È nata Lilibet "Lili" Diana. Nel nome una carezza per la Regina e Lady D

Harry e Meghan "usano" la secondogenita per tentare di ricucire con la Famiglia reale

È nata Lilibet "Lili" Diana. Nel nome una carezza per la Regina e Lady D

È nata Lilibet. Per i genitori Lili. In più Diana. Meglio di così non potevano pensare, Meghan and Harry, un doppio colpo per intenerire i sudditi e Sua Maestà la regina, il primo nome è una carezza alla sovrana, il secondo alla madre di Harry, un pezzo di storia e di affetti, il Regno abbandonato in Patria e recuperato alla nursery del Santa Barbara Cottage Hospital di Santa Barbara in California.

La pupa è nata a mezzogiorno meno venti di venerdì 4 giugno, al peso risulta chilogrammi tre e grammi cinquecento, Lili Diana Mountbatten-Windsor gode di ottima salute così come la mamma Meghan, felice il baby Archie Harrison, fratello maggiore che completa i fab four degli esiliati.

Lili si piazza all'ottavo posto nella linea dinastica, sarà principessa quando il nonno diventerà re, l'araldica si gonfia di nomi e speranze. Dolcezze e lacrime a corte, se non è pace è armistizio, è desiderio di ricucire un rapporto aspro tra il figlio di Charles e il resto di Buckingham e dintorni, siti nei quali l'esistenza di Harry è stata difficile, tormentata, segnata dall'uso di alcool e di droghe, sbandamenti vari dovuti alla morte improvvisa di mum Diana e alle sofferenze di un rapporto mai vero con il padre che aveva la testa e il cuore altrove.

Harry e Megan hanno deciso di fare il primo passo, tendere la mano dopo aver lanciato una pietra contro le vetrine del palazzo, le voci cattive di una sottile forma di razzismo nei confronti della nuova arrivata a corte, le insinuazioni volgari di alcuni membri della famiglia, non identificati, hanno accentuato il distacco ma la nascita di Lili Diana è stata l'occasione per uscire dal condominio popolare, l'omaggio alla regina, voluto dalla duchessa di Kent, è un atto di cortesia e di affetto. Trattasi comunque di un nuovo episodio della saga Windsor, Lilibet da sempre ha accompagnato Elisabetta II regina che scelse quel soprannome riuscendole difficile pronunciare il nome di battesimo. Suo padre, re George VI, disse: «Lilibet is my pride, Margaret is my joy». Ma, fatta eccezione per i parenti stretti, nessuno può chiamarla con quel nomignolo.

Il nipote Harry rilancia l'orgoglio, Meghan prende al volo l'occasione, del resto i suoi rapporti con la sovrana non sono mai stati critici mentre i comportamenti di Harry avevano provocato qualche turbamento in famiglia e a corte. Lili si porta appresso un nome che è un destino ed entra di diritto nel cuore dei sudditi inglesi.