"Da Pechino solo bugie. Covid nato a settembre. Basta coi finti virologi"

L'esperto: "Artificiale? Non lo escludo, è così umanizzato che non infetta più i pipistrelli"

Da quasi un anno combattiamo contro un virus, il Sars-Cov2, del quale non sappiamo ancora un granché. Né quando sia nato, né come sia nato: la mitologia dell'origine al mercato di animali vivi di Wuhan è ormai ampiamente superata (nel libro Wuhan - virus, esperimenti e traffici oscuri: nella città dei misteri già in allegato a Il Giornale, era stato raccontato come questo fosse impossibile). È d'accordo anche Giorgio Palù, professore emerito dell'Università di Padova e past-president della Società italiana ed europea di Virologia.

Lo scorso marzo la Società Italiana di Virologia, denunciò che nel Cts, l'organismo che affianca il governo, non sieda nemmeno un virologo. Lei conferma?

«Lo confermo. Certo che almeno un virologo avrebbe dovuto esserci fin dall'inizio, pur riconoscendo che va dato spazio anche a esperti di varie discipline della biomedicina rilevanti per una malattia di natura pandemica. Va segnalato che voi giornalisti avete definito virologi tutti gli esperti intervistati, anche professionisti che nulla hanno a che vedere con la virologia. Questa non è stata una corretta informazione per la popolazione che incolpa proprio questi virologi di idee contraddittorie e di battibecchi sui media che confondono e disorientano. La virologia è una scienza esatta, che studia la genetica e la riproduzione dei virus, l'interazione tra virus, ospite e sistema immunitario, i meccanismi di malattia, i bersagli di nuovi farmaci, il disegno di vaccini innovativi oltre che occuparsi di diagnosi e monitoraggio terapeutico. L'importanza della virologia è dimostrata dai numerosi premi Nobel per la fisiologia o la medicina assegnati ai virologi per scoperte fondamentali; vorrei ricordare tra questi anche gli Italiani Salvador Luria e Renato Dulbecco e i tre vincitori del Nobel di quest'anno».

Lei non esclude che il Sars-Cov2 sia un virus artificiale?

«Non si può dire che lo sia e non si può escludere che non lo sia. Se i cinesi collaborassero potremmo saperne di più, ma dai virologi di Wuhan non sono arrivate informazioni sui Coronavirus del pipistrello che in quel laboratorio erano da tempo studiati e tenuti in coltura. Certo è che questo virus, che discende da un virus del pipistrello per il 96% del suo genoma, ha acquisito delle sequenze affatto peculiari che lo hanno reso adatto ad infettare l'uomo che è ora diventato il suo ospite naturale. Tale acquisizione sembra essersi verificata in un unico evento, e le sequenze neo-acquisite non hanno subito modificazioni nonostante Sars-Cov2 abbia infettato milioni di persone al mondo. Il virus è oggi così umanizzato da non essere più in grado di infettare le cellule di pipistrello».

Uno studio del Mario Negri di metà ottobre ha rivelato come a Bergamo il 38,5% della popolazione abbia sviluppato gli anticorpi al virus, ovvero il doppio di quella di New York, e oltre il triplo di Madrid, seconda per letalità al mondo dopo Bergamo. Com'è possibile?

«È dipeso dall'elevata circolazione del virus nella bergamasca. Sars-Cov2 ha infettato e immunizzato un numero elevato di soggetti che hanno sviluppato anticorpi neutralizzanti, tanto che oggi quelle zone sono le meno colpite dal Covid-19. Il virus è circolato diffusamente in Lombardia, la prima regione interessata dall'epidemia, per varie ragioni: elevata densità abitativa, intasamento dei pronto soccorso, eccesso di ricoveri ospedalieri in mancanza di un filtro territoriale, conseguente diffusione nosocomiale del contagio anche per assenza di adeguati dispositivi di protezione e successiva esplosione in comunità. Più aumentava l'incidenza cumulativa dei nuovi casi più aumentavano i casi gravi e quelli letali, soprattutto perché in Lombardia era stata ampiamente superata la disponibilità di posti letto nelle rianimazioni».

Ma le mancate autopsie e gli intasamenti delle terapie intensive non bastano a spiegare cosa sia accaduto a Bergamo: migliaia di persone sono morte a casa, in tre giorni...

«Credo che quanto accaduto sia in larga misura conseguenza di come è stata gestita la pandemia, più come problema assistenziale in una competizione pubblico-privato che come emergenza di sanità pubblica. Il nostro sistema sanitario era impreparato, si trattava comunque di patologia causata da un nuovo virus, il primo Coronavirus pandemico, della cui insorgenza i cinesi avevano dato informazione molto tardiva. Sembra infatti dall'analisi del genoma, che come un orologio traccia il percorso evolutivo del virus, Sars-Cov2 circolasse da uomo a uomo sin da settembre 2019, ma l'Occidente lo ha saputo solo a gennaio 2020».

Qualcuno parla già di terza ondata, Lei sostiene che invece solitamente pandemie di questo tipo come in passato durino due anni al massimo...

«L'Italia non è mai uscita dalla prima ondata, come invece ha fatto la Cina, con una curva del contagio completamente azzerata ed un andamento perfettamente speculare della fase ascendente e discendente a tracciare una perfetta gaussiana. Anche se a un tasso ridotto, il virus in Italia ha continuato a circolare anche d'estate. E la popolazione del Sud, che era stata risparmiata dalla pandemia che invece aveva colpito di più il Nord, non ha ancora gli anticorpi per resistere al virus. Avremo quindi diffusioni non uniformi e asincrone del contagio non solo in Italia ma nel resto del globo».

E quanto durerà ancora?

«Trattandosi del primo Coronavirus pandemico è difficile fare delle previsioni e per lo meno fantasioso prospettare ondate in successione. È doveroso ammettere di non sapere. Nel prospettare la durata nel tempo di Covid-19 mi baso sull'esperienza di quanto avvenuto in passato con virus pandemici appartenenti ad altre famiglie, in particolare ai virus influenzali che sono accomunabili ai coronavirus per modalità di diffusione e per letalità».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Dom, 08/11/2020 - 10:44

Giorgio Palu' e' una delle poche persone veramente serie e competenti in un mondo, quello dei "virologi", del quale scopriamo adesso che e' pieno di gente incompetente, vanesia, arrogante e di livello scientifico eguale a zero. Qualcuno sta dimostrando di essere pure assetato di potere, di denaro e di onori. Stiamo attenti a questi presunti espertoni da tv del pomeriggio.

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 08/11/2020 - 10:53

VALLO RACCONTARE ALLA OMS, ALTRA CARROZZONE AL SOLDO DI CHI PAGA DI PIU?

Junger

Dom, 08/11/2020 - 11:12

Finalmente una persona competente: Come per le pandemie di tipo influenzale la scienza non ha la minima idea di come e perchè si diffondano: dal 2007 circa sono in produzione sistemi computerizzati che a fronte di un'incredibile potenza di calcolo producono risultati completamente casuali: si tratta di fenomeni altamente caotici e del tutto imprevedibili. Con questo i grotteschi politici anti liberali di mezza Europa hanno l'occasione di sospendere i diritti civili dei cittadini e instaurare una dittatura pseudosanitaria.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 08/11/2020 - 11:16

Quando in futuro si saprà la verità, molti sinisrti dovranno vergognarsi. Ma non l ofaranno, diranno l'ennesima bugia a se stessi, negheranno tutto, come sempre.

acam

Dom, 08/11/2020 - 11:16

Ora basta dalla cina comprare solo prodotti a bassissimo costo fino a che non si possano produrre anche da noi. contro i cinesi no contro le loro usanze anti igieniche e illiberali, pianon piano imparerrbbero anche lorao a comportarsi civilmente e democraticamente.

Arslan

Dom, 08/11/2020 - 11:18

"finti virologi" intervistati...si riferiva a Zangrillo?

DRAGONI

Dom, 08/11/2020 - 11:22

SI FA SEMPRE PIU' STRADA LA VERITA' RIGUARDO ALL'ATTACCO , TIPO PEARL HARBOUR, IMPIEGANDO LA GUERRA BATTERIOLOGICA DA PARTE DELLA CINA COMUNISTA CHE HA CREATO E DIFFUSO IL VIRUS COME MEZZO DI CONQUISTA ECONOMICA E POLITICA TERRITORIALE DEL MONDO NON COMUNISTA!

Fjr

Dom, 08/11/2020 - 11:26

Acam si sono già comprati i porti greci a breve anche Taranto sarà loro e qui c’è gente che festeggia la vittoria di Biden

Fjr

Dom, 08/11/2020 - 11:30

Leonida ,concordo in primis negare ,negare sempre l’evidenza che è sotto gli occhi di tutti,siamo arrivati al punto di non ritorno e a giudicare da come si stanno muovendo i cinesi ,l’Italia diventerà un grande outlet dove acquistare il meglio a prezzi da mercatino rionale

ruggerobarretti

Dom, 08/11/2020 - 11:36

arslan: magari anche, detto che Zangrillo non e' mai stato definito ne si e' mai definito virologo (riesci a capire??). Credo ce l'avesse con tutti gli altri che fanno comparsate in tv, la scelta e' ampia, vedi tu.

jaguar

Dom, 08/11/2020 - 11:49

Magari qualcuno sa che il virus è artificiale ma non lo dice. Di sicuro i cinesi lo sanno.

