Reddito di cittadinanza a rischio: "Modificare la misura"

Dopo Renzi è Salvini a criticare la misura tanta cara al M5s. Il leader della Lega, a differenza dell'ex premier, ipotizza solo delle modifiche al reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza a rischio: "Modificare la misura"

Potrebbe non avere un lungo futuro innanzi a sé il reddito di cittadinanza, una delle battaglie simbolo del M5s. In due giorni sulla misura ideata contro la povertà e per accompagnare il richiedente nel percorso di reinserimento lavorativo si sono abbattuti gli strali prima di Matteo Renzi e poi di Matteo Salvini.

Come già spiegato ieri qui su ilgiornale.it nel corso del convegno dei giovani di Confindustria il leader di Italia viva ha annunciato il suo proposito di avviare una raccolta firme per arrivare ad un referendum abrogativo subito dopo l'elezione del nuovo Capo dello Stato. "Nel 2022, dopo l'elezione del Presidente della Repubblica, partiremo con una raccolta firme un referendum abrogativo del reddito di cittadinanza", ha dichiarato l’ex premier come riportato da Agi. "Vogliamo che siano gli italiani a dire se il Reddito di cittadinanza è diseducativo e va mantenuto o no. Chi di referendum perisce, di referendum ferisce. Io non voglio che in Italia continui a esserci uno strumento con cui si educano i giovani a vivere di sussidi e non di sudore", ha poi aggiunto Renzi spiegando che "una cosa è dare una mano a chi vive in povertà. Ma loro hanno fatto un'operazione che è dire 'diamo il reddito di cittadinanza come modello culturale'". Il leader di Iv ha assicurato che "noi partiemo con la raccolta di firme per un referendum abrogativo sul reddito di cittadinanza. La battaglia del referendum sul reddito di cittadinanza la faremo nel 2022, lasciando in pace il governo. Infatti non presenteremo una preposta in consiglio dei ministri".

Molto critico con la misura è anche Matteo Salvini che, però, non parla di cancellazione del provvedimento quanto di correttivi. "Bisogna rivederlo questo reddito di cittadinanza, invece di creare lavoro, sta creando problemi", ha affermato il segretario della Lega intervenendo oggi a Marina di Carrara ad un gazebo per la raccolta delle firme per i referendum sulla giustizia.

Salvini ha spiegato di aver incontrato imprenditori "che mi hanno detto che per questa estate fanno fatica a trovare persone per lavorare al ristorante, al bar, in spiaggia. Molti preferiscono stare a casa con il reddito di cittadinanza". Per questo, secondo l’ex ministro dell’Interno, è necessario rivedere il reddito di cittadinanza.

Una vita non facile quella della misura anti-povertà. I primi intoppi sono iniziati con le figure dei navigator. Ma i problemi più complicati sono insorti con l'arrivo delle notizie dei cosiddetti furbetti del reddito, soggetti riusciti in qualche modo ad ottenere l'assegno senza averne alcun diritto. Tra i precettori del reddito sono stati segnalati anche mafiosi e spacciatori. Ora le critiche da entrambi gli schieramenti fanno prevedere possibili novità per il reddito di cittadinanza. Forse solo modifiche come chiede Salvini. O addirittura la scomparsa della misura così come ipotizzato da Renzi.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti