La Picierno gestirà la nuova cassa del Mezzogiorno

Il nome dell'europarlamentare campana è stato fatto da Enrico Mentana. Ma si tratta solo di una boutade

La Picierno gestirà la nuova cassa del Mezzogiorno

Pina Picierno di economia se ne intende. Con 80 euro ti sfama una famiglia per due settimane e, magari, ci fa saltare fuore anche gli extra: una bottiglia di dom Perignon per festeggiare gli 80 euro in più in busta paga e qualche cena da Cracco.

Ora che si sta cercando di resuscitare la Cassa del Mezzogiorno c'è chi, come Enrico Mentana, vorrebbe la Picierno a dirigerla. Una boutade, si capisce.

Per la Cassa del Mezzogiorno 2.0 sono infatti in lizza, come scrive Libero, Valentina Paris, responsabile Pd degli enti locali, Anna Ascani, deputato, e Anna Finocchiaro, che potrebbe però finire alla Corte costituzionale al posto di Mattarella.

Commenti