Priorità dell'Europa sui migranti: casa e lavoro per chi sbarca qui

Svelato il nuovo piano sull'integrazione nell'Ue: spazio a progetti sull'inclusione sociale e a nuovi alloggi per migranti. Intanto all'europarlamento arriva la relazione sui diritti civili: nessun cenno al terrorismo, priorità data alla lotta contro il razzismo e l'islamofobia

Giorni cruciali a Bruxelles, tra sedute in seno al parlamento europeo e riunioni della commissione. C'era da aspettarselo visto quanto sta accadendo in tutta Europa, tra pandemia e conseguente grave crisi economica. Tuttavia gli argomenti in ballo non hanno a che fare con recovery found o piani di recupero. Al contrario, si parla di migranti e diritti civili.

Il piano Ue sull'integrazione

In questi giorni, ad esempio, è stato posto in cima all'agenda dei lavori della commissione europea il nuovo piano per l'integrazione dei migranti. Si tratta di progetti pluriennali, con i quali l'Ue prova a dare indirizzi precisi sul tema. Nelle scorse ore il piano, che andrà a sostituire quello approvato nel 2016 e che dovrebbe valere per un periodo di tempo compreso tra il 2021 e il 2027, è stato reso noto dalla stessa commissione europea.

Si basa su quattro pilastri principali: istruzione, lavoro, accesso all'assistenza sanitaria e ad alloggi adeguati. I principali responsabili delle politiche sociali sono gli Stati membri, tuttavia l'Ue ha la possibilità di coordinare le politiche e dare specifici indirizzi. E secondo le istituzioni di Bruxelles, nei prossimi anni i vari governi devono impegnarsi sempre più a fondo nell'inclusione, con investimenti e spese relative a sistemazioni più adeguate per i migranti presenti nel territorio comunitario.

Il primo punto riguarda l'inclusione nel mondo dell'istruzione: “Occorre impegnarsi per un'istruzione e una formazione che siano inclusive dalla prima infanzia all'istruzione superiore – si legge nel piano della commissione – concentrandosi sull'agevolazione del riconoscimento delle qualifiche e sull'apprendimento continuo delle lingue, con il sostegno dei fondi dell'Ue”. Il secondo punto invece riguarda il mondo del lavoro, dove tutti i migranti “e le donne in particolare”, si legge ancora nel piano, devono ricevere il sostegno per esprimere “il loro pieno potenziale”.

C'è poi il terzo punto, riguardante il settore sanitario: “Oltre agli specifici finanziamenti dell'Ue – prevede ancora il documento – il piano d'azione mira a garantire che le persone siano informate sui loro diritti e riconosce le sfide specifiche affrontate dalle donne, in particolare durante e dopo la gravidanza. Infine, il quarto pilatro prevede "adeguati e convenienti finanziati attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale, il Fondo sociale europeo Plus, il Fondo Asilo e migrazione e Invest Eu” per trovare migliori alloggi ai migranti.

Investimenti e priorità che potrebbero far storcere e non poco il naso al di fuori delle istituzioni comunitarie. Soprattutto perché per il momento, nei Paesi più colpiti dalla pandemia da coronavirus, non ci sono chiare indicazioni sui fondi che l'Ue metterà a disposizione per far ripartire l'economia. Il cui eventuale collasso, non così remoto per via delle misure anti contagio, potrebbe coinvolgerebbe tutti, dai cittadini ai migranti.

La relazione sui diritti fondamentali

Anche perché poi, se da un lato la commissione sta dando rilevanza al piano sull'integrazione, dall'altro il parlamento Ue in queste ore sta discutendo circa la relazione sullo stato dei diritti fondamentali nel biennio 2018 – 2019. E qui emerge come, secondo le istituzioni comunitarie, la priorità è fermare il dilagare del razzismo e dell'islamofobia: “Anziché affrontare la situazione reale, sembra il programma di un partito di estrema sinistra, con passaggi faziosi e imbarazzanti – ha commentato nel suo intervento all'europarlamento la deputata leghista Silvia Sardone – si parla di un’Unione Europea che ha assistito inerme alla diffusione del razzismo, di sentimenti islamofobici, di ostilità e intolleranza verso i musulmani, mentre nulla sul terrorismo, sulle vittime degli attentati, su chi odia gli europei, il nostro stile di vita, la nostra cultura, i nostri valori”.

Scorrendo la relazione, si parla in effetti di misure da prendere contro il dilagare di politiche che conducono alla discriminazione e in cui emergerebbe una presunta “criminalizzazione della solidarietà”, con chiaro riferimento al braccio di ferro degli anni scorsi tra il governo italiano gialloverde e le Ong. Priorità, quelle dell'Ue, ben lontane da una realtà dove, al contrario, milioni di persone aspettano risposte concrete sul fronte economico e sanitario.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Enne58

Mar, 24/11/2020 - 18:33

Si e poi? Ninna nanna, coccole, cellulare, auto. Ma questi sono matti, fino ad ora sono arrivati delinquenti e spacciatori oltretutto prepotenti, non fate finta di non vedere

Giorgio5819

Mar, 24/11/2020 - 18:48

Truffa sinistra, solita solfa...

justic2015

Mar, 24/11/2020 - 19:01

Cos'altro bisogna fare per questi nuovi arrivati per darle quel conforto di sentirsi a casa loro magare togliere la casa agli italiani rassisti sarebbe giusto, idea brillante.

Ma.at

Mer, 25/11/2020 - 10:11

Casa gratis e stipendio assicurato senza fare niente, tanto pagano gli italiani.

macommmestiamo

Mer, 25/11/2020 - 10:20

io voglio capire perche' a questi tutto dovuto. ma perche' agli italiani nulla, perche' volete sostituire gli italiani. ma questi givernanti che accettano cose simili non sono italiani? non hanno figli? è risaputo che il giorno che questa gente sara' suffiecentemente numerosa ci mettera' in grandi difficolta'. io ho 66 anni e non posso non pensare ai miei figli e nipoti che resteranno senza un futuro per colpa di questi amministratori vili e traditori della patria che hanno voluto e avalato una cosa del genere. ma non si vergognano?

Ilsabbatico

Mer, 25/11/2020 - 10:27

Integrazione ... Inclusione...??? NO! Esclusione e espulsione subito! Senza neanche pensarci. Se arrivi illegalmente il dovere di un paese è arresto e espulsione subito e per anni non ti permetto di entrare più nel paese neanche legalmente. Come negli states o in Australia....

Luigi Farinelli

Mer, 25/11/2020 - 10:42

Per decenni l'Ue ha finanziato una dissennata campagna ideologica favorendo attacco alla famiglia naturale, legalizzazione dell'aborto e "sviluppo sostenibile" che significa ridurre il numero di abitanti sul pianeta terra (usando anche come "prova" dell'urgenza di tali interventi i cosiddetti "cambiamenti climatici dovuti all'uomo, il parassita di Gaia, da distruggere" con gli interventi di cui sopra, "altrimenti il pianeta Terra (Gaia appunto) non può crescere" (puro panteismo , caro a filantropi e gnomi di Davos e Silicon Valley). Poi si sono accorti che il PIL, al di là di tutte le chiacchiere, può essere incrementato, oggi, solo aumentando la popolazione. Che bella soluzione: l'invasione sistematica per rimediare! E i "progressisti" tutti dietro, come pecore, a ubbidire a chi, dall'alto, mette ciò nei loro deboli cervelli, alla mercè dei pochi trilionari che stanno plasmando il mondo a loro piacimento. E ora non c'è più Trump!

pmario

Mer, 25/11/2020 - 10:52

È giusto, perchè solo i rom o i sinti, e non anche i finti migranti che entrano in Italia senza documenti con sotterfugi del tipo naufragio preorganizzato e soccorritore ONG avvisato ? Abbiamo anche gli italiani nullafacenti con reddito di cittadinanza. Visto che l'economia è quanto mai florida, tralasciamo il virus ed i fallimenti che già ci sono e che arriveranno, possiamo permetterci di mantenere tutti quelli che arrivano in qualsiasi modo vengano. Boldrini docet !!!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 25/11/2020 - 11:19

e,mi raccomando, curarli egregiamente bene, con corsia privilegiata se stanno male, tanto quel bischero di Pantalone deve solo pagare per mantenerli e stare muto!!!

QuasarX

Mer, 25/11/2020 - 13:58

ITALEXIT SUBITO