Ora per i Verdi la desertificazione è colpa di Matteo Salvini

"Voglio dire a Salvini che deve cominciare a preoccuparsi perché il cambiamento climatico sta portando l'Africa in Italia". Così Angelo Bonelli, coordinatore nazionale dei Verdi, al ministro dell'Interno sul problema della desertificazione

Ora per i Verdi la desertificazione è colpa di Matteo Salvini

"Voglio dire a Salvini che deve cominciare a preoccuparsi perché il cambiamento climatico sta portando l'Africa in Italia. Il governo convochi un Consiglio dei ministri su emergenza siccità e desertificazione, e ascolti tecnici e scienziati". Angelo Bonelli, coordinatore dell'esecutivo nazionale dei Verdi, si è rivolto così al ministro dell'Interno per chiedere al governo Conte di dare una sterzata alle politiche nazionali sul fronte della lotta contro i cambiamenti climatici.

"La desertificazione in Italia sta avanzando a ritmi preoccupanti con la siccità che in pieno inverno ha portato molti fiumi tra cui il Po ad avere livelli di secca di emergenza che non si vedevano in estate e nemmeno nell'annus horribilis 2017", ha spiegato Bonelli. Sorprende che tra tutti gli esponenti del governo che avrebbe potuto chiamare in causa, il leader degli ambientalisti italiani si sia rivolto proprio al segretario leghista.

L'esponente dei Verdi ha continuato: "Se questa situazione dovesse perdurare i comuni e le regioni dovranno affrontare una situazione grave con un rischio probabile di dover arrivare a razionare l'acqua potabile. Il cambiamento climatico, l'inquinamento delle falde, le siccità prolungate, l'impermeabilizzazione dei terreni e il consumo smodato di acqua da parte di agricoltura, settore energetico e civili sono le principali cause delle crisi idriche".

E poi: "L'Unccd - Convenzione contro la desertificazione, ndr - ha dichiarato colpiti da desertificazione 13 Stati membri dell'Ue: Italia, Bulgaria, Cipro, Croazia, Grecia, Lettonia, Malta, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Ungheria. In Italia le regioni più colpite dalla desertificazione sono quelle del Sud, dove la Sicilia raggiunge il picco di oltre il 50% di territorio arido".

Quindi l'attacco-appello all'esecutivo: "Il governo di fronte a questa emergenza nota e non improvvisa ritiene invece che la priorità sia quella di riempire di asfalto le aree agricole e cementificare i territori modificando il codice appalti e approvando il decreto sblocca cantieri.

Salvini? Dovrebbe preoccuparsi perché il cambiamento climatico sta portando l'Africa in Italia. Il governo convochi un Cdm su emergenza siccità e desertificazione, e ascolti tecnici e scienziati", ha concluso Bonelli.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica