Parte l'offensiva di Zingaretti: "Dl Sicurezza? No, propaganda e paura"

Il segretario del Pd vuole smantellare i decreti Salvini: "Dobbiamo cambiarli per costruire un'altra strategia per la sicurezza urbana"

È partita l'offensiva di Nicola Zingaretti contro i decreti Sicurezza: "I decreti Salvini non andrebbero chiamati Sicurezza ma propaganda e paura. Dobbiamo cambiarli, per costruire un'altra strategia per la sicurezza urbana, con investimenti sulle forze dell'ordine e il territorio". Il governatore della Regione Lazio, intervenuto negli studi di Agorà su Rai 3, si è detto orgoglioso di non aver "smantellato gli Sprar per l'accoglienza" e di aver "lavorato con i Comuni". E ha colto perciò l'occasione per lanciare una frecciatina verso Matteo Salvini: "Ha commesso degli errori, non puoi andare in Emilia Romagna per tre mesi, dire va tutto male e poi chiedere i voti". A suo giudizio il messaggio di dare una spallata al governo "ha provocato una reazione. L'intelligenza delle persone ancora una volta ha fatto la storia".

"Aprire stagione del cambiamento"

Il segretario del Partito democratico ha sostenuto che ora servono "calma e gesso e pancia a terra" poiché "la destra italiana è ancora molto forte". L'invito al governo giallorosso è chiaro: "Sta raccogliendo i primi frutti, ma deve aprire ora una stagione di cambiamento. Nessuno si è montato la testa per la vittoria in Emilia-Romagna. Servono serietà e soluzioni". Non è mancata una strigliata nei confronti del centrosinistra: "In Calabria c'è stato un errore non nostro, a fronte di un candidato unico del centrodestra c'erano tre candidati del centrosinistra, c'è stato un egoismo nel non capire che bisogna combattere uniti". Tuttavia non ha voluto lasciare spazio alle polemiche: "Gli italiani si sono stufati delle picconate. Chi non arriva a fine mese alla politica non chiede litigi ma soluzioni e io voglio essere tra coloro che aiutano a far crescere le soluzioni".

Carlo Calenda recentemente ha attaccato duramente il Pd: "È irrecuperabile. Ha capito quel messaggio emiliano al contrario: dal giorno dopo i suoi leader stanno dicendo che nasce una nuova stagione di bipolarismo basato su Pd e M5S da una parte e da Lega, FI e e Fdi, dall’altra". Ma secca è stata la risposta da parte del dem: "Giudizi un pò ingenerosi, un pò ingenerosi, un pò ingenerosi, lo dico tre volte".

Infine Zingaretti ha parlato del Movimento 5 Stelle, a cui ha proposto un piano in vista delle prossime elezioni Regionali: "Ogni Regione deciderà per sè e vedremo se sarà possibile un progetto per un campo largo di forze, su progetti di buon governo del territorio, sgombrando il campo da politicismi che non si capiscono". "Credo che bisogna provarci ovunque. Se ci sono le condizioni bene, se non ci sono pazienza ma allarghiamo il campo", ha concluso.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di emmepi1

emmepi1

Gio, 30/01/2020 - 10:48

cominciamo a cambiare lui, sarebbe la cosa migliore da quando fa il segretario degli pdioti.

HARIES

Gio, 30/01/2020 - 10:53

Abbiamo il PD indaffarato a fare tutto contro Salvini, tranne fare quello che serve davvero agli Italiani. E arriverà presto il nodo Autostrade e la gestione di tutti i cantieri aperti e inutili. La vedo molto dura per questo Governo. Se non cade prima, alle prossime elezioni il PD sparisce definitivamente. Me lo sento...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 30/01/2020 - 10:54

Finalmente uno che ha capito quali sono i veri problemi che affliggono l'Italia: paura e, soprattutto, decreti sicurezza. Ergo la soluzione non può essere che una sola: revoca dei decreti e porti aperti. Chi, poi, non avesse la possibilità di munirsi di gorilla si dia da fare in palestra...La democrazia non può attardarsi per questi dettagli di minimo momento.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 30/01/2020 - 10:58

Pretende i meriti di Salvini, per far dimenticare le sue colpe al Popolo Sovrano.

Mborsa

Gio, 30/01/2020 - 10:58

Zingaretti ripete la ricetta "Prodi", perchè crede di diventare l'azionista di controllo del governo, senza avere né i voti reali né quelli dei sondaggi. Farà una caduta verticale, più rapida di quella di Renzi!

caren

Gio, 30/01/2020 - 11:22

Si, cambiate tutto, ormai l'Italia è terra di tutti e di nessuno.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 30/01/2020 - 11:27

Le impossibili identificazioni promulgate dalla rozza politica bergoglista perpetrata dal Mattarella con le sinistre 5 Ss per pescare nel torbido, hanno contagiato l'Italia con la malavita del mondo. Ma l'intrepido Salvini, col Dl Sicurezza, ha posto un baluardo al delinquente tsunami. Zingaretti fa l'"Arrivano i nostri" sicché spacciatori, farabutti, stupratori, violenti, parassiti e Biancalani vari, possono spassarsela, la dolce vita, in stile balneare, tranquilli come papi, alle spalle degli italiani.

EliSerena

Gio, 30/01/2020 - 11:30

Credo che al Capo dello Stato seva dare ascolto. Non insultarlo come fa il felpino. Questi sono decreti insicurezza.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 30/01/2020 - 11:30

Consiglierei Zingaretti di esperire tentativi anche col commissario Basettoni e con Cocco Bill, personaggi al di sopra di ogni sospetto.

mariobaffo

Gio, 30/01/2020 - 11:36

Be se la maggioranza degli Italiani continuano a votare queste persone con queste idee la cosa è grave, riflettiamo affinché siamo in tempo ,stanno svendendo tutto sotto la cupola della loro falsa democrazia.

jaguar

Gio, 30/01/2020 - 11:55

Evidentemente il 20% del PD in questi giorni non gli sta bene, vuole tornare sotto.

marinaio

Gio, 30/01/2020 - 11:57

Ma com'è che i vari segretari del PD, sono via via sempre più mediocri ? E come mai negli ultimi 25 anni, al contrario degli altri partiti, hanno cambiato leader ad ogni cambio di stagione? Un motivo ci sarà. Io credo che il loro DNA sia privo di qualche gene, ma se qualcuno ha altre spiegazioni, sarà il benvenuto.

ItaliaSvegliati

Gio, 30/01/2020 - 12:08

@Eliserena credo sia ora di dare voce al popolo e non alla dittatura komunista....altro che presidente, è ora di cambiarlo...

timoty martin

Gio, 30/01/2020 - 12:12

Questo nemico dell'Italia non ha proprio capito niente! Mandatelo in pensione, costerà meno dei danni che fa

routier

Gio, 30/01/2020 - 12:13

Nell'Italia al tramonto comandano le mezze calzette. Purtroppo quando il Sole è basso sull'orizzonte anche l'ombra dei nani si allunga ma rimangono pur sempre nani!

oracolodidelfo

Gio, 30/01/2020 - 12:29

EliSerena 11,30 - direi che ad essere insultati sono gli italiani ai quali, con ogni mezzo, viene impedito di votare. Illustrissima, a proposito di sicurezza, che ne pensa del fatto che, mentre tutte le Nazioni stanno chiudendo i confini per timore del diffondersi del Coronavirus, in Italia viene consentito alle Ong di sbarcare clandestini dei quali nulla si sa e che potrebbero benissimo essere venuti in contatto con portatori del virus?

Ezeckiel

Gio, 30/01/2020 - 12:45

Prima il male era Berlusconi,ora salvini.da 30 anni (perché il ventennio dovrà pur finire) cambiano tutto per lasciare tutto così com'è.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 30/01/2020 - 14:03

Zingaretti cerca un buon rapporto politico con Conte, dato che adesso gli fa comodo.

dagoleo

Gio, 30/01/2020 - 14:45

dovete fare accordi col 5S ovunque altrimenti sarete sconfitti miseramente.

kennedy99

Gio, 30/01/2020 - 17:05

basta solo vedere come questo signore ha ridotto la regione lazio.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 30/01/2020 - 17:16

Egregio "emmepi1", in linea di principio sono perfettamente d'accordo con Lei, ma la realtà mi fa pensare che Zingaretti non lo possiamo cambiare Noi. Lo dobbiamo sopportare. Lo vuole la "democrazia", anche se nel bel Paese il Popolo non conte nulla. A cominciare dalla nomina del Presidente della Repubblica, attribuita alla politica e non al Popolo.

savonarola.it

Gio, 30/01/2020 - 21:22

E' normale: grazie a delinquenti e spacciatori il PD si è momentaneamente risollevato in Emilia e adesso esprime a questi gratitudine permettendo loro di delinquere in tranquillità. E' chiaro come il sole: do ut des.