Mattarella: bastava usare il buonsenso

L'irritazione del Quirinale per lo scontro tra governo e vescovi

Il Papa, ecumenicamente, da buon pastore, ha già sdrammatizzato. «Bisogna avere prudenza e rispettare le regole perché la pandemia non ritorni», ha detto depotenziando in parte la protesta dei vescovi italiani contro Palazzo Chigi. Il presidente invece, molto meno ecumenicamente, è ancora piuttosto sorpreso dalle scelte di Giuseppe Conte. Secondo lui, con un po' di «buonsenso» lo scontro con la Cei poteva essere evitato: possibile, si chiedono sul Colle, che non ci fosse un modo per far ridire messa ai preti in sicurezza? Che non si potesse accordare la tutela della salute dei cittadini con il diritto di culto garantito dalla Costituzione?

Domande che Mattarella ha girato «discretamente» al premier, che infatti a stretto giro ha recepito il messaggio avviando un rapido dietrofront. Conte, che di tutto ha bisogno in questo momento tranne che mettersi contro il Vaticano, si è detto «rammaricato», ha scaricato la colpa sugli scienziati e ha annunciato la riapertura di «un'interlocuzione» con le gerarchie ecclesiastiche. «Nei prossimi giorni - la sua promessa - si studierà un protocollo per la partecipazione dei fedeli alle celebrazioni liturgiche. Il nostro non è un governo materialista».

Dietro la svolta c'è il lavoro diplomatico del Colle con i vescovi e le pressioni sul governo. «Una discreta moral suasion», così la definiscono. Primo risultato, il cambio della data della riapertura delle chiese: dal 25 maggio ipotizzato all'inizio si passerà al 18, forse anche all'otto. Ma forse non basterà per chiudere l'incidente. Sul Colle c'è «rammarico», anche perché dopo una trattativa che aveva coinvolto il capo dello Stato, la questione sembrava risolta. Ad esempio, si era concordato sul fatto che nulla impedisce lo svolgimento delle messe con un adeguato distanziamento sociale, in base alle dimensioni del luogo. Venti persone possono essere troppe in una chiesetta di paese ma si perderebbero in una basilica romana. Anche i contatti ravvicinati, il segno di pace e la comunione, potrebbero essere gestiti senza problemi, con «buonsenso» appunto.

Sembrava fatta. Invece domenica nell'ultima riunione a Palazzo Chigi i fautori della linea dura, i ministri Speranza e Boccia, mostrando proiezioni fosche in caso di un allentamento eccessivo delle misure, sono riusciti a imporre un approccio più prudente del previsto. Niente messe, nessun assembramento. E la Cei ha cominciato a cannoneggiare il governo.

E così come al solito Mattarella ci ha dovuto mettere una pezza. Lo ha fatto l'altro giorno con la chiusura della scuola fino a settembre. «L'insegnamento è un esercizio di libertà, sospenderlo rappresenta una ferita per tutti. Ma i ragazzi alla fine apprezzeranno il valore dell'istruzione». Ora, sia pur «discretamente», è risceso in campo. Il tema della libertà religiosa è di quelli sensibili e il presidente, si sa, è da sempre molto vicino al mondo cattolico. Però è lontano dall'integralismo e contrario a mischiare i due ambiti, religioso e politico-istituzionale. In più il capo dello Stato, come stile del suo mandato, cerca di non mettere mai bocca pubblicamente sulle scelte del governo, anche se stavolta le sue perplessità sono state condivise anche da ampi settori della maggioranza, da Italia Viva all'ala parlamentare del Pd, con i capogruppo Marcucci e Delrio. Dunque, «buonsenso».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

APPARENZINGANNA

Mer, 29/04/2020 - 10:08

Capisco che ai vescovi italiani manchi la questua durante le Sante Messe, ma essi devono garantire, nella pratica e non solo in teoria, l’assenza di rischi di contagio, soprattutto durante l’Eucarestia, nonché il rispetto delle norme igieniche da parte dei preti. Solo allora molti italiani saranno ben lieti di partecipare alle funzioni, non solo seguendole in tv.

