"Riprese decise da Casalino". Così Conte blinda i servizi tv

La presidenza del Consiglio non permette ai giornalisti di entrare a Palazzo Chigi: "Colpa del Covid". Ma Anzaldi e Mulè attaccano

"A causa della pandemia la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha disposto che, per motivi di sicurezza sanitaria, non sia opportuno che operatori esterni lavorino negli ambienti del Palazzo Chigi per produrre servizi televisivi". Così la Rai ha risposto all'interrogazione presentata dal renziano Michele Anzaldi, segretario della Commissione di Vigilanza Rai, che ha avuto la conferma di quanto sospettava, ossia che le immagini del premier Giuseppe Conte vengono prodotte e girate direttamente da Palazzo Chigi.

"Perché la Rai ha accettato da Conte, e solo da lui a differenza di tutti gli altri esponenti politici e istituzionali, questa imposizione?", ha scritto Anzaldi su Facebook, in un post in cui ha pubblicato il testo della sua interrogazione e la conseguente risposta arrivata da piazza Mazzini. "La Rai - fa notare il deputato di Italia Viva - può contare su un apparato produttivo di circa 6mila tecnici, ai quali si aggiungono innumerevoli appalti esterni per ulteriori 4mila tecnici: 10mila operatori che avrebbero potuto e dovuto occuparsi delle riprese anche di Conte sono stati umiliati, senza peraltro alcun risparmio per il servizio pubblico".

Una querelle, quella tra Rocco Casalino e Anzaldi, che va avanti da quando l'ufficio stampa del premier ha deciso di non trasmettere le immagini dell'ultimo incontro tra Italia Viva e Conte. In quei giorni da Palazzo Chigi avevano replicato che le immagini non erano state riprese su esplicita richiesta dell'Ufficio stampa dei renziani. Una risposta che non corrisponderebbe al vero perché "è da un anno che sulla Rai vanno in onda sempre le stesse immagini, tra l'altro del periodo estivo, in cui si vede il premier che corre come un pazzo in questo corridoio, poi arriva alla sua scrivania e inizia a firmare", ci spiega Anzaldi, raggiunto telefonicamente da ilGiornale.it. E aggiunge: "Sono immagine bellissime, fatte con luci speciali, come se io mi facessi fare le foto da Toscani. Non sono immagini di cronaca e questo non è giornalismo". Ed è chiaro che "se tu mi fai vedere le immagini decise da Casalino è chiaro che la narrazione cambia. Avere sempre le stesse immagini non aiuta a stare sulla notizia, ma a seguire le veline che ti manda Casalino", attacca Anzaldi. D'altronde, secondo l'esponente renziano, il Covid-19 è solo una scusa: "Sembra una presa in giro. Che il premier non esce mai? E, infattti, Mediaset è la migliore perché ha sempre immagini proprie, inedite".

Anche Giorgio Mulè, capogruppo di Forza Italia in commissione di Vigilanza Rai, intervenendo sulla vicenda, definisce quella data da viale Mazzini"una giustificazione assolutamente ridicola perché non si capisce come operatori di una struttura diversa (e peraltro pagata con i soldi dei contribuenti) siano immuni dal Covid rispetto a operatori del Servizio Pubblico". "In sostanza - aggiunge il forzista - par di capire che gli italiani hanno pagato una società esterna alla Rai (a meno che le immagini non siano state girate direttamente da Rocco Casalino o da altri suoi colleghi) per vedere immagini del presidente del Consiglio: bello, operativo, senza giacca e in maniche di camicia tra gli uffici di Palazzo Chigi". Secondo Mulè, questa vicenda "oltre a gettare nel ridicolo la Rai e i telegiornali che si prestano a questo tipo di comunicazione, segnala un fatto al quale va posto subito rimedio". "I Tg della Rai che mandano immagini preconfezionate del premier a uso e consumo della sua propaganda e vanagloria d'ora in poi abbiano almeno la decenza di scrivere che si tratta di 'immagini fornite dalla Presidenza del Consigliò quando manderanno in onda i loro servizi", conclude il deputato di Forza Italia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Brutio63

Dom, 10/01/2021 - 14:07

L’Italia come il grande fratello, nelle mani scarse ed evidentemente inadeguate di un premier per caso guidato da un portavoce con il fidanzato cubano che gioca 150 mila euro in rete, nel silenzio dei media genuflessi allineati e silenziosi, vergogna! Povera Italia e poveri italiani!

Ilsabbatico

Dom, 10/01/2021 - 14:13

È un classico di tutti quegli stati sottoposti a un regime....cercate sulla rete, troverete un documentario meraviglioso sulla Corea del Nord e comprenderete.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 10/01/2021 - 14:15

e qui c'è anche una protezione di mattarella, altrimenti non stava li a giocare a fare l'ufficio stampa.... :-) questo vuol dire, dopotutto, che nella sinistra stanno giocando sporchissimo! cosa che nemmeno nel piu sporco di centrodestra si imbastisce una scenata del genere!! veramente da vergogna!

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 10/01/2021 - 14:16

Cose da Grande Fratello, ovvio ..... povera Italia.

Ritratto di max2006

max2006

Dom, 10/01/2021 - 14:22

Peggio del Minculpop e dei Cinegiornali Luce del Ventennio e poi parlano di fascismo. Ma andate a scopare il mare per favore

Popi46

Dom, 10/01/2021 - 14:22

Di grazia, chi sarebbe costui?

SemprePiùBasito

Dom, 10/01/2021 - 14:22

Quest'uomo assieme a Casalino sono un pericolo per la repubblica come non da meno i 5S ed il PD e IV. Questo comportamento mi porta solo ad un pensiero, questo signore si è talmente montato la testa che non si rende conto di tovarsi in un Paese ancora teoricamente democratico, se non osserviamo bene il suo conportamento e la gestione del covid disastrosa ma a suo pro. BASTA prima che veramente anche in Italia arriviamo ad azioni come in America.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 10/01/2021 - 14:23

Il popolo bue NON deve sapere,ma restare IGNORANTE,se resta ignorante viene dominato meglio.

senzasperanza

Dom, 10/01/2021 - 14:26

siamo...alle solite,noi non vogliamo poltrone.da,adesso ,solo divani.

Ritratto di asimon

asimon

Dom, 10/01/2021 - 14:34

e il fortissimo e comunistissimo usigrai con i vari sedicenti sindacalisti che dicono di essere il cane da guardia del potere o meglio ancora i “custodi della verità”, dove sono? forse si sono ritirati nelle stanze della servitù.

ghorio

Dom, 10/01/2021 - 14:45

Avevamo il più grande giornalista e regista di tutti i secoli e non lo sapevamo. Davvero siamo caduti troppo in basso... Tra poco, con il carrierismo politico vigente in Italia, avremo Casalino direttore di un giornale del partito di Conte.

steluc

Dom, 10/01/2021 - 14:48

Se l'autorità e il potere che il conte si prende (fosse unSilvio sarebbe linciato) si accompagnassero a competenza e risultati....al contrario, più toppa più si incattivisce senza che colle e consulta escano un fiato. Aspettiamo il nostro sciamano.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 10/01/2021 - 14:50

X senzasperanza 14.26: e insisti, è proprio azzeccato il tuo nickname, ma purtroppo i senza speranza siamo tutti noi nel leggere il tuo commento papagallesco.

marzo94

Dom, 10/01/2021 - 14:56

E' ora di denunciare Mortarella per la protezione a questa banda di potere che si è impossessata dell'Italia. La farsa di Conte che veleggia austero per i corridoi e posa pensoso alle scrivanie è roba da regime nord coreano, neanche sudamericano. I tappetini RAI e stampa di regime rappresentano il punto più basso del giornalismo Italiano, dall'800 ad oggi. Ormai i TG sembrano film luce del ventennio, e non è un'esagerazione. La stampa ancora libera si ribelli.

ItaliaSvegliati

Dom, 10/01/2021 - 14:58

Questa è la vera DEMOCRAZIA dei M5s....ONESTÁ ONESTÀ ONESTÀ!!!!

Ritratto di faman

faman

Dom, 10/01/2021 - 15:00

decisione senza ombra di dubbio discutibile, ma smettiamo di fare paragoni con la Corea del Nord e con Il grande fratello. Sono sempre i soliti che li fanno, purtroppo mi semnbra di capire non per ironia ma per stupida convinzione ( o almeno tentano di convincere i sempliciotti). Le dittature, tipo Corea del Nord, se ne vanno solo con le cannonate, questo governo, se alle elezioni cambia il vento va a casa (e non dite la solita stupida frase: se ci faranno votare); non notate la differenza?

Ritratto di neizmjernelopteligaša

neizmjernelopte...

Dom, 10/01/2021 - 15:02

La "SCUSA"????? ma su quale costellazione vive il giornalaio?????

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 10/01/2021 - 15:10

Sempre meno democrazia.

aldoroma

Dom, 10/01/2021 - 15:11

La democrazia dei 5 stelle

Ritratto di faman

faman

Dom, 10/01/2021 - 15:15

marzo94-Dom, 10/01/2021 - 14:56: ma la smetta con queste sciocchezze, sia un pò ragionevole, la rimando al mio post 15:00

Popi46

Dom, 10/01/2021 - 15:17

@marzo94: complimenti, ancora esiste un qualcuno che pretende di pensare con la sua testa e non con il pensiero unico, ma non ci sarà speranza per lei, data l’offerta politica su piazza....

ST6

Dom, 10/01/2021 - 15:18

Nella Whitehouse di Trump, lo staff del communications & video è dipendente interno e fa quel che dice il POTUS e i suoi portavoce. Non esiste alcuna pluralità d'informazione se non nelle conferenze aperte al pubblico in cui cosa far vedere e discutere lo decide il Presidente e il suo staff.

Ilsabbatico

Dom, 10/01/2021 - 15:22

Faman delle 15:00 . Apprezzo la tua critica che in parte condivido, pur contraddicendomi. Ovviamente in 5 righe si tende anche a enfatizzare, ma tu hai ragione sul regime in Corea del Nord che necessiterebbe delle cannonate per farlo decadere a differenza del governo italiano che cadrebbe alle eventuali elezioni. Ma su una cosa mi permetto di dissentire....non ho mai identificato il governo come "potere", per cui potrebbe anche cadere il governo ma il potere in parte "subdolo" che sempre ha avuto la sinistra nel nostro paese mai cadrà se non con una rivoluzione... La storia politica italiana ci insegna.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 10/01/2021 - 15:40

Il tempo passa, ma la musica è sempre la stessa. Le forze di governo sono sempre più deboli, lontane dagli elettori che si sentono traditi e che in moltissimi casi rimpiangono di aver votato per il reddito di cittadinanza. Lo pensa un numero crescente di Italiani che vorrebbero tornare a votare nella prossima primavera. Però il “sistema” lo impedisce. Ma giorno verrà per un pieno ritorno della giustizia.

Jon

Dom, 10/01/2021 - 15:44

@faman..Anche se andassimo a votare, non cambierebbe un bel nulla..! Come negli Usa dovremmo scegliere solo quale Banchiere Eleggere!! Ora ci propongono Draghi, ma sempre di BCE si tratta...Anche se abbiamo avuto di peggio , come Ciampi..!!

no_balls

Dom, 10/01/2021 - 15:49

A mule parla da giornalista imparziale ? Da dipendente di Berlusconi? O da parlamentare? il giornalismo italico...ahahahaha

Ritratto di faman

faman

Dom, 10/01/2021 - 15:55

Ilsabbatico-Dom, 10/01/2021 - 15:22: il potere "subdolo" esiste in tutte le democrazie (in alcune più, in altre meno) chi è a lungo al governo mette radici (e tentacoli) ovunque. Io sono orientato a sinistra (liberale democratica), ma non con questo governo. Il potere cadrà non con una rivoluzione, ma con una sana alternanza, che nonostante Berlusconi con il suo CDX, in Italia non c'è mai stata.

DaniBona

Dom, 10/01/2021 - 16:01

Igiulp quindi secondo lei stanno facendo bene le regioni che stanno vaccinando poco e stanno sbagliando Veneto e Campania?

Fjr

Dom, 10/01/2021 - 16:01

Quelli che dovevano aprire il sistema come una scatoletta adesso ci si barricano dentro,attenzione perche' certe manovre potrebbero essere male interpretate e qualcuno a cui parte l'embolo c'è sempre

Fjr

Dom, 10/01/2021 - 16:04

Dopo poltrone&poltrone,Divani&Divani per accomodarsi meglio,con alzata elettrica,ma ovviamente nessuno dice niente,soprattutto Mattarella continua ad essere non pervenuto,ma che lo paghiamo a fare!!!!!!!

Santorredisantarosa

Dom, 10/01/2021 - 17:22

QUANDO ANDAVO A SCUOLA E SI STUDIAVA LA DITTATURA COMUNISTA DI STALIN ED ALTRI COMUNISTI IMMAGINAVO COME SI POTEVA VIVERE IN QUEI PAESI COMUNISTI ORA PENSO CHE STO PROVANDO COSA SIGNIFICA VIVERE IN DITTATURA, NON CERTO LA DITTATURA IMPOSTA AI PAESI DELL'EX EUROPA DELL'EST, MA FINLANDESE. SI PUO' BEN DIRE CHE C'E' UNA DITTATURA DI SINISTRA NON TANTO STRISCIANTE.

Ritratto di faman

faman

Dom, 10/01/2021 - 17:44

Santorredisantarosa-Dom, 10/01/2021 - 17:22: la solita sciocchezza. Se quando andremo a votare, nel 2023 o forse prima, se come sembra vincesse il CDX direbbe la stessa cosa? O direbbe la dittatura è stata abbattuta? ma le dittature cadono con le cannonate o con le elezioni?

DRAGONI

Dom, 10/01/2021 - 17:47

CASALINO UN NOME ED UN PROGRAMMA PER LA GESTIONE DI GIUSEPPI.UNA COPPIA PERFETTA LA CUI SCOMPARSA DAL PANORAMA ITALIANO QUANDO AVVERRA' SARA' SEMPRE TROPPO TARDI,

rudyger

Dom, 10/01/2021 - 17:53

....e il sig.presidente della repubblica non dice niente ? io mi vergognerei di supportare un presidente del consiglio che sta diventando con casalino suo alter ego una vergogna per gli italiani ! Presidè, svegliati ! o sarai considerato - o forse lo sei già - complice di questo assatanato di potere.