Politica e comunicazione: ecco la "Bestia" di Salvini

Il social media strategist del ministro dell'Interno, Luca Morisi: "Salvini ha un talento naturale nell'intuire le tendenze nelle opinioni della gente"

Politica e comunicazione: ecco la "Bestia" di Salvini

"La forza di Matteo Salvini è il fatto di essere padrone della sua comunicazione. È un campione della disintermediazione ed è un perfezionista assoluto". Lo ha affermato Luca Morisi, social media strategist del ministro dell'Interno e speaker della terza giornata di Election Days, il corso di comunicazione politica di Quorum/YouTrend presso la Scuola Holden di Torino.

La comunicazione dello staff di Salvini è stata più volte dipinta come qualcosa di generato automaticamente da un diabolico sistema di algoritmi che minaccia la privacy degli utenti dei social network. "Su questo - ha affermato Morisi - ho letto delle assolute corbellerie. La 'Bestia' è un insieme di software per il lavoro collaborativo, per l'automazione di attività di cross-posting, creazione di grafiche, pubblicizzazione di eventi, monitoraggio di news. Non c'è nessuna attività di 'sentiment anysis', nessun algoritmo che decide in modo automatico cosa debba uscire e cosa no. C'è sempre una valutazione 'analogica' fatta da persone in carne ed ossa".

Un grande comunicatore quindi che vede aumentare ogni giorno i suoi follower su tutti i social network. Il canale Facebook del ministro dell'Interno in un solo giorno di giugno, quando ci fu la vicenda della nave Aquarius, ha visto crescere i fan di 50.000 unità.

"Alcuni giornali e alcuni presunti 'esperti' di parte hanno creato una storia allarmante in cui si legano oscuri algoritmi, hacker stranieri e altre cose strane: una vera e propria fake news - ha continuato Morisi -. A decidere gli argomenti da trattare è il nostro ascolto continuo della realtà e Salvini ha un talento naturale nell'intuire le tendenze nelle opinioni della gente".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti