"Meglio muoia un renziano che uno di sinistra", bufera su esponente Pd

Il post pubblicato su Facebook di Samuele Agostini ha fatto infuriare Italia Viva e molti utenti. Marco Di Maio: "Una vergogna". Il Pd si dissocia

"Meglio muoia un renziano che uno di sinistra", bufera su esponente Pd

Da Nord a Sud, tutto il Paese è al lavoro per cercare di contenere la diffusione del coronavirus. Il numero dei contagi continua a salire così come quelle delle vittime che, al momento, sono 12. Nonostante tutto ciò, c'è chi pensa di essere simpatico facendo dell'ironia. Ma il risultato finale è solo una grande polemica. A far discutere in queste ultime ore è il post pubblicato su Facebook da Samuele Agostini, segretario dell'Unione Comunale del Pd di Casciana Terme Lari, comune in provincia di Pisa.

"Se prendessi il Virus e m'accorgo che sono spacciato, un minuto prima di mori' prendo la tessera di Italia Viva. Sempre meglio che muoia un renziano che uno di sinistra. PS: non ho espresso un auspicio, spero resti una eventualità remota. E di campare almeno altri 60 anni dopo la scomparsa di Italia Viva", ha scritto sul suo profilo social. E subito gli utenti si sono indignati: "Che battuta imbecille", "Non c'è nulla da ridere", "Vergognati! Non hai rispetto per chi in queste ore soffre", "Sei un demente e dovresti sparire da qualsiasi panorama politico", "Riuscire a copiar male una battuta dell’avvocato Prisco non era difficile. Riuscire a sembrare simile ad una ghiandola endocrina esterna dei mammiferi maschi invece ti è riuscito benissimo", si legge tra i commenti dove compaiono anche numerosi insulti. "Ognuno ruzza su quello che vuole. E sul virus penso ci sia bisogno di sdrammatizzare", ha provato a giustificarsi poi Agostini.

Il post del dem non è piaciuto agli esponenti di Italia Viva. "Una vergogna che anche di fronte all'allarme sociale generato dal coronavirus, ci sia chi non riesce a fermare l'odio politico per chi ha posizioni politiche diverse. Arrivando addirittura ad augurare la morte - ha tuonato il deputato di Iv, Marco Di Maio -. Il Pd deciderà quali provvedimenti assumere, intanto noi condanniamo fermamente questo gesto come ogni altra violenza. Non risponderemo allo stesso modo, ma rilanceremo il nostro impegno per cambiare la politica anche nei suoi toni".

Anche molti utenti hanno chiesto l'intervento del Pd che ha subito preso le distanze. "Condanniamo con forza quanto detto dal segretario Pd di Casciana Terme Lari, Samuele Agostini, che in un post su facebook ha rivolto nei confronti di Italia Viva parole infamanti e offensive. Nella comunità democratica non troverà mai spazio l'odio e l'insulto contro i quali ci battiamo e ci batteremo senza guardare in faccia a nessuno", ha affermato il responsabile organizzazione del Pd, Stefano Vaccari.

Critiche sono arrivate anche dal Pd toscano: "Ci dissociamo dalle parole di Samuele Agostini. Non importa che si tratti di battute ironiche. Il suo post su Facebook è di cattivo gusto e quei toni non appartengono allo stile di rispetto che il nostro partito ha nella dialettica politica", ha afferma il coordinatore, Lorenzo Becattini.