Ora Salvini lancia la sfida all'Ue: "Taglio le tasse e abolisco la Fornero"

Salvini mette sul tavolo le riforme economiche da fare a settembre: "Il 3% non è Bibbia". E Tap e Tav avverte il M5s: "Io sono più per fare che per disfare"

Primo: una riduzione della pressione fiscale ("Poi decidiamo se per le imprese, per le famiglie, sull'Iva, ma intanto partiamo"). Secondo: via le accise sulla benzina ("Almeno alcune. Basta pagare per la guerra d'Etiopia o il Vajont"). Terzo: stralcio delle cartelle Equitalia ("È la richiesta che qui in spiaggia la gente fa di più"). Quarto: flat tax e reddito di cittadinanza ("Nel contratto di governo ci sono, forse non si potranno fare subito, però impostiamole"). Quinto: abolizione della legge Fornero e quota cento. Queste le "novità" che il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, mette sul tavolo in una intervista alla Stampa in vista della discussione della manovra economica che entrerà nel vivo da settembre.

"Questo è il governo del cambiamento e non può fare le stesse finanziarie punitive di quelli precedenti". Nell'intervista alla Stampa Salvini non esclude la possibilità di sfidare l'Unione europea aumentando il deficit per finanziare le riforme che verranno inserite dall'esecutivo nella prossima legge di Bilancio. "Faremo di tutto per non aumentarlo - rassicura il ministro dell'Interno - ma se si tratta di aiutare imprese e famiglie i vincoli europei si possono superare. La regola del 3% non è la Bibbia". "Il debito che abbiamo ereditato - osserva ancora il vicepremier - non è un problema se l'economia tira. L'economia italiana è solida, a parte gli attacchi dei Soros di turno. Altro che i troll russi, che due volte su tre sono bufale: è la grande finanza a condizionare le economie e le vite". E lui si dice ben determinato a impedirlo.

Il "governo del cambiamento", però, non è così compatto come Salvini vorrebbe far credere. I motivi di scontro, a settembre, potrebbero essere molteplici. A partire dalle grandi opere. Giusto ieri Alessandro Di Battista ha sollecitato il Movimento 5 Stelle a dire "no sani" definendo Tap e Tav opere inutili. "Ci sono fior di tecnici e di docenti che stanno valutando il rapporto costi-benefici - replica Salvini - dai nostri dati, sembra che i benefici superino i costi nel caso delle pedemontane, del terzo valico e del Tap, che ridurrebbe del 10% il costo dell'energia per tutti gli italiani". Per la Tav, specifica il leader della Lega, "il discorso è più lungo. Bisogna calcolare fino all'ultimo centesimo. Aspetto i risultati degli studi. In linea di massima, culturalmente sono più per fare che per disfare - conclude il vicepremier - se non fare la Tav ci costasse due, tre o quattro miliardi, è chiaro che andrebbe fatta".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

VittorioMar

Dom, 05/08/2018 - 10:57

...e non sarebbe la prima volta....Provaci!!...l'UE è in qualche DIFFICOLTA' ESISTENZIALE...fino a giugno 2019 ...ma non ditelo in giro!!!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Dom, 05/08/2018 - 11:03

Per la ripresa è necessario affrancarsi da questa Unione Europea. Avanti con i programmi.

amledi

Dom, 05/08/2018 - 11:11

Come insegnante ultrasessantaquattrenne, imploro di attuare QUOTA 100 entro dicembre, UNICO periodo dell'anno, riservato così "carinamente" solo a noi lavoratori DOCENTI, in cui si può presentare la domanda di pensionamento.

Nick2

Dom, 05/08/2018 - 11:31

Salvini lancia la sfida all'UE. Capirai che paura! Germania e Francia aspettano, fregandosi le mani, che il governo dei demagoghi attui una sola delle riforme (chiamiamole così) previste nel contratto, per sbranarci. Fate quasi tenerezza, bananas...

cir

Dom, 05/08/2018 - 11:35

Salvini: quando ti rivolgi alla UE ricordati sempre di alzare bene il dito medio !!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Dom, 05/08/2018 - 11:36

Can che abbaia non morde, è quello che fino ad ora si dicevano (ridendo) a Bruxelles e Berlino delle "minacce" di Renzi(?). Ma attenti ora, eurokrati, Salvini è un cane che non abbaia...

mzee3

Dom, 05/08/2018 - 11:38

E vaiiiii… panem et circenses!! e la gente applaude come tante foche da circo! Di cosa hai bisogno che ti dica? Vuoi che ti dica che l'Italia sarà più grande e più bella che pria? Ok… l'Itala sarà più grande e più bella che pria!! APPLAUSIIIII!

rokko

Dom, 05/08/2018 - 11:51

Ha le idee un po'confuse.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 05/08/2018 - 11:53

Il vincolo del 3% deficit/pil è stato sforato più volte da Francia, Germania, Spagna.. Non è accaduto niente di drammatico, tranne qualche rimbrotto del Brussels Group agli stati predetti. Se lo facciamo noi italiani sono certo che - in primis - la solita sinistra canea nostrana griderà "al lupo al lupo" e pur di vedere questo governo rottamato (più che sicuri di tornare in auge.. e inchinarsi come fatto in passato) e la Ue proverà a farcela pagare. Meno male che siamo fra i fondatori della Ue però ruota di scorta di tedeschi e francesi, a quanto pare.

Anonimo (non verificato)

Viktor1

Dom, 05/08/2018 - 12:20

Forza Matteo ! Basta con questa Europa ! Viva l'Italia libera !

nerinaneri

Dom, 05/08/2018 - 12:29

...un cavernicolo...

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Dom, 05/08/2018 - 12:31

X Nick2 PORTI IELLA.

ziobeppe1951

Dom, 05/08/2018 - 12:55

Se le pantegane rosse (qui sopra) rosicano vuol dire che Salvini è nel giusto...sta lavorando anche per voi (purtroppo)

JoBanana

Dom, 05/08/2018 - 13:01

Con tutti questi regali promessi all'elettorato Salvini ci manderà diritti alla situazione greca. E che lo volessimo o no sarà l'UE a poterci aiutare.

Gianni11

Dom, 05/08/2018 - 13:02

Grande Salvini! "Via le accise sulla benzina". Perfetto! E ben detto questo: "L'economia italiana è solida, a parte gli attacchi dei Soros di turno. Altro che i troll russi, che due volte su tre sono bufale: è la grande finanza a condizionare le economie e le vite". E lui si dice ben determinato a impedirlo. Forza Salvini! VIVA L'ITALIA!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 05/08/2018 - 13:09

La Fornero mandala in ferie per sempre e fai subito questa benedetta quota 100. Poi flat tax, svuotare carceri da delinquenti stranieri, chiudere campi rom, moschee, centri sociali e rimpatriare clandestini, stupratori, spacciatori. Grazie

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 05/08/2018 - 13:11

dopo le europee dell'anno prossimo saremo al redde rationem con questo mostro sovietico dell'UE

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Menono Incariola

Anonimo (non verificato)

Mr Blonde

Dom, 05/08/2018 - 13:26

d'accordissimo su tutto tranne ovviamente sul reddito di cittadinanza, dopo il decreto dignità sarebbe l'ennesima mazzata, ma il rapporto con l'UE sembra sempre più Mamma e figlio con la paghetta quando invece dovreste essere in grado di tagliare spese sprechi e privilegi

Troppo@Incazzato.it

Dom, 05/08/2018 - 13:29

Per tutti i commentatori sinistrati un bel...prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!

Ritratto di WSilvioW

WSilvioW

Dom, 05/08/2018 - 13:37

Mah, vabbe' la UE, ma per la verita' gli eventuali ulteriori debiti fatti non saranno sul groppone della UE, ma su quello degli italiani, che si trovano nella situazione in cui si trovano proprio perche' di debiti ne hanno gia' troppi. Se il Salvini taglia le tasse e manda prima in pensione gli anziani, deve tagliare altre spese per l'importo corrispondente. Cosi' l'UE non puo' dire niente, e saranno contenti pure gli italiani che non si troveranno nuovi debiti sul groppone.

stefi84

Dom, 05/08/2018 - 13:57

Le europee saranno un'ottima ocacsione per cambiare la Ue e l'Italia sarà in prima fila. Nei suoi prima due mesi il governo o meglio Salvini e Bonafede si sono dati da fare, ma ora vediamo di ridurre le tasse alle famiglie.

Ritratto di MANGIOBAMBINI

MANGIOBAMBINI

Dom, 05/08/2018 - 15:35

Se le chiacchiere fossero proiettili, Salvini sarebbe una mitragliatrice. Parla, parla, parla, e le cose continuano a peggiorare. E i camerati nemmeno ci fanno caso invasati come sono dal "cambiamento".

nerinaneri

Dom, 05/08/2018 - 16:16

...consiglio agli anziani di precipitarsi in banca a ritirare i risparmi, o i vs nipoti vi malediranno in eterno...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 05/08/2018 - 16:34

si si si, tutto bello: ma con il m5s ci riuscirete? :-) non credo proprio!

ziobeppe1951

Dom, 05/08/2018 - 16:55

....e mi raccomando far pagare le tasse alle battone

il sorpasso

Dom, 05/08/2018 - 17:11

Queste si che sono parole.

Luigi Farinelli

Dom, 05/08/2018 - 17:32

Il 3% debito/PIL, undicesimo comandamento imposto dall'Ue è una truffa pazzesca. Le Parisienne ne spiega la genesi: "Nel 1981 il socialista Mitterand per mantenere le costose promesse elettorali volle una regola sempre pronta per evitare spese pubbliche enormi. Contattò un suo oscuro funzionario trentenne, Guy Abeille che confessò: "Non feci calcoli o riflessioni teoriche; presi i 100 mld del debito pubblico; mi dissi: 1% di deficit è irraggiungibile; 2% metterebbe il governo in difficoltà; 3% suona bene, è un buon numero e fa pensare alla Trinità!" Regola approvata e entrata nel 1991 a pieno titolo nei parametri di Maastricht! Le parisien sottolinea: "L'ironia della storia è che i tecnocrati di Bruxelles si sono ispirati a questo tipo di 'calcolo' anche per imporre l'altra regola falsamente cartesiana per limitare il deficit strutturale Stati: lo 0,5%. Perchè non l'1 o 2%? Nessuno lo sa!" Forza Salvini (anche senza Savona) vai e colpisci duro!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 05/08/2018 - 17:35

Hanno portato a 67 anni questi farabutti, senza nemmeno dare almeno la possibilità di lavorare gli ultimi 5 anni solo 6 mesi all'anno. Così tutti di un botto hanno tolto la speranza a molti, almeno di vivere 6 mesi diòensione lontano dal lavoro e godersi le vacanze. Quanta gente invece delreddito di cittadinanza avrebbero assunto. Il reddito potevano essere giusto quei 6 mesi, ma a chi ha contribuitouna vita.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Dom, 05/08/2018 - 18:07

il felpatino in campagna elettorale ha più volte ululato " Nel primo consiglio dei ministri tolgo le accise, applico PER TUTTI la flat tax al 15% e tolgo la Fornero ( SEMPRE IN PIMA PEERSONA COME FOSSE I LPADRE ETERNO, DIMENTIOCANDOSI CHE è IL SOCIO DI MINORANZA), ho una sola faccia e con questa voglio girare" Con quale faccia giri ora ??? del leoncavallino , del comunista padano e dell'irresponsabile falso e ladro di 49 milioni??Buffone che hai fatto sino ad ora. Di questo nulla. Stai girando con la faccia da buffone incallito. Ti vanti dei migranti quando tutto il lavoro lo aveva fatto Minniti. Dai i numeri sui primi 7 mesi dimenticandoti che sei al governo da 3 mesi. Tornate nelle tue bettole malfamate

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 05/08/2018 - 18:24

riflessiva - 18:07 Da non leghista e non grillino le suggerisco: provi a ricordare le promesse fatte in campagna elettorale da governi di csx dal 2011 al 2017 in poi, quante ne hanno mantenute in due mesi e come mai il debito pubblico è arrivato in quegli anni a superare la cifra monstre di 2300 miliardi di euro! Mi spiace che mille caratteri mi impediscano di entrare nei particolari altrimenti le farei venire un bel mal di stomaco. Altro che questo governo che in due mesi non può far miracoli: combattere contro burocrati messi in posti chiave dal precedente governo e che remano contro, è molto difficile per chiunque.

venco

Dom, 05/08/2018 - 18:46

Meglio far opere pubbliche seppur costose che regalare stipendi

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 05/08/2018 - 19:12

E vai con le boutade... se le fesserie fossero combustibili, avremmo risolto il problema energetico. Quanta fuffa, quante promesse e i suoi a battere le manine tutti giulivi e saltellanti dalla felicità. Lo abbiamo visto con la legge Mancino, il No Vax, TAV e TAP... quanto potere contrattuale ha questo piazzista di tentata vendita. Parla e parla ma sbatte sempre il muso sulla porta chiusa dei grillati per poi fare marcia indietro. Carica a testa bassa, tira fuori sfondoni roboanti che neanche il Duce poteva permettersi e le masse cammellate giù a spaccarsi le mani in applausi. Salvini: Eia Eia lascia stà.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 05/08/2018 - 20:03

C'è un Venezuela nel nostro futuro.

rokko

Dom, 05/08/2018 - 21:19

Marcello.508 già ma lei si è mai chiesto perché siamo arrivati a 2300mld di debito? Non mi pare, da quello che scrive

rokko

Dom, 05/08/2018 - 21:57

Più che alla UE, alla quale penso freghi nulla se vogliamo suicidarci a parte che per il contraccolpo che subiranno anche loro, sarebbe più corretto scrivere che Salvini sfida i mercati, gli stessi che ci prestano il denaro per tirare avanti. Buona fortuna.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Dom, 05/08/2018 - 22:16

Abolite anche quell'obbrobrio liberticida della legge Mancino!

investigator13

Dom, 05/08/2018 - 23:11

l'importante è crederci, poi si vedrà

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 05/08/2018 - 23:51

rokko - 21:19 La Bd'I. conosce i dati ed emette periodicamente bollettini. Sicuramente dal 2011 al marzo 2018 non c'è colpa nell'opposizione ma in chi ha governato in quegli anni, in particolare manovre governative fatte "a debito". Spulci tutte le finanziarie dal 2011 in poi e scoprirà tutte le manovre per come ho pre-detto, buona ultima quella del salvataggio di alcune banche: 20 miliardi di euro decisi in un quarto d'ora dal penultimo governo. Lei sa qualcosa di più preciso di questi 300 mld cresciuti in 7 anni?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 05/08/2018 - 23:58

Rokko – Giusto per precisare ulteriormente quando ho citato 2300 miliardi di debito non intendevo attribuirli tutti al governo di csx. Quella cifra è il totale del nostro debito pubblico. Ci mancherebbe altro: dal nov. 2011 a marzo 2018 il debito pubblico (come certificato da B.d'I.) è cresciuto di circa 300 mld di euro.

moichiodi

Lun, 06/08/2018 - 07:47

Riduzione fiscale....."poi decidiamo se per imprese o famiglie" (nei comizi 14%per tutti); "smonteremo pezzo per pezzo la fornero" (nei comizi aboliremo la fornero); il naso di pinocchio comincia a crescere....

nerinaneri

Lun, 06/08/2018 - 08:08

perSilvio46: n°1!...

rokko

Lun, 06/08/2018 - 18:28

Marcello.508, a mio parere lei non ha analizzato tutti gli elementi. Le fornisco io uno spunto di riflessione: se le spulcia per davvero le finanziarie degli ultimi 7 anni, ma anche quelle precedenti, scoprirà che, a parte poche eccezioni (comunque non dal 2011 in poi) siamo sempre stati in avanzo primario a prescindere dal colore del governo in carica. E allora le rifaccio la domanda, stavolta dovrebbe riuscire ad andare un po' più in profondità alla questione: perchè il debito pubblico è cresciuto praticamente sempre, se siamo in avanzo primario ? A cosa è dovuto ?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 06/08/2018 - 21:54

"Caro" professore, il debito pubblico è composto da interessi passivi, saldo (non avanzo) primario, proventi da privatizzazione, conferimento a Efsf e Esm, crescita reale pil, deflattore pil. Dico bene o manca qualcosa, professore? Se abbiamo un saldo primario (la differenza tra le entrate e le spese delle amministrazioni pubbliche, escluse le spese per interessi passivi) positivo (frea il 2009 e il 2016 si è ridotto notevolemente) le negatività vanno cercate altrove cioè nei debiti dello stato nei confronti di altri soggetti economici quali individui, imprese, banche, stati esteri. Allora il settennato del csx con questo aumento di oltre 300mld è positivo o negativo? Vuol dimostrare che ci stiamo trascinando debiti pregressi e che il precedente governo è stato bravo? Mi illumini che poi rido..

rokko

Lun, 06/08/2018 - 22:27

Marcello.508 non sono professore e non voglio dimostrare nulla. Vorrei solo che quando si parla si sappia di cosa si parla. Le rispondo: l'aumento di 300 mld di debito è ovviamente negativo, ma non è questo il punto. Il punto è che il debito pubblico corre per fatti suoi, a causa degli interessi, che in gran parte sono cresciuti nel 2010/2011. Poi, c'è chi "rallenta" la crescita (come ha fatto Monti e come ha fatto Gentiloni) e chi la "aumenta", come ha fatto Renzi e come si apprestano a fare Salvini e Di Maio. Non si può fare di tutta l'erba un fascio.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 07/08/2018 - 00:59

rokko - 22:27 In quei sette anni il peso del debito pubblico sul PIL è aumentato di oltre 19 punti, portandosi al livello record del 132%. Ancora una volta sono gli interessi passivi a guidarne l’aumento. La politica di bilancio (saldo primario) non va oltre una riduzione di 9,7 punti, è irrilevante il contributo delle privatizzazioni, mentre i versamenti effettuati ai fondi di salvataggio europei (e quelli bilaterali alla Grecia) appesantiscono il rapporto di 3,6 punti. Tutto questo corre da solo, il governo non sa niente e non fa niente? Sia serio per cortesia!

rokko

Mar, 07/08/2018 - 18:50

Marcello.508 sono assolutamente serio glielo garantisco. quando dico che il debito corre da solo non intendo che il governo non ne sa nulla, ma che senza correttivi aumenta di suo. Quello che dovrebbero fare i governi è aumentato il saldo primario, magari riducendo le uscite piuttosto che aumentare le entrate, e cercare di tenere basso lo spread. Non mi pare che sia questo l'andazzo

rokko

Mar, 07/08/2018 - 21:30

E poi le cifre che riporta non trovano riscontro, a fine 2011 il debito era al 120% del pil, a fine 2017 al 131% del pil, si tratta di 11 punti non 19. Analizzando la dinamica, si può osservare che praticamente il 95% dell'aumento si è avuto tra il 2012 ed il 2013, per via della contemporaneità tra la diminuzione del pil e dei tassi di interesse alle stelle. Nei restanti 5 anni si è stabilizzato.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 08/08/2018 - 00:14

il mio post delle 21:20 dov'è finito? Lo riscrivo - rokko - 18:50 Il governo non solo lo sa, ma non ha fatto nulla di concreto per ridurre il debito. Anzi lo aumenta: basta vedere leggi che vengono finanziate in debito, buona ultima quella sulle banche del governo di csx. In questo caso aumentano in simultanea gli interessi, cala il saldo primario e chi pagherà saremo noi cittadini. Comunque il salto debitorio del governo di csx c'è e i danni provocati non sono passati in sordina. La gente ha punito il governo Letta, Renzi, Gentiloni: fuori da ogni dubbio.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 08/08/2018 - 00:52

errata corrige mio commento delle 00:24 . "2011" e non 2001. Mi scuso per l'errore.

rokko

Gio, 09/08/2018 - 14:30

Marcello.508, vedremo quello che combinerà questo governo. Le premesse non sono incoraggianti.