Giorgio5819

Mer, 29/04/2020 - 10:10

Lui si irrita…per i capricci della cei. LUI, NON si accorge che il governo (?) da LUI creato lascia in libertà criminali per incapacità e ….. di chi ne ha responsabilità, LUI non si accorge che continua lo sporco traffico di CLANDESTINI che il suo governo si ostina a far entrare tranquillamente in ITALIA. Non conosce la vergogna.

glasnost

Mer, 29/04/2020 - 10:17

Secondo me gran parte dei danni dell' Italia sono da imputarsi alla presenza di un capo dello stato chiaramente di parte che non cura affatto i problemi dei cittadini Italiani. Ma dice soltanto ovvietà buoniste, che però in momenti difficili producono danni incalcolabili. Non saprei dire se è colpa dell'uomo o dei poteri che la costituzione gli dà.

Giorgio Colomba

Mer, 29/04/2020 - 10:17

Davvero curioso sentir invocare il buonsenso da chi è stato fautore e garante di due-diconsi-due governi a trazione grillina.

TitoPullo

Mer, 29/04/2020 - 10:18

La CEI non é la Chiesa e non la rappresenta! Sono i Cardinali Italiani.Questo comitato di potere e di intrighi ha sempre creato problemi nei rapporti con lo Stato!!Eminenze reverendissime dateci un taglio!!

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 29/04/2020 - 10:22

Quello che più sconvolge è il menefreghismo delle istutuzioni tutte per i domiciliari di delinquenti del 41 bis.Vergognosi tutti a iniziare dal Colle.Regards

amicomuffo

Mer, 29/04/2020 - 10:26

E' solo un problema di vile pecunia....si dice sempre:"Dio è dovunque" ed io se lo cerchi lo trovi anche in casa tua! Basta volerlo!

arieccomi

Mer, 29/04/2020 - 10:26

Mattarella se hai l’irritazione prendi un antistaminico.

Nicola48ino

Mer, 29/04/2020 - 10:29

Certo che la chiesa se si mette contro sono cavoli amari. Anche se in questi anni il pontificato di bergoglio ha dimezzato i fedeli come i 5stelle.Molti non si riconoscono più nella chiesa attuale cardinali vescovi preti invece di esortare alla preghiera fanno politica più degli interessati. Mattarella da buon dc ha ripreso il conte facendogli capire che senza l'appoggio dei prelati si va oltre la frutta, si va a casa.

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 29/04/2020 - 10:32

MAI UNA VOLTA CHE SI IRRITI PER IL FIUME DI CLANDESTINI CHE INVADONO, L'ITALIA, CLANDESTINI DA MANTENERE, CHE DELINQUONO E CHE PORTANO MALATTIE! AL CONTRARIO, NONOSTANTE LA SITUAZIONE TRAGICA CHE STIAMO SUBENDO, TACE ED ACCONSENTE !!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 29/04/2020 - 10:33

La situazione imporrebbe azioni concrete, non pantomime.

Ritratto di marmolada

marmolada

Mer, 29/04/2020 - 10:37

Un Presidente che non si accorge che la Costituzione che lui dovrebbe difendere viene regolarmente calpestata da un governo di inetti, ma molto attento a quello che dice la CEI......

ortensia

Mer, 29/04/2020 - 10:38

La chiesa cattolica e' ancora una potenza, anche se al tramonto, se persino il colle ha interrotto il suo assordante silenzio.

veromario

Mer, 29/04/2020 - 10:39

Il presidente ha sempre contato come il 2 d i briscola ogni tanto fa una patatina per ricordarsi che ce ma risponde sempre agli ordini di partito ed è sempre incline agli inciuci.

Ritratto di nordest

nordest

Mer, 29/04/2020 - 10:45

Cosa dovrebbero dire il popolo italiano di te’ ? Ti sembra che questo sia un governo che ci meritiamo? Incapace, sprovveduto ,e inaffidabile?ci hai preso proprio per dei cxxxxxi ? Con i grillini che pensano solo ed esclusivamente ai 15.000 euro e non a noi italiani?

FedericoMarini

Mer, 29/04/2020 - 10:46

L PREMIER IN TEMA DI CHIUSURA E RIAPERTURA VA CON I PIEDI DI PIOMBO FACENDOSI CONSIGLIARE DAGLI SCIENZIATI ESPERTI ED E’ ARCINOTO CHE IN ALTRI PAESI PROPRIO I LUOGHI DI CULTO SONO STATI IL MOTORE DELLA PANDEMIA.. CRITICARLO NON SOLO E’ INGENEROSO MA VIGLIACCO.

villiam

Mer, 29/04/2020 - 10:50

e una reazione quando?????????????

