L'Ue vuole abolire l'ora legale

Juncker: "La gente vuole questo e lo faremo". L'80% dei cittadini che ha risposto al sondaggio si dice favorevole

L'Ue vuole abolire l'ora legale

Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha annunciato l'intenzione di proporre l'abolizione del cambio tra ora legale e ora solare.

In una consultazione pubblica lanciata in estate dall'esecutivo comunitario, i cui risultati verranno resi pubblici oggi, l'80% dei rispondenti si sarebbe espresso a favore di questa ipotesi. "Milioni di persone hanno risposto e credono che dovrebbe essere così - ha detto Juncker in un'intervista alla televisione tedesca Zdf -. La gente vuole questo e lo faremo".

La proposta potrebbe essere presentata già oggi. La Commissione europea, quindi, proporrà di abolire l'ora legale in tutta l'Unione Europea. Il presidente dell'Ue spiega di essere arrivato a questa decisione perché fra luglio e agosto è stato lanciato un sondaggio online e la maggior parte dei 4,6 milioni di partecipanti si sono detti favorevoli ad eliminare la convenzione per cui durante l'estate l'orario di tutta l'Europa viene spostato un'ora avanti, per sfruttare al meglio le ore di luce nell'arco della giornata.

La misura dovrà essere approvata successivamente dal Parlamento europeo e dai capi di Stato e di governo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti