Le prime parole di Napolitano dopo l'intervento: "Voglio tornare a camminare"

Prosegue il recupero di Giorgio Napolitano dopo l'intervento al cuore di mercoledì scorso. I medici valutano l'ipotesi di un trasferimento in reparto

Le prime parole di Napolitano dopo l'intervento: "Voglio tornare a camminare"

Prosegue il recupero di Giorgio Napolitano dopo l'intervento al cuore di martedì scorso. Il presidente emerito rivolgendosi allo staff medico che segue il decorso post-operatorio avrebbe detto: "Non vedo l'ora di ricominciare a camminare". Come riporta il Corriere della Sera, l'ex Capo dello Stato sta reagendo in modo positivo alle terapie. E così i medici starebbero valutando un trasferimento di Napolitano dalla terapia intensiva al reparto nelle prossime ore. E il bollettino medico fornisce alcune indicazioni che lasciano pensare ad una rapida uscita dalla terapia intensiva. "Il Presidente, ancora degente in Terapia intensiva cardiochirurgica, questa mattina sotto la super visione dell'equipe medica diretta dal dott. Emilio D'Avino e dei fisioterapisti è stato posizionato in poltrona ed ha mangiato. L'orientamento dei clinici è quello di favorire in tempi stretti la 'demedicalizzazione intensiva' ed il trasferimento presso il reparto di degenza ordinario di cardiochirurgia del Prof Francesco Musumeci. A meno di imprevisti questo potrebbe avvenire nelle prossime 48 ore", si legge il bollettino medico.

E ancora: "Le condizioni cliniche del Presidente Emerito a meno di 72 ore dall'intervento chirurgico subito sull'aorta toracica sono in progressivo miglioramento". Pare duqnue che il peggio sia passato e il presidente emerito si avvia verso la guarigione.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti