioxxxx

Sab, 04/04/2020 - 16:14

sono decenni che prendiamo schiaffi dall'europa in un teatrino che per noi dire umiliante e farsi un complimento! E ancora a parlare parlare parlare come se servisse a qualcosa o come se risolvesse le questioni che mai in decenni si sono rivolte a nostro favore! Il da fare è uno! Uscire da questa europa, dove l'unica cosa che conta è il business! Ma occorre avere le palle, e io di palle non ne vedo, vedo solo tanti cxxxxxxi che si riempiono la bocca di chiacchiere mentre il paese è abbandonato a se stesso!

Ritratto di babbone

babbone

Sab, 04/04/2020 - 16:23

fuori da questa europa è stata solo macerie per il popolo ITALIANO.

disturbatore

Sab, 04/04/2020 - 16:48

Se la faccia di una persona rivela anche il carattere,vuol dire che sulla Merkel non ci si puo´fare illusioni.La Merkel oggi ha raggiunto un cosi´forte picco che ogni sfida,se non ben calibrata,la rende dopo ancora piu´forte.Quella faccia che si alterna fra fra il dolore e l´infantilismo persegue matematicamente gli interessi del Paese che la tiene sulla scranno piu´alto e che da quello scranno non vuole e non puo´scendere se non per andare a Bruxelles.Ma sara´piu´probabile che la sede della UE sara´spostata a Berlino,la Ursulina fa´solo da ditta traslochi .Questo andazzo lo hanno capito da molto tempo tutti i Paesi ai confini tedeschi , l´Italia lo sta´capendo adesso di che pasta e´fatta la Cancelliera del rigore.Quel rigore congeniale ai tedeschi ma troppo stretto agli italiani. Fatto sta´che il debito italiano,dopo la preso del timone della Merkel nel 2011 e´cresciuto da 106 al 125 ed oggi si parla del 150 %. Grazie Anghela