Pd, nasce la nuova corrente dei super renziani

Si lavora al programma e alla kermesse di presentazione, che dovrebbe tenersi dopo Pasqua. Il grande manovratore è Delrio

Com'è noto il Pd è nato dalla fusione tra i Ds (ex Pci) e la Margherita (ex Dc). Dopo l'avvento di Renzi la componente cattolica ha preso nettamente il sopravvento. Ora però si sta strutturando una corrente di "catto-renziani", come li definisce Repubblica in un articolo. A tirare le fila sarebbe il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Graziano Delrio. Con lui Angelo Rughetti, Matteo Richetti, Lorenzo Guerini e Beppe Fioroni. Una volta stilato il documento programmatico si dovrebbe tenere, dopo Pasqua, una grande convention per battezzare la nuova "realtà". Una sorta di "cordata renziana" composta di circa settanta parlamentari. Lo zoccolo duro del premier, che cerca di non farsi schiacciare troppo dagli altri gruppi e gruppetti piùà o meno organizzati e "agguerriti".

Renzi sa tutto e, a quanto trapela, non ostacola la manovra volta a rilanciare in modo forte il "renzismo". In una bozza che sta circolando tra deputati e senatori democratici si legge che "oggi che il Pd guida il governo e vive una stagione particolarmente feconda della propria storia per il coraggio dimostrato nel promuovere la riforma del paese e nell’interpretare il consenso degli italiani è indispensabile mantenere viva e vitale quella capacità di raccontare il domani". A lavorare sulla bozza programmatica sarebbe, tra gli altri, Andrea Romano, approdato di recente nel Pd (proviene da Scelta civica).

Ma al di là dei parlamentari a chi si rivolge la nuova "corrente"? "La nostra proposta - si legge - è di uno spazio politico aperto rivolto a tutti gli iscritti del Pd e a tutti coloro che pensano ancora che la politica possa svolgere un ruolo determinante nella società e nelle istituzioni territoriali e nazionali". Repubblica evidenzia che il gruppo potrebbe inglobare anche alcuni veltroniani (tipo Walter Verini e Andrea Martella) nonché il lettiano Gianni Del Moro. Tutto, ovviamente, ruota intorno a Renzi: "La sua leadership - si legge nel documento - è il segno più chiaro di questa radicale apertura, all’insegna della ricostruzione della nazione dopo decenni di retorica del declino". Non è scontato, però, che la corrente sia in grado di raccogliere tutti i renziani. Alcuni (vedremo quanti) potrebbero non aderire.

Commenti
Ritratto di giordano

giordano

Ven, 20/02/2015 - 11:36

ci mancavano solo i supercazzoni

LuPiFrance

Ven, 20/02/2015 - 11:48

no signor giordano i supercazzoni sono gli italiani che sopportano questi cialtroni , ladri e froci

Ritratto di sognoitagliano..

sognoitagliano..

Ven, 20/02/2015 - 12:00

...il gran consiglio del renziesmo

Ritratto di giancarlo

giancarlo

Ven, 20/02/2015 - 12:03

gli è rimasto qualche italiano tra i denti?

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 20/02/2015 - 12:48

Ormai i cattocomunisti hanno imparato a parlarsi con la mano davanti alla bocca, visto che quel buco sotto il naso è tale e quale a quello ubicato in fondo alla schiena!

Luci60

Ven, 20/02/2015 - 13:07

e' tornata la DC ben vi sta

unosolo

Ven, 20/02/2015 - 13:07

il PCM se li è portati tutti a Roma , Roma accoglie e regala milioni , regala milioni solo a chi se ne frega della situazione Nazionale , manca lavoro , va in fiat e spara su piccole imprese , a sentirlo da chi non ha mai lavorato fuori dalla politica è il colmo del parassitario.

Ritratto di filatelico

filatelico

Sab, 21/02/2015 - 04:15

Ci mancava la corrente dei super co5lioni iniziando dell'ex sindaco di Reggio Emilia che essendo medico ha avuto il grande coraggio di mettere al mondo BEN NOVE FIGLI!!!! Evidentemente non aveva frequentato la lezione dove si parlava della CONTRACCEZIONE !!!!