Ilsabbatico

Mer, 29/04/2020 - 10:56

Con tutto il rispetto nei confronti del PdR , lui ha enormi responsabilità per questo governo e per tutti i danni che sta facendo... ENORMI!

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 29/04/2020 - 10:56

Amicomuffo, non sia comico. I Teatri aperti e le Chiese chiuse? Se fosse per un problema di sicurezza, allora dovrebbero rimanere chiusi entrambi. Anche gli islamici hanno protestato contro questa discriminazione.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 29/04/2020 - 10:58

Anche gli italiani sono irritati per l'atteggiamento del Quirinale verso molti argomenti scottanti. Sinceramente della sua irritazione verso la Cei me ne strafrego.

giancristi

Mer, 29/04/2020 - 10:59

Le messe possono essere online. Non c'è fretta di riaprire le chiese. Serve prudenza. Ha ragione Conte. Ma i preti si considerano i rappresentanti del Cielo, al di là del bene e del male!

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 29/04/2020 - 11:00

Presidente Mattarellaaaaaaaa!!!!! L'indignazione la deve tirar fuori ed usare ogni qualvolta, cioè sempre, ogni giorno in cui vengono calpestati i diritti degli Italiani che lei dovrebbe rappresentare, le umiliazioni ed i soprusi perpetrati da un governo di inetti ed incapaci che pensa solamente al proprio tornaconto personale, fregandosene altamente dei veri problemi della gente, quella che non riesce a sbarcare il lunario. Svegliaaaaaaaa.

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Mer, 29/04/2020 - 11:01

Poverino il PdR che non capisce. Ma non è colpa di Conte, in fondo non voleva disturbarlo durante il riposino per spiegargli la situazione.

gianf54

Mer, 29/04/2020 - 11:02

C'era da immaginarlo! guai a toccare papi, preti, etc: lì Mattarella dimostra una rapidità ed un'efficienza senza pari!

VittorioMar

Mer, 29/04/2020 - 11:02

Irritazione..che esagerati che siete..il comportamento del nonno che sorride alle biricchinate del nipotino...sottile compiacimento...

Ritratto di pediculus

pediculus

Mer, 29/04/2020 - 11:06

Poiché molto meno vibranti si sono sentite, in passato, le proteste su questioni che per la Chiesa avrebbero dovuto essere meno materiali, quelle “dottrinali” appunto, ben più fondamentali del rinunciare alla Messa per qualche settimana, mi domando: non potrebbe risultare un po’ imbarazzante per la Chiesa, a livello d’immagine, tirare fuori le unghie solo per battaglie in cui, comunque, circola del danaro ?

Fiorello

Mer, 29/04/2020 - 11:10

Le cose semplici sono difficilissime da attuare. Le cerimonie religiose possono esse espletate anche all'aperto, e con questa stagione di sole si può celebrare messa sul sagrato della chiesa o in altri spazi, ci sono tante edicole di santi in giro per i comuni, e i fedeli manterrebbero le dovute distanze. Alle volte la scienza è ottusa di fronte a tanta semplicità.

DRAGONI

Mer, 29/04/2020 - 11:14

QUANTA DIFFERENZA SOSTANZIALE TRA IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E LA CARTABIA, PRESIDENTE DELLAA CONSULTA CHE HA COSI' STIGMATIZZATO IL MODO DI GOVERNARE DA DITTATORE DI GIUSEPPI: LA COMPRESSIONE DI UN DIRITTO COSTITUZIONALE DEVE ESSERE CIRCOSCRITTA NEL TEMPO E PROPORZIONATA ALLO SCOPO. ....ALTRO CHE L'ANNACQUATO RICHIAMO AL BUON SENSO!!

MOSTARDELLIS

Mer, 29/04/2020 - 11:27

Un'altra entrata a gamba tesa di Mattarella sul Governo. Intendiamoci, questo Governo fa proprio schifo, ma le entrate di Mattarella peggiorano sempre di più la situazione. L'unica cosa sensata che dovrebbe fare è di nominare Draghi e chiudere questa parentesi nefasta e disastrosa per l'Italia e per gli italiani. Ma non lo farà mai.

Gilgamesh1000

Mer, 29/04/2020 - 11:31

che dire ?

maurizio50

Mer, 29/04/2020 - 11:32

@Giorgio5819. D'accordo con Lei !! Ecco cosa abbiamo al Quirinale : un bacchettone baciapile che bada ai rapporti con la CEI; che non apre bocca su tutte le porcherie messe in atto dal regime catto comunista, di cui lui è, peraltro, espressione. Che si disinteressa delle intromissioni del Parroco del Vaticano su quello che deve fare lo Stato a riguardo dei clandestini. Questa è la Democrazia dei catto comunisti, con impiego vergognoso della parola , paravento di copertura delle malefatte del PD e associati!!!!!

Ritratto di The_sailorman

The_sailorman

Mer, 29/04/2020 - 11:37

Da ateo e materialista considero la partecipazione alle messe alla stessa stregua della partecipazione ad una riunione: quindi sussistendo il divieto di assembramento, per salvaguardare la salute dei cittadini, religiosi, superstiziosi, credenti e non credenti, le "messe" non debbono essere permesse. Il virus non fa distinzioni tra cattolici e atei...

Duka

Mer, 29/04/2020 - 11:41

Le scelte sbagliate si pagano !!!

orione43

Mer, 29/04/2020 - 11:45

Figuriamoci se questo personaggio filo vaticanista non interveniva in difesa di questi esseri che vendono solo sacramenti senza mai aver lavorato. Avrebbe dovuto difendere quanto deciso dal governo Italiano (anche se non condivisibile) e non inchinarsi alla chiesa.

machimo

Mer, 29/04/2020 - 11:55

Usa il buonsenso e dimettiti subito perché non puoi essere il presidente. Ti ha eletto un governo non eletto dal popolo un governo incostituzionale allora anche tu sei incostituzionale. Allora facci al popolo un favore e vattene!!!

ilguastafeste

Mer, 29/04/2020 - 11:58

Un modo per tornare a dire messa in sicurezza c'è, ma lo devono attuare i preti con il buonsenso. Invece aspettano che le linee le detti qualcun'altro così, in caso di contagi, potranno scaricare le responsabilità altrove.

blackbird

Mer, 29/04/2020 - 12:05

Il Papa chi? Quello che radunò 40.000 fedeli a Bari alla fine di febbraio e disse di non seguire i profeti di paura, riferendosi a Salvini che allertava sul pericolo del virus? E la folla che si esibiva senza mascherine gridando di non avere paura del contagio? E adesso se la fa sotto per un virus che provocherebbe qualcosa di poco più grave di un raffreddore? (parola di virologa ospedaliera qualificata, non di una ricercatrice da laboratorio, ma da una a contatto con medici e pazienti)

Ritratto di HARIES

HARIES

Mer, 29/04/2020 - 12:10

Mi chiedo cosa potrebbe dire il Presidente della Repubblica il giorno prima di una ipotetica rivoluzione del Popolo Italiano: "Si salvi chi può"?. Invece non ho ancora letto su questa testata giornalistica (non so ancora sulle altre), alcun commento del cattolicissimo Romano Prodi. Oppure mi è sfuggito il suo intervento? Romanooooo batti un colpo se ci sei!

silvano45

Mer, 29/04/2020 - 12:15

In silenzio per mesi di fronte a discutibili conferenze a discutibili e forse incostituzionali decreti a comportamenti inqualificabili terminata con "concediamo" ma ora si è svegliato perchè viene toccata la chiesa?

Massimo Bernieri

Mer, 29/04/2020 - 12:20

Purtroppo con le chiese semivuote per per le messe domenicali,non credo sia un problema il distanziamento.Nel caso di chiese più affollate,sarebbe sufficiente dire una messa in più.

Unoamareggiato

Mer, 29/04/2020 - 12:35

E' penoso avere un Presidente della Repubblica che si irrita per lo scontro vescovi governo e non invece per la scelta scellerata di lasciare liberi mafiosi, camorristi e similari con la giustificazione del virus. VERGOGNA PRESIDENTE. Perché non si irrita per la continua violazione alla libertà personale dei suoi cittadini fatta sempre in nome del virus?

giovanni235

Mer, 29/04/2020 - 12:39

Un paio di volte la settimana Mattarella esce dal sarcofago e i suoi "esperti" lo informano degli ultimi accadimenti.A volte si tranquillizza e ritorna nel sarcofago,a volte si irrita e ritorna nel sarcofago.Il cosi detto garante della Costituzione non ha la Carta nel sarcofago,non solo,ma data l'età non ricorda una sola riga della Carta.Ragion per cui è perfettamente inutile invocarlo di intervenire contro lo scempio che Conte fa della Carta.Capo della magistratura:non ha la più pallida idea di cosa stanno combinando i magistratiBuon riposo,Presidente!!!!

Veterano

Mer, 29/04/2020 - 12:40

Il Presidente dovrebbe cancellare questo governo e chiamare a elezioni, unica soluzione possibile a questa gestione di governo scadente, spiacevole, ed inefficace, non votata da nessuno, e putroppo pagata da noi cittadini onesti con le nostre tasse

Totonno58

Mer, 29/04/2020 - 12:40

Chissenefrega...l'importante è che Francesco abbia provveduto a chiudere la pantomima.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 29/04/2020 - 12:45

Non ci posso credere. I kakìttokomunisti che hanno litigato per oltre 50 anni, poi hanno fatto comunella per mantenersi al potere e ora litigano ancora. C'è un collante fenomenale che li lega. La cadrega.

Ma.at

Mer, 29/04/2020 - 12:45

Prima di fare affermazioni e richieste c'è una cosa irrinunciabile: i preti e tutte le loro organizzazioni prima di accampare diritti devono soddisfare tutti i doveri verso lo Stato in primo luogo pagare TUTTE le tasse che da decenni evadono. Dopo il totale pagamento di quanto dovuto potremo parlare del resto!

dubbioso_ma...

Mer, 29/04/2020 - 12:47

mamma mia...Mozzarella che si agita per la CEI e non per i problemi del paese....non ho parole

bernardo47

Mer, 29/04/2020 - 12:57

mica ha ragione la CEI eh? lo stesso papa Francesco la ha sconfessata! Mica si puo' costringere i fedeli a prendersi consapevolmente il coronavirus. purtroppo le Chiese sono luogo di assembramento di tante persone. Siamo seri perbacco. E Sono credente e pure praticante e soffro di questa situazione. Ma andarmela a cercare, NO GRAZIE! al momento giusto riprendero' a frequentare.Al momento giusto pero'!

giovanni951

Mer, 29/04/2020 - 13:16

mentre per i dpcm e lo scavalcamento del parlamento che sono incostituzionali non ha nella da dire? strano no?

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 29/04/2020 - 13:26

Presidè, un pò di Shoum e tutto passa..

leopard73

Mer, 29/04/2020 - 13:36

Fai a meno di irritarti caro PRESIDENTE sciogli le CAMERE che avrai la vita piu serena.

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 29/04/2020 - 13:47

Egregio presidente, provi ad atteggiarsi a presidente degli ITALIANI, e provi a sostenere il concetto "PRIMA GLI ITALIANI", solo dopo potrà definirsi il nostro presidente !!!

dagoleo

Mer, 29/04/2020 - 13:51

macchissenefrega. lasciatene chiuse almeno il 100%, tanto di sentire le omelie di preti che invocano Pachamama non abbiamo nè tempo nè voglia.

ortensia

Mer, 29/04/2020 - 14:19

Questo presidente mi fa rimpiangere non solo Einaudi, Pertini, Cossiga ma persino, colmo dei colmi,napolitano e scalfaro salabe'!

Iacobellig

Mer, 29/04/2020 - 14:35

...Irritazione (questo soggetto) per il solo Conte/chiesa!!! Che schifo! E per la libertà violata Conte/Cittadini? nulla?

PassatorCorteseFVG

Mer, 29/04/2020 - 18:45

parigi val bene una messa , disse qualcuno tanti anni fa, vedrete che prima o poi le messe saranno celebrate, si con tutti i canoni di sicurezza come quelli osservati da chi ha sempre lavorato in questi tragici giorni, ma non mi importa dei vescovi o di chi li usa per mantenere il suo potere, poveri vescovi ingenui, a me sta a cuore tutti quei credenti che nella messa trovano una ragione di vita e di esistenza, e ce ne sono tanti, i quali vedere che ad altri è permesso cose in contrasto con la situazione pandemica attuale, e constatare che a loro è vietata la messa, possono sopportare questa ingiustizia solo con la forza della loro fede, e per questo vanno rispettati , se esiste la libertà di pensiero e religione, credo che questo governo si è comportato in maniera altamente antidemocratica. alla fine questo è il mio pensiero , giusto o sbagliato che sia. ciao a tutti.

killkoms

Mer, 29/04/2020 - 19:48

ma intanto se lo tiene!