haaland

Dom, 08/11/2020 - 11:55

Arslan, NO si riferisce al sessantottino Galli che voleva che non votassimo alle regionali perchè il centrodestra nel centronord oltre alla Liguria si prendeva anche le Marche....ormai la Cina ha VINTO purtroppo questo grazie al tradimento della sinistra mondiale

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Dom, 08/11/2020 - 12:04

Finalmente un articolo con contenuti ragionevoli. Una mosca bianca. Ora, chi spiega a Conte, Speranza e compari che le chiusure imposte in queste settimane non servono a nulla, se non a coprire quello che non hanno fatto nei mesi scorsi? Prima di tutto.. SCUOLE APERTE E SPORT PER I NOSTRI RAGAZZI!!

fabioerre64

Dom, 08/11/2020 - 12:13

@ruggerobaretti, anche tu che pretendi che Arslan capisca... Palù è il migliore, infatti non è per nulla catastrofista, anzi, i peggiori sono quelli a cui si è rivolto il governo perché per loro non contava la meritocrazia ma l'appartenenza politica.

Arslan

Dom, 08/11/2020 - 12:18

haaland, quindi si riferisce anche a Bassetti, visto che ha la stessa specializzazione di Galli...

ruggerobarretti

Dom, 08/11/2020 - 12:51

fabioerre64: non pretendo, lo so che non capisce, pero' ci si prova lo stesso.

killkoms

Dom, 08/11/2020 - 13:05

La cina mente su tanto.

Arslan

Dom, 08/11/2020 - 13:28

fabioerre64…”Palu è il migliore perché non è catastrofista”….valutazione degna di un QI minore di 5…ma del resto, tu e Baretti quali altri parametri potreste utilizzare per valutare le competenze di Palu…

fabioerre64

Dom, 08/11/2020 - 14:14

@Arslan, se il mio QI è minore di 5 il tuo è zero visto che non sai nemmeno leggere, l'italiano è una lingua abbastanza complessa che probabilmente non fa per te, tra quello che ho scritto io "Palù è il migliore, infatti non è per nulla catastrofista..." e quello che hai riportato tu "Palù è il migliore perché non è catastrofista..." ci sono enormi differenze che non posso nemmeno provare a spiegarti semplicemente perché non capiresti.

amicomuffo

Dom, 08/11/2020 - 14:19

Noi italiani siamo talmente indolenti che anche se la Cina ci conquistasse politicamente mettendo dei rappresentanti "fantoccio", prima o poi scaperebbe a gambe levate....scommettiamo?

Arslan

Dom, 08/11/2020 - 14:56

fabioerre64...Ah bè allora! AHAHAHA! Meno male che ti qualifichi da solo con ciò che scrivi!

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 08/11/2020 - 14:56

aveva ragione Trump, l'OMS è al soldo di chi paga !

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 08/11/2020 - 15:37

Infatti in quel periodo la Borsa iniziò ad andare giù, perchè penso che i cinesi sapevano e nel frattempo vendevano.....i furbi

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 08/11/2020 - 16:04

@moshe - esatto.

Royfree

Dom, 08/11/2020 - 16:53

L'unica persona al mondo in grado di poter contenere questo subdolo e arrogante popolo era Trump. Grazie ad evidenti imbrogli e la compiacenza di milioni di idioti, ciechi e cerebrolesi l'hanno tolto di mezzo. Ora l'Occidente è inevitabilmente spacciato e tutta le libertà cui si hanno riempito la bocca tra 50 anni saranno sui libri di storia.

ziobeppe1951

Dom, 08/11/2020 - 16:55

Chiamatelo col loro nome ..VIRUS CINESE (non Covid-19)... questa pandemia arriva dai kompagni cinesi NON DIMENTICATELO!

ruggerobarretti

Dom, 08/11/2020 - 17:28

la fortuna di rimanere anonimi direi!!!!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 08/11/2020 - 17:50

Una persona che va contrordine e non le lascia a dire. Lo scoglio più grosso è questo governo,il ministro Speranza e i suoi segugi appresso che compongono il Cts.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 08/11/2020 - 17:54

Io l'ho sempre sostenuto,il virus circola dallo scorso autunno da settembre in poi,se non prima! I numerosi accessi nei Pronto Soccorso e nelle terapie intensive,con diagnosi di polmonite bilaterali atipiche,di sconosciuta origine,inusuali per quel periodo,lo dimostrano ampiamente.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 08/11/2020 - 18:03

Arslan Dom, 08/11/2020 - 13:28 Ecco un'altra zecca saltar fuori.

honhil

Lun, 09/11/2020 - 10:35

Il coronavirus, raccontato in un contesto da spy-story, sarebbe sicuramente artificiale e con il principale obiettivo di inquinare quelle che allora erano le imminenti elezioni presidenziali Usa, per mettere fuori scena il presidente in carica. E poi ha fatto tutto da solo: e ha messo le mani sul mondo.