Mattarella spazientito: "Basta cercare consensi il problema è il lavoro"

Il Colle striglia la politica: mancano rispetto e dialogo. E cita un'intervista di Moro del '74

Il governo lo liquida in trenta secondi, quattro righe di testo scritto. Ce n'era uno prima, spiega, poi «è venuto meno il sostegno della coalizione», ce n'è un altro adesso, diverso, che «si è formato secondo i meccanismi previsti dalla Costituzione». Basta. Durerà? Reggerà il Conte due agli scontri interni? Sopravviverà alle regionali dell'Emilia? Forse sì, forse no. Ma a Sergio Mattarella la questione interessa fino a un certo punto. Quello che ora gli preme è la situazione di un Paese all'ultima spiaggia, con le fabbriche che chiudono, con i ragazzi che scappano all'estero e le infrastrutture strategiche, dall'Alitalia all'Ilva alle autostrade, a pezzi per motivi diversi. Il lavoro «è la missione, la disoccupazione il primo nemico». E la politica, invece di darsi da fare, di «programmare, stabilire le priorità, assumere decisioni», che fa? Litiga. Cerca soltanto «il mero consenso». Non pensa «al bene comune». Tiene lo sguardo rivolto indietro e non si accorge che «il futuro è qui, oggi, è già cominciato». Non ha insomma quel «senso di responsabilità» necessario per «governare le trasformazioni».

Nel fastoso Salone dei Corazzieri, il tradizionale scambio di auguri con le alte cariche dello Stato dura solo mezz'ora. Mattarella legge un discorso breve, secco ma appuntito, velato di pessimismo, che parte da una constatazione: «Il confronto politico assume sovente toni molto aspri. Alcuni recenti passaggi parlamentari hanno fatto registrare tensioni». Sappiamo, dice, «che la politica comporta scontri», però attenzione perché «una società attraversata da forti tensioni corre gravi pericoli». Cita un'intervista di Aldo Moro del 1974, quando c'era già aria di compromesso storico. «Anche se profondamente divisi, sappiamo di avere in comune la possibilità di andare più lontano e più in alto. Non è importante che pensiamo le stesse cose, ma l'accettazione di essenziali ragioni di libertà, di rispetto e di dialogo».

Ecco, secondo il presidente sono proprio il dialogo e il rispetto le cose che mancano. «Chi riveste ruoli istituzionali - ammonisce - deve avvertire la responsabilità di farlo per conto di tutti i cittadini. Il bene comune è, appunto, il bene di tutti. Chi governa esprime, certo, gli orientamenti della maggioranza, ma ha il dovere di rispettare e garantire la libertà e i diritti degli altri. La democrazia è rispetto reciproco». Oggi succede il contrario, si cerca soltanto di delegittimare gli avversari, talvolta pure gli alleati.

E, ancora più grave, si perde tempo in mille polemiche, quando le condizioni del Paese richiederebbero un lavoro di squadra. Si pensa «al contingente», al proprio orticello elettorale da innaffiare, «mentre il futuro sta già cambiando le nostre vite» e non c'è nessuno che prova a governarlo. «Ci troviamo dentro in cambiamento vorticoso è inedito. Il mondo è diverso da quello che abbiamo conosciuto. Tecnologie, stili di vita, tempi, tipi di lavoro». E i mutamenti climatici, «che fanno apparire fragili i nostri territori e insicure le popolazioni». Bisogna muoversi, prevenire, organizzarsi, «non ci si può limitare a subire gli eventi».

Poi un accenno alle sardine e ai movimenti ambientalisti. «Assistiamo all'emergere di energie nuove, di domande di tanti giovani che vogliono far valere il loro diritto al futuro». Una stoccata ai nazionalismi. «Paradossali le spinte e le aspirazioni a un passato impossibile, che ci porterebbe a un rapido e malinconico declino. L'Europa è casa nostra». Un passaggio sulle donne ai vertici delle istituzioni, ultima Marta Cartabia alla Consulta: «Resistono divari».

Ma è l'occupazione il vero allarme per il 2020. «La debolezza dell'economia ha inciso pesantemente sull'apparato produttivo, il lavoro che manca, e che quando c'è è precario, insicuro e sottopagato, è il nostro nemico». Mattarella pensa alla «ferita dell'emigrazione forzata di tanti nostri giovani». Questo è un buon motivo per smettere di litigare e fare sistema, «stabilendo priorità e concentrando le risorse per il futuro, tenendo conto degli effetti non solo immediati di quanto deciso». E la politica è in grado di farlo?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 19/12/2019 - 08:41

il Presidente ci ha messo lui in questa situazione, ha avallato il governo dei comunisti e adesso non si deve lamentare. Vuole rimediare, sciolga il parlamento e mandi il popolo italiano a elezioni.

Ritratto di manasse

manasse

Gio, 19/12/2019 - 08:43

spazientirsi va bene e mandarli a casa NO! li butti fuori e ci faccia votare

Ritratto di mailaico

mailaico

Gio, 19/12/2019 - 08:43

So caro Presidente da che parte stai da sempre. Ma so anche, ascoltando i tuoi discorsi che tipo d'UOMO tu sia. Onore a Te, amico mio. Purtroppo hai a che fare con gentaccia poltronara che pur di rimanerci su il piu' a lungo possibile farebbe finire l'intero universo nella fogna piu nera. Auguri e buon lavoro !

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 19/12/2019 - 08:48

L'ipocrisia fatta persona. Complimenti.

giolio

Gio, 19/12/2019 - 08:49

Caro presidente anche lei fa politica da 50 anni ma vedo che ancora non ha capito cosa crea ricchezza .Vive anche lei di slogan ......nel senso che gli imprenditori devono essere aiutati non massacrati di tasse

VittorioMar

Gio, 19/12/2019 - 08:59

...CHI E' CAUSA DEL SUO MAL.....!!

antipifferaio

Gio, 19/12/2019 - 09:06

Il lavoro «è la missione, la disoccupazione il primo nemico»...Ben detto!! Presidente alle parole, ai moniti devono corrispondere fatti. E' ovvio che Conte con baracca e burattini è del tutto incapace a far risorgere l'Italia. Tutti sanno tassare... In Italia ci vuole un cambiamento radicale, praticamente estirpare democraticamente questi avventurieri del 4 marzo 2018 e sostituirli che gente capace e competente. Ma per arrivare a questo la strada è tutt'altro che facile. Non saranno di certo Salvini o la Meloni o i 5S a portarci fuori dal pantano perché loro ne fanno parte. Figuriamoci le vecchie cariatidi del PD e FI. Qua ci vuole uno sconvolgimento, e questo può partire solo dal basso e non dalle stanze nelle quali ormai sono persino incapaci ad accordarsi sui candidati alle regionali...In ogni caso quando il Presidente della Repubblica parla in questi termini al 90% la legislatura si avvia al termine.

flip

Gio, 19/12/2019 - 09:11

DIALOGO? RISPETTO?cosa sono? ? 'qualcuno' dice: al governo ci sono io e comando io. e basta! fate come ordino o finite male!

trasparente

Gio, 19/12/2019 - 09:15

Bla bla bla, anche il popolo sovrano è spazientito, esasperato e innervosito. Quando decide di far votare?

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Gio, 19/12/2019 - 09:17

Chiede rispetto lei? E' la sua parte politica che non rispetta neanche se stessa.Lei invece il rispetto in generale per gli italiani lo fa mancare,con questo governo vergognoso.Ci mandi a votare.

amedeov

Gio, 19/12/2019 - 09:18

Presidente Mattarella se non sbaglio questo governo è opera Sua e non della costituzione che viene citata solo quando fa comodo. Non ricordo l'articolo esatto ma un articolo consente al capo dello stato di sciogliere le camere oppure soltanto una. Lo faccia Sig. PdR per il bene del suo paese e sopratutto per il bene degli italiani visto che Lei ha trovato delle criticità nell'esegutivo

Tranvato

Gio, 19/12/2019 - 09:32

Continuate pure ad aumentare le tasse: gli imprenditori continueranno a chiudere, la disoccupazione aumenterà e a voi i lauti stipendi chi li pagherà? I beni confiscati a chi li venderete? Siete semplicemente una genia di incapaci e presuntuosi. A me ormai non potete più levare nulla; mi chiude rete in un carcere? Magari, lì avrò sicuramente maggiore dignità di quanta me ne avete lasciata, libero di vivere sotto i ponti...

GINO_59

Gio, 19/12/2019 - 09:34

Presidente: se non ritiene all'altezza dell'incarico di governo coloro che Lei ha sponsorizzato li mandi a casa. Semplice.

baio57

Gio, 19/12/2019 - 09:34

Ma chi è questo? Presidente? De che ?

Maura S.

Gio, 19/12/2019 - 09:36

Spazientito…...… non pensa che sarebbe ora di dare la voce al popolo……. MI pare che la costituzione dica "il Popolo è Sovrano" per cui non pensa che sarebbe ora di sentire la sua voce oppure …………… dopotutto è il popolo he mantiene in piedi questo carrozzone sbilanciato.

schiacciarayban

Gio, 19/12/2019 - 09:42

Ha ragione, abbiamo una classe politica che cerca solo consensi, e questo andazzo è iniziato con Lega e 5S nel 2018, con le balle raccontate da tutti pur di ragranellare qualche voto, con il Pepeete e via dicendo. Sembra che a nessun politico interessi il bene dell'Italia, e anche se interessasse, questi nuovi politici, sia Lega che 5S non hanno assolutamente la competenza e la cultura per farlo. Si salva forse la Meloni, l'unica che parla con cognizione di causa e che sembra avere a cuore il bene del paese..

Ritratto di faman

faman

Gio, 19/12/2019 - 09:44

su una cosa certamente il Presidente ha ragione: i nostri politici (Salvini in testa),cercano solo ed esclusivamente consenso, il bene dello Stato (col la "S" maiuscola) non sanno nemmeno cosa sia. Sono politicanti da strapazzo, non certo statisti. Puah.....

Ritratto di massacrato

massacrato

Gio, 19/12/2019 - 09:53

Lanzi maurizio - Mi hai preceduto ed evito di ripetere il concetto.

gabriella.trasmondi

Gio, 19/12/2019 - 10:03

prende in giro gli Italiani, ,,,,,,,,,,

VittorioMar

Gio, 19/12/2019 - 10:14

..diciamo meglio: Questo Governo E' stato IMPOSTO da ANTI ITALIANI e UE...FMI...Merkel...Macron...Usa...e AVALLATO dal PdR...!!

Ritratto di nordest

nordest

Gio, 19/12/2019 - 10:23

Mattarella si rende conto di quello che dice? Questo governo di incapaci è opera sua ? Chi ci governa proviene dalle sue parti o giù di lì questa gente conosce solo assistenzialismo, e lei lo sa .Il nord lavora per il resto dell’Italia, dia a noi italiani di ritornare al voto di conseguenza lei non sarà più responsabile e segua le indicazioni del popolo .

paolone67

Gio, 19/12/2019 - 10:23

Mi spiace dirlo, ma è fuori dal mondo. Guarda l'attualità con occhiali del 1980.

schiacciarayban

Gio, 19/12/2019 - 10:24

Questo disastro della politica ha nomi cognomi e date. Salvini, Di Maio, Marzo 2018. Da quel giorno la politica è diventata una farsa fatta di marketing, social, balle, provvedimenti insulsi, navigator e altre ridicole amenità, una specie di videogioco dove vinceva chi la sparava più grossa. Incompetenza, ignoranza e arroganza erano motivo di orgoglio. Direi che con questo governo la situazione è nettamente migliorata comunque, credo che il peggio sia passato.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 19/12/2019 - 10:43

Se gli stesse VERAMENTE a cuore il Paese e la Costituzione, si sarebbe fieramente opposto alle ultime approvazioni, che hanno ripetutamente violentato la Costituzione senza che lui sia intervenuto a difenderla. Credo sia anche "grazie a lui" se in pratica stiamo diventando SCHIAVI DELLA UE ED UN PROTETTORATO TEDESCO.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 19/12/2019 - 10:46

Anch'io concordo pienamente col post di Maurizio Lanzi.

sparviero51

Gio, 19/12/2019 - 10:49

DEVE SOLO TACERE E VERGOGNARSI . QUESTO BORDELLO LO HA MESSO SU LUI ATTACCANDOSI A UNA COSTITUZIONE ORMAI INUTILE E OBSOLETA . HA BOLUTO I COMPAGNUCCI E ADESSO SE LI SCIROPPA !!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 19/12/2019 - 11:10

Non si spazientisca SIG PdR ci mandi al voto e tutto andrà a posto!!!

Claudio da Legnano

Gio, 19/12/2019 - 11:22

Il presidente Mattarella non è all'altezza di fare la morale a nessuno (anche se è tre volte meglio del precedente presidente). In quasi tutte le dichiarazioni che ha fatto da quando è Presidente della Repubblica Italiana (e anche precedentemente) si capisce che vive in un mondo ben lontano dalla realtà ! A questo punto è meglio che in futuro possa essere eletto un presidente direttamente dal popolo, anche a rischio di eleggere una persona meno distinta... perlomeno sarà la volontà del popolo. Spero di poter esprimere ancora la mia opinione senza essere denunciato per vilipendio.

schiacciarayban

Gio, 19/12/2019 - 11:28

gianniverde 11:10 - Cosa c'entra il voto? Il livello della politica rimane quello, voto o non voto, Mattarella vuol dire che bisogna smetterla di cercare solo il consenso raccontando balle, il voto qui non c'entra proprio per nulla. Anzi, se si dovesse andare al voto, il numero di balle raccontate per avere consenso salirebbe a livello stratosferico.

lolafalana

Gio, 19/12/2019 - 11:28

Ma va'...?

Ritratto di nordest

nordest

Gio, 19/12/2019 - 11:32

Mattarella un esame di coscienza te lo dovresti fare : non tutti siamo perfetti , hai messo al governo dei perdenti e lo sapevi ,

lolafalana

Gio, 19/12/2019 - 11:32

Io invece sono spazientito da questi Presidenti che non mandano gli elettori a votare e vedrete che anche questa volta non si andrà visto che sottotraccia si parla già di Governo di Tutti...

elfrate

Gio, 19/12/2019 - 11:34

Signor Presidente il suo atteggiamento non è da Presidente. Ne convenga ed abbia un sussulto di dignità lasciando al popolo la facoltà di scegliersi i propri governanti. Le auguro Buon Natale auspicando che Gesù Bambino la illumini. Che Lei si spazientisca non le porta consenso ma fastido e intolleranza alla Sua presenza cerimoniale di cui il Popolo Italiano non sente la necessità.

Gio56

Gio, 19/12/2019 - 11:38

giolio,ha centrato il problema,à sempre fatto politica,non sa cosa significa gestire un'attività,anche piccola.

jaguar

Gio, 19/12/2019 - 11:50

Strano che tra i problemi italiani non abbia messo Salvini, ma forse era sottinteso quando ha detto"basta cercare consensi".

Una-mattina-mi-...

Gio, 19/12/2019 - 11:53

A ME PARE CHE MATTARELLA CERCHI CONSENSI...

Trinky

Gio, 19/12/2019 - 11:54

Magari dovrebbe rivolgersi a quelli della sua parte politica che l'hanno eletto presidente........

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 19/12/2019 - 16:02

Schiacciaocchiali quindi per lei l'attuale governo anche non sopportato dai voti come si usa in democrazia va bene.In Spagna in 3 anni 3 elezioni,mentre noi abbiamo avuto 4 governi DEMOCRATICAMENTE NON ELETTI.Buon Natale kompagno.

Ritratto di faman

faman

Gio, 19/12/2019 - 22:28

gianniverde-Gio, 19/12/2019 - 16:02: è vero, ma in Spagno con 3 elezioni non hanno mai trovato una maggioranza parlamentare. Non esprimo giudizi di merito, ma Conte 1 e Conte 2, avevano ed hanno una maggioranza. Il nostro sistema elettorale non prevede l'elezione diretta del Presidente del Consiglio e della sua maggioranza. Sarà sbagliato, ma è cosi finchè qualcuno non cambierà la legge.