La predica (inopportuna) di Cottarelli sulla pensione

È polemica sulle parole di Carlo Cottarelli su Quota 100: in un tweet l'economista richiama l'esempio del Giappone e scoppia la bufera

La predica (inopportuna) di Cottarelli sulla pensione

Ha suscitato polemica uno degli ultimi tweet condivisi dall'economista Carlo Cottarelli, che sui social ha commentato la prossima discussione sulla Quota 100 per le pensioni. "Oggi il Sole 24 ore ci ricorda che in Giappone l'età di pensionamento effettiva (non legale) è di 71 anni per gli uomini e di 69 per le donne. Ricordiamocelo quando discuteremo l'uscita da Quota 100. Pensiamo ai nostri giovani", ha scritto il direttore dell'Osservatorio sui conti pubblici italiani.

Un pensiero che in linea teorica, ma non nel mondo reale, potrebbe anche essere condivisibile ma che, come fanno notare in tanti, perde di valore per tanti motivi, primo fra tutti la fonte. Infatti, come sottolineano diversi utenti che hanno commentato il tweet di Carlo Cottarelli, lui percepisce una pensione di tutto rispetto dal Fondo monetario internazionale fin da quando ha 59 anni. Nel 2014, quando aveva, appunto, 59 anni, in una conversazione telefonica con un giornalista de Il Tempo, Carlo Cottarelli non si nascose. "Lei riceve una pensione dal Fondo monetario internazionale e ad essa somma gli 11.900 euro netti al mese?", chiese il giornalista, riferendosi all'incarico come Commissario della spesa per il governo Renzi.

La risposta dell'economista fu precisa: "Sì, ma guardi, io pago le tasse in Italia. [...] se fossi andato in pensione e fossi rimasto negli Stati Uniti, la mia pensione sarebbe stata tassata con l'aliquota del 10 per cento. Invece, pago regolarmente tutto in Italia". La sua risposta fu più evasiva quando il giornalista de Il Tempo chiese la quantificazione della sua pensione. A questa domanda Carlo Cottarelli preferì non rispondere direttamente, dichiarando che avrebbe condiviso tutto online di lì a pochi minuti nel rispetto della trasparenza.

Quel che ha scatenato la polemica è stato il fatto che a parlare di età di pensionamento, introducendo l'ipotesi di limiti così elevati, sia stato un professionista in pensione da prima dei sessant'anni. "Chi ha la pancia piena non capisce chi ha fame. Vero Cottarelli?", si legge in uno dei tanti commenti, forse il meno pungente nei confronti dell'economista, che nei suoi successivi tweet ha preferito non tornare sull'argomento e parlare d'altro, piuttosto che alimentare ulteriormente una polemica che già nei primi minuti si era fatta infuocata. Il Paese vero, quello degli operai, ha avuto da ridire davanti alle parole di Carlo Cottarelli, come si evince da un tweet che ne racchiude tanti nel suo significato: "A Cottarelli, e a tutti quelli che hanno messo il like, farei provare la gioia di fare il magazziniere a 70 anni".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti