Mes, Conte attacca Salvini: "Ti querelo per calunnia"

Da Accra, dove si trovava in visita ufficiale, il presidente del consiglio reagisce duramente alle critiche di Salvini sul Mes: "Se è uomo d'onore vada a fare adesso l'esposto in procura"

Le polemiche sul Mes raggiungono quest’oggi Giuseppe Conte anche ad Accra, dove si trovava in visita ufficiale nelle scorse ore per incontrare i leader del Ghana e discutere di investimenti italiani nella regione.

Ed il presidente del consiglio, alla domanda posta in merito, è apparso sia seccato dalle polemiche che duro nei confronti dell’opposizione, soprattutto contro Matteo Salvini. Il leader della Lega, nelle scorse ore in una conferenza stampa organizzata alla camera dei deputati, ha parlato della possibilità di un esposto contro il governo Conte: “Stiamo valutando con i nostri avvocati l’idea – ha dichiarato l’ex ministro dell’interno – È stato compiuto un attentato ai danni degli italiani".

Nel punto stampa organizzato con i cronisti italiani nella capitale ghanese, il presidente del consiglio ha prima cercato di minimizzare, successivamente si è scagliato contro soprattutto le polemiche innescate dagli esponenti leghisti: “Gli attacchi dell’opposizione non li ho potuti seguire quest’oggi in diretta, non sono informatissimo, me li hanno riassunti – ha esordito il premier – Quello che posso dire, è che il primo momento utile per rispondere è lunedì, alle ore 13, quindi vi potete tutti collegare per seguire tutto quello che io dichiarerò”.

Il riferimento è alla seduta alla Camera che sarà dedicata proprio alle informative sul Mes, il Meccanismo europeo di Stabilità finito per l’appunto nell’occhio del ciclone e per il quale lo stesso Luigi Di Maio ha chiesto una verifica di maggioranza.

Io ovviamente come sempre sarò in parlamento, in modo trasparente, a riferire tutte le circostanze – ha poi proseguito Conte – E vedrete che ancora una volta verranno spazzate via mezze ricostruzioni, mistificazioni, mezze verità ed addirittura palesi menzogne”.

In un primo momento il presidente del consiglio sembra non voler far riferimento al leader della Lega, ma successivamente fa partire il duro affondo contro l’ex alleato durante l’esperienza dell’esecutivo gialloverde: “Salvini, se è davvero un uomo d’onore adesso vada in procura a fare l’esposto”, ha affermato Conte dimostrando di conoscere invece molto bene le polemiche giunte da Roma mentre si trovava in volo per il Ghana.

Ma non solo: il presidente del consiglio è andato oltre, promettendo contromisure nei confronti del segretario del carroccio.

Io vorrei chiarire agli italiani – ha proseguito infatti Conte – Che io non ho l’immunità, perché sono presidente del consiglio ma non parlamentare. Lui invece ce l’ha e ne ha già approfittato per il caso Diciotti. Adesso veda di non approfittarne più, perché io lo querelerò per calunnia, quindi veda di non approfittarne più”.

Parole quindi molto dure, destinate a dare alla seduta di lunedì un valore ancora più importante e che potrebbe andare ben oltre una discussione, già di per sé delicata, sul Mes. In ballo, oltre al dibattito sul Meccanismo europeo di stabilità, ci potrebbe essere infatti uno scontro più generale tra maggioranza ed opposizione. Con la prospettiva di un trasferimento dello scontro dalle aule parlamentari a quelle giudiziarie.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Gio, 28/11/2019 - 19:51

GRANDE CAPITANO! MATTEO HAI UN ALTRA MEDAGLIA D'APPUNTARTI AL PETTO! NON MOLLARE! GLI UNICI MODI PER SCONFIGGERTI CHE HANNO I SINISTRONZI È QUELLO DELLA CALUNNIA E DELLE QUERELE FARLOCCHE! TU E GIORGIA AL GOVERNO!!

Alfa2020

Gio, 28/11/2019 - 20:16

Se pensi che non ai fatto niente perche non riferisci nel parlamento infece di diventare nervoso vuol dire che non e come dici tu lultimanente ti manca il soriso ai capito che ai toccato il fondo

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 28/11/2019 - 20:18

C'è stato un altro premier socialisteggiante che secondo la Storia modera portava un sacco di soldi in Germania e faceva invadere l'Italia d'accordo col papa... Lo hanno fermato a Dongo, quindi lo hanno portato in piazzale Loreto. O no?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Gio, 28/11/2019 - 21:34

"Ti querelo per calunnia! Signor Conte non si era definito l'avvocato di tutti gli italiani o del popolo? Lei non è coerente con quanto dice e con quanto ha fatto a danno degli italiani senza prima passare dalle maglie del parlamento. La sua presa di posizione e quella di Gualtieri è estremamente pericolosa e potrebbe scatenare una rivoluzione di proporzioni bibliche a danno dell'economia italiana. Se non ha firmato il documento è ancora in tempo,come da lei dichiarato,faccia un passo indietro e presenti il caso in parlamento,altrimenti sarà abuso di potere eccessivo da parte sua.

Renadan

Gio, 28/11/2019 - 21:54

.......e il Popolo italiano, tutto, dovrebbe querelare sto parassita di conte.

ARGO92

Gio, 28/11/2019 - 22:10

FARABUTTO BxxxxxxO BISOGNA APPENDERLO PER I KOGLIONI STO LADRONE

venco

Gio, 28/11/2019 - 22:32

Il Mes modificato serve per distruggerci quando in futuro farà il governo Salvini con la Meloni, fin che governa la sinistra non verrò mai applicato sappiate.

Altoviti

Gio, 28/11/2019 - 23:01

Di solito gli esponenti politici di rango non parlano dei problemi di casa in un paese straniero. Conte farebbe bene a ispirarsi a questa riserva sia per rispetto del proprio paese che per quello in cui si trova in visita.

PassatorCorteseFVG

Ven, 29/11/2019 - 08:19

la cosa piu semplice é produrre tutto in parlamento , dove gli eletti dal popolo italiano decideranno, lei sig.conte non é stato eletto, occupa quel posto non ha capito ne come ne per cosa, spero un giorno qualcuno me lo spieghi,solo per questo lei ,non essendo eletto, se si comporta in questa maniera non onora il popolo italiano ma lo tratta come lei fosse il padrone, cosa non ammessa in democrazia, se lo ricordi bene. poi chi lo difende a spada tratta, forse é complice delle sue iniziative , e anche questo un giorno bisogna spiegarlo al popolo it. la democrazia é una sola non dimenticatelo, non é ammessa solo la vostra. ciao a tutti.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 29/11/2019 - 10:16

Dove avevo già sentito sta cosa della querela e del non aver paura dei tribunali? Ah già, quando gli arrivò l'avviso di garanzia per la nave Diciotti. Cos'è che disse? Sono pronto, eccomi, vengo io. Com'è finita poi? Ho cambiato idea, non vengo più, ho l'immunità parlamentare. Spiace ma sull'argomento querele, tribunali e processi ha credibilità 0.

pioveadesso

Ven, 29/11/2019 - 11:31

Salvini come hai detto vai a fare l'esposto in procura se no sei solo un pagliaccio, e attento con Conte le prendi di santa ragione.

florio

Ven, 29/11/2019 - 16:43

@Agrippina, ma per lei è normale che un presidente del consiglio, minacci di denuncia un ex ministro perchè ribatte alle accuse, chiedendo semplicemente di rispondere in parlamento del suo operato. Proprio vero che a voi sinistri pur di dare contro, ora a Salvini, fareste il patto con il diavolo, siete senza patria e senza onore. Contro il popolo italiano a prescindere, per voi esiste solo bandiera rossa, costi quel che costi.