Ora il Pd strizza l'occhio a chi occupa le abitazioni

Orfini vuole modificare la norma che nega la residenza e l'allacciamento alle utenze per gli inquilini illegali: "Sanità diritto di tutti". Lupi: "Non tocchi quell'articolo"

La polemica sembra degna del teatro dell'assurdo. Ma forse neppure Jonesco l'avrebbe immaginata così. Matteo Orfini, presidente del Pd, vuole cambiare la legge che prevede di staccare luce, acqua e gas agli occupanti abusivi delle case. Perché? Dice che così i loro figli non possono andare a scuola, curarsi e avere i documenti legati alla residenza, salvo procurarsi dichiarazioni fasulle. E il centrista Maurizio Lupi, che alla norma contestata ha dato il nome, replica: «È come dire che il settimo comandamento, non rubare, produce i ladri e l'obbligo di pagare le tasse produce gli evasori fiscali».Possibile? Sì, la nostra politica vede anche questo. Il tentativo di tutelare situazioni di illegalità sbandierando conseguenze sociali negative. Così, un intervento che sembrerebbe scontato, elementare, pacifico, diventa oggetto di mille distinguo. Orfini ha presentato un emendamento per escludere «almeno» le categorie più deboli dall'applicazione dell'articolo 5 della legge Lupi, quella nella Stabilità, che per contrastare le occupazioni abusive prevede di negare gli allacciamenti alle utenze e l'attestato di residenza a chi si insedia senza diritto nell'alloggio di un'altra persona. In parlamento è stato dichiarato inammissibile, ma il presidente dem auspica che il governo voglia farlo suo, contraddicendo se stesso visto che ha votato la legge Lupi. La norma, dice, «negando residenza e allacciamento ai pubblici servizi a chi occupa abusivamente un immobile, genera delle gravi conseguenze di carattere sociale». Cioè, nega agli interessati il «diritto alla salute e allo studio, oltre che del rilascio di permessi di soggiorno e documenti di identità, tutti legati alla residenza». Qui Orfini sfida ogni logica: «Non si tratta di legittimare le occupazioni illegali, ma è evidente che questa disposizione, così concepita, non è sostenibile, poiché produce effetti lesivi di diritti costituzionali». E per giustificare il ragionamento tira in ballo «i bambini ai quali viene di fatto assegnata una colpa per essere nati e per vivere in una casa occupata» e i malati.La polemica va avanti su Twitter, con il presidente del Pd che insiste: «Neghiamo il medico di base a un bambino che ha la sola colpa di essere nato lì?». Lupi ribatte: «Nessuno viene respinto da un pronto soccorso. Diamogli il medico senza insegnargli sin da piccolo che può vivere nell'illegalità». Orfini non molla: «Un pronto soccorso interviene su un'emergenza, il medico di base la previene. Questo propongo, non di legalizzare l'illegale». Per il presidente dei deputati di Ap, già ministro per le Infrastrutture, il ragionamento del dem è «specioso». «La legalità - chiede - non è più un principio del Pd?». Ma Lupi apre ad una possibile correzione, solo sul punto in questione: «Se ci sono problemi specifici legati al medico di base, come nel caso dei senza fissa dimora, affrontiamoli senza alterare il principio: non si danno patenti di legalità a chi vive nell'illegalità». In realtà, la modifica sarebbe molto più ampia e così per Lupi è «irricevibile». Dice: «Noi dobbiamo tutelare la proprietà privata che è garantita dalla nostra Costituzione».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Emiliotoscana

Ven, 04/12/2015 - 08:32

Passano i decenni, ma i compagni non cambiano mai. Stanno sempre dalla parte sbagliata ma vogliono convincere gli altri che la loro strada è quella giusta.Da molti anni gradiscono gli immigrati,poi ricongiungimento familiare,zero controlli,coop furbe,magistrati arruolati. Essere fuori dalla realtà è il loro modo di essere.

momomomo

Ven, 04/12/2015 - 08:35

Ma lo sanno lorsignori che, in italiano esiste, oltre alla parola "DIRITTO",pure un'altra parola, che si chiama "DOVERE"?

rossini

Ven, 04/12/2015 - 08:43

E vi meravigliate? I comunisti sono sempre gli stessi. Per loro la proprietà è un furto. Da questo principio discende tutto il resto. I c.d. "poveri" hanno licenza di fare tutto quello che vogliono. Furti, occupazioni di case, blocchi stradali, violenze private. Già abbiamo una Magistratura che si preoccupa di trovare tutte le "giustificazioni" per non perseguire penalmente o per perseguire in maniera ridicola (il che è anche peggio) chi commette quel tipo di reati, sostenendo che ha agito in un presunto "stato di bisogno". Ora i comunisti vogliono addirittura sostenere che, per un'intera categoria di cittadini, questi atti odiosi non costituiscono reato. Alla faccia de "la legge è uguale per tutti"!

