Prato, alle elezioni regionali ​votano anche gli immigrati

Gli stranieri hanno potuto votare alle regionali grazie a seggi simbolici organizzati nell'ambito dell'iniziativa "L'Italia sono anch'io"

Sorpresa, alle regionali votano anche gli immigrati. A Prato, per esempio, i cittadini stranieri hanno potuto esprimere il proprio voto in un seggio fantoccio, organizzato nell'ambito dell'iniziativa "L'Italia sono anch'io" con il patrocinio del Comune di Prato. Il risultato è stato schiacciante: 58 voti su 80 sono andati a Enrico Rossi. A Tommaso Fattori della lista Sì Toscana a Sinistra sono andate 12 preferenze, mentre Claudio Borghi delle Lega Nord ha ottenuto 2 voti, così come Gabriele Chiurli di Democrazia Diretta e Giacomo Giannarelli del Movimento 5 Stelle. Forza Italia e quindi Stefano Mugnai hanno ricevuto solo una preferenza.

A questa iniziativa potevano votare tutti i cittadini stranieri regolari residenti nel Comune di Prato in possesso di carta di identità valida; il numero maggiore di chi ha scelto di votare sono stati cittadini marocchini.