M5S, ora Pizzarotti accusa Di Maio: "Incapace e inesperto"

Giudizio inappellabile del sindaco di Parma: "A livello locale non sappiamo far nulla"

M5S, ora Pizzarotti accusa Di Maio: "Incapace e inesperto"

Il giudizio è inappellabile e ha un po' il sapore della vendetta. In un'intervista alla Stampa Federico Pizzarotti torna a prendersela con il direttorio del Movimento 5 Stelle e in particolare con Luigi Di Maio, su cui ha un parere tutt'altro che tenero.

Considerato il leader di fatto dei Cinque Stelle e ora nella bufera per il Campidoglio, per mail sul caso dell'assessore Paola Muraro e su cui sono molti i dubbi, Di Maio - a sentire Pizzarotti - è non solo inesperto, ma pure incapace.

"Luigi è uno che dal punto di vista amministrativo non ha fatto nulla. E nonostante questo è stato proiettato da tutti come futuro leader, troppo frettolosamente e senza una prova sul campo", accusa il sindaco di Parma.

Pizzarotti torna nel merito della questione, sostenendo che se sarebbe grave che Virginia Raggi non gli avesse detto nulla di quanto stava accadendo, con le accuse a carico della Muraro, altrettanto sarebbe che lui "non sapesse nulla, visto il suo ruolo di responsabile degli enti locali".

La sentenza di Pizzarotti è inappellabile. "Non siano in grado di gestire nulla a livello locale".

Commenti