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 04/12/2015 - 08:55

Nella mia vita non ho capito nulla. Pensavo che lavorando 40'anni pagando tasse, sacrificandomi per una casetta fossi una persona onesta (come mi avevano insegnato a suon di calci nel culo i miei vecchi)... ERRRRORE! SONO UN DELINQUENTE!! gli onesti sono quelli che rubano , infatti prova a torcergli un capello mentre ti rubano in casa, poi le leggi fatte dai politici (ONESTI) ti mettono subito al fresco e ti fanno pagare i danni!!! ??? cosa devo fare? MI ADEGUO? SI! VOGLIO DIVENTARE ONESTO. Mi pento di aver pagato bollette prima delle scadenze. Mi pento di essermi fatto una casetta quando potevo entrare in casa di chiunque e farla diventare mia. Mi pento quando ero alle strette finanziarie di non essere entrato in una bella villa e .... ecc..ecc. mi pento!

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 04/12/2015 - 09:02

Lavoro, Sanità e abitazione, è un diritto di tutti!!! Lo stato è responsabile, di controllare se ci sono mancamenti di uno o dell`altro, come nei paesi nordici, è obbligato a far costruire case nei momenti di bisogno, di favorire e cudire gli ammalati,"""INFINE, DI CHIUDERE LE FRONTIERE QUANDO L`ACCESSO DI MIGRANTI SUPERA I LIMITI!!! CIÒ CHE I DIRIGENTI GOVERNATIVI DI QUESTO PAESE,(per punire la popolazione che si lamenta della MALAPOLITICA CHE GESTISCONO I PARLAMENTARI),NON FANNO """!!!

lilli58

Ven, 04/12/2015 - 09:10

le sinistre italiane dovrebbero sparire. fanno solo danni!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 04/12/2015 - 09:13

Mi pare che il bel paese sia quello nel mondo in cui è più diffusa la proprietà della casa. Io e i miei figli abbiamo la casa di abitazione e basta. Ma a guerra finita, nel 1945, nella mia famiglia non avevamo nulla, solo la voglia di lavorare e di andare avanti. Non ci aspettavamo regali da nessuno, ma avevamo tanta voglia di imparare e di lavorare. Pronti al sacrificio, senza aspettarci regali. Purtroppo ora non è più così e guarda caso il potere è tutto in mano ai finti comunisti, quelli che non lavorano per il progresso dello "stato", ma per i propri esclusivi interessi. Basta affacciarsi in Parlamento per rendersene conto.

Orso Polare

Ven, 04/12/2015 - 09:30

Ma dei diritti dei legittimi assegnatari ad Orfini non frega nulla? Sono tutti a caccia di voti! Smettiamola di mantenerli tanto le bollette non le pagherebbero mai e dovrebbe pagarle "pantalone". A casa (senza pensione) politici di questa stoffa!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 04/12/2015 - 09:34

la casa è un diritto, il reddito di cittadinanza è un diritto, scopare è un diritto, mangiare è un diritto, usare i servizi pubblici è un diritto........ (in sintesi)farsi mantenere dai fessi che lavorano onestamente per ottenere tutto questo, è un diritto.( la solita domanda) Ma i doveri?

Sleeper

Ven, 04/12/2015 - 09:37

Non c'è limite allo schifo perpetrato da questa classe politica di inetti ed incapaci. Garantismo verso criminali e ladri e giustizialismo nei confronti dei cittadini che vedono i sacrifici di una vita a rischio. Ma si rende conto questo incosciente di cosa provocherebbe una norma assurda come questa? La gente non potrebbe più uscire di casa neanche per fare la spesa dal momento che rischierebbe che la stessa fosse "rubata" (occupata non è il termine esatto) con la complicità delle istituzioni che ne legittimerebbero il furto. Ci sarebbe un vero e proprio assalto alle case, con immigrati in prima linea, che si andrebbe ad aggiungere alla già insostenibile situazione di ruberie nelle abitazioni. Non più furti negli appartamenti ma degli appartementi. Incredibile... Siamo lo zimbello d'Europa, paradiso per lestofanti e feccia varia, culla della criminalità e del terrorismo internazionale. E in tutto questo milioni di imbecilli ancora votano per questo partito le cui iniziali sono l'abbreviazione di una bestemmia, come bestemmia è questa nuova, imbarazzante, vergognosa, illeggittima, paradossale proposta. Vergogna.

Ritratto di Ventoverde

Ventoverde

Ven, 04/12/2015 - 09:45

Cane non morde cane. I parassiti tutelano i propri simili.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 04/12/2015 - 09:48

Capisco il significato politico della legge Orfini: legalizzare l'occupazione delle case è un tentativo disperato di frenare il crollo del PD (non arriverà neppure al ballottaggio e perderà tutte le amministrative. Fremo filotto, come dice Renato Brunetta) cercando voti all'estrema sinistra. Ma sbagliano i conti, avranno qualche voto dalla teppaglia rossa dei centri sociali, ma perderanno definitivamente i voti della gente normale. Avremmo vinto lo stesso perché i sondaggi sono trionfanti, (e SILVIO non è ancora sceso in campo!!!!!!), ma: Orfini grazie di esistere!!!!!!

antipifferaio

Ven, 04/12/2015 - 09:58

Il mio commento è più in generale visto che la situazione sta peggiorando su tutti i fronti: lavoro, tasse, casa ecc. ecc. Ormai la sensazione comune è di SBANDAMENTO... Vedo la gente smarrita, disorientata perchè avendo dato il 40% al PAROLAIO DA SALOTTO FIORENTINO pensavano di aver messo il loro futuro e de propri figli al sicuro. Ora noto che più tempo passa, più la gente è confusa. Tra non molto la confusione diventerà caos e poi...incazzatura! Molti lo sono già. La logorazione del PD orami è inarrestabile e credo che entro un anno sparirà.

fantasy_rm

Ven, 04/12/2015 - 10:00

l'idea non è cosi malvagia: andiamo tutti ad occupare la casa del vicino, cosi non abbiamo piu problemi di luce gas e quant'altro; si può inventare un sito di scambio case occupate!!!

vince50

Ven, 04/12/2015 - 10:21

E chi c***o lo ha stabilito che la casa è un diritto per tutti,evidentemente chi ha stabilito questo si è dimenticato di me.Io non l'ho pensato e quindi mi sono rotto il c***o e la schiena per averne una bella o brutta che sia.Ma forse(anzi certamente)non ho la tessera PD ne sono immigrato,quindi a me appartengono soltanto i doveri.

Joe Larius

Ven, 04/12/2015 - 10:26

Se per caso ci lasciassero andare a votare, ricordiamoci di tutto quanto sopra. D'altronde il grande vate dice "voi ci rimproverate, in una parola che noi vogliamo togliervi la vostra proprietà. Certo che lo vogliamo." (Charly Marx - Manifesto del partito comunista). In fondo sono onesti: applicano fedelmente i programmi fondamentali della loro elevatissima dottrina: tanto le spese devono essere pagate dagli "altri", che ahimè non hanno mai letto il "pregevole" documento di cui sopra. Ai sinistri occupanti il riscaldamento non viene sostituito dal "sol dell'avvenir".

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Ven, 04/12/2015 - 10:30

Mah .. secondo me il Pd ogni tanto strizza l'occhio alla sx dem. e zone viciniori quando sente che il "fardello ogevernativo" si appesantisce troppo e che da solo non riesce a reggerlo a lungo. Insomma è tutto un facite ammuina per ingarbugliare ancor più, con l'appoggio dei fuoriusciti dem e di Sel, una situazione estremamente deteriorata. Non c'è limite al peggio, vero Renzhino?

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 04/12/2015 - 10:31

Uno stato che premia i delinquenti e mantiene parassiti dannosi come i centri sociali e' semplicemente destinato a sparire dalla faccia della terra. Addio Italia eri l'orgoglio dell'intera umanita'. Ora sei il più grande letamaio del mondo rimarrai nella memoria come esempio della distruzione della civilta'. Molice Linyi Shandong China

epesce098

Ven, 04/12/2015 - 10:32

Il PD dice: io ti lascio occupare abusivamente le abitazioni e tu mi darai il tuo voto. Io ti darò una mancia di 500 Euro e tu mi darai il tuo voto.E' un mascherato voto di scambio?

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Ven, 04/12/2015 - 10:37

I comunisti hanno sempre voluto una società di straccioni, cosi da non poter esprimere l'unico sentimento di cui sono capaci l'Invidia.

beowulfagate

Ven, 04/12/2015 - 10:39

Un governo di abusivi protegge gli abusivi.Logico,no ?

Cheyenne

Ven, 04/12/2015 - 11:01

questi comunisti sono contro gli onesti contro il buon senso. D'altra parte debbono trovare i soldi per continuare ad abbuffarsi. MALEDETTI

Jimisong007

Ven, 04/12/2015 - 11:13

Queste lingue spingono gli Italiani verso l'illegalità dove chi rispetta la legge paga doppio

aldoroma

Ven, 04/12/2015 - 11:30

egregi signori del Pd ho un figlio che ha bisogno di casa, dove posso occupare??? visto che essere ONESTI IN ITALIA NON PAGA. ASPETTO RISPOSTA GRAZIE.

Ritratto di elio2

elio2

Ven, 04/12/2015 - 12:07

I compagni sono e saranno sempre parassiti, sfruttatori e nemici del popolo, solo i decelebrati, per ovvie ragioni non lo possono riconoscere. D'altronde il comunismo è nato proprio con lo scopo di rubare a molti, che per forza di cose non possono essere capaci di intendere e volere, per far godere a pochi, ecco perché nessuna persona intelligente si è mai dichiarata comunista.

epc

Ven, 04/12/2015 - 12:41

#rossini: mi permetta di correggerla: per i comunisti la proprietà privata è un furto, ma solo quando la proprietà è quella altrui.....

jeanlage

Ven, 04/12/2015 - 12:48

E' un classico esempio della legalità del PD: tu devi rispettare tutte le leggi, anche quelle non scritte o non approvate dal parlamento. Io, i miei amici, i miei elettori ed i miei portaborse siamo legibus soluti. Alla facciaccia nostra.

ectario

Ven, 04/12/2015 - 12:57

" La casa è un diritto". Giusto e meno male, quindi: fatti il cu.lo e compratela.

Raoul Pontalti

Ven, 04/12/2015 - 13:12

“Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza né l’allacciamento a pubblici servizi in relazione all’immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge.”: così l'articolo 5 della cd legge Lupi che non riguarda affatto “chi si insedia senza diritto nell'alloggio di un'altra persona”, bensì chi occupi senza titolo qualsiasi immobile, anche industriale, diroccato, etc. La norma, pensata per le occupazioni abusive di alloggi pubblici non (ancora) assegnati e per le situazioni di precariato alloggiativo (extracomunitari...) in immobili diroccati pur con fini condivisibili è stata fatta con i piedi e, a parte l'inutile raddoppiamento di concetto (abusivi e senza titolo), è in contrasto con le norme generali sulla residenza che non può essere negata per mere irregolarità locative.

blackbird

Ven, 04/12/2015 - 13:47

Orfini ha perfettamente ragione! Basta con queste discriminazioni, basta con l'obbligo di pagare l'affitto, la luce, il gas e l'acqua. La casa è un diritto, chi non la possiede entri in una libera e ci si installi. Se la casa è vuota vuol dire che al proprietario non serve, quindi si può occupare. E basta anche con gli stratti e le cause per sfrattare inquilini morosi o per riavere la disponibilità del bene. Il proprietario di seconde case paghi IMU e TASi e magari anche TARI, se la casa risulta occupata, e non rompa le scatole. Volete il PD al governo? Prendetevi anche le sue idee.

Holmert

Ven, 04/12/2015 - 14:42

Quello che scrive certe cazzxte, come la casa è un diritto, dovrebbe spiegarmi perché lo é e chi gli deve concedere quel diritto. Qui tra poco scopriremo che "nascere è un diritto" e vivere cento anni è un diritto, come è un diritto vincere un terno secco al lotto, avere un lavoro da 10mila euro netti al mese, è un diritto diventare deputato e magari presidente della repubblica,è un diritto ribare in casa d'altri ...insomma è tutto un diritto che alla fine diventa uno storto. Evviva Mao Tse Tung che disse: anche un piatto ci minestra ha un costo,Evviva il vecchio testamento che disse:"ti guadagnerai da vivere con il sudore della fronte",evviva San Paolo che disse: "chi non lavoro non mangia".Ora c'è il nefasto partito comunista, Ceccopeppe di bianco vestito,e la magistratura permissiva ed insignxficxnte. La casa è un diritto,troppa grazia Sant'_Antonio. Gli altri la fanno a suon di soldoni ed io la occupo, senza alcun reso. Non è una pacchia eh,amici?

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Ven, 04/12/2015 - 14:58

La polemica infatti non è degna del teatro dell'assurdo ma un evidente modo di procacciare voti per le elezioni del 2016 ....in poche parola compravendita di voti

Blueray

Ven, 04/12/2015 - 15:14

L'apoteosi dell'illegalità, poi quella della delinquenza e poi? Orfini, dicci subito dove volete arrivare, che così la facciamo corta!

Cantolibero

Ven, 04/12/2015 - 15:38

Ma cosa altro dobbiamo sopportare da questi cialtroni che continuano a definire zone franche e a disporre dell' altrui proprietà privata?

gianrico45

Ven, 04/12/2015 - 22:42

la casa è un diritto. Disse la cicala alla formica.

Ritratto di giulio_mantovani

giulio_mantovani

Sab, 05/12/2015 - 00:40

Al presidente del Pd che dice “la Sanità è diritto di tutti” mi faccia sapere perchéi nostri politici, che vogliono sempre tagliare la Sanità, possono fare tutti gli esami gratis e, per buona misura, compresi i loro parenti. Non tiro in ballo la legge, ma se neanche la salute è uguale per tutti allora riveda un po' il suo programma sui diritti e sui doveri!