Regioni, la Lega entra per la prima volta nel governo della Calabria

Salvini trova l'accordo con la governatrice Santelli. Il Carroccio sarà rappresentato dal giornalista Spirlì, a cui va anche la vicepresidenza

Finalmente la Calabria, cinquanta giorni dopo il voto e in piena emergenza coronavirus, ha la sua giunta regionale al completo. La governatrice forzista Jole Santelli ha completato il suo governo, del quale facevano già parte Sergio De Caprio, alias capitano Ultimo, l'uomo a cui si deve la cattura di Totò Riina, e l'astrofisica di fama mondiale Sandra Savaglio.

La situazione, dopo settimane di stallo, si è sbloccata ieri, grazie a una telefonata tra la stessa Santelli e il leader della Lega Matteo Salvini, che ha infine ottenuto la vicepresidenza della giunta e un ampio portafoglio di deleghe. L'incarico è stato quindi affidato al giornalista e collaboratore de Il Giornale Nino Spirlì, che avrà anche le deleghe a Cultura, Legalità e Commercio.

“Oggi (ieri, ndr) ho sentito la governatrice della Calabria, domani ci sarà la giunta della Regione Calabria, che per la prima volta avrà una rappresentanza della Lega”, aveva spiegato Salvini durante una diretta Facebook.
Per il Carroccio si tratta infatti di un esordio assoluto nel governo calabrese. La Lega, alle elezioni dello scorso 26 gennaio, era risultata la seconda forza del centrodestra ed era riuscita a far eleggere quattro consiglieri regionali, grazie al 12% delle preferenze.

Santelli ha garantito uguale spazio a ogni forza politica della coalizione di centrodestra. Il partito di Giorgia Meloni, Fratelli d'Italia, è rappresentato dall'ex consigliere regionale Fausto Orsomarso (Sviluppo economico e Turismo), mentre Forza Italia schiera il suo eletto più votato, il cosentino Gianluca Gallo (Agricoltura e Welfare). Ci sarà anche l'Udc, che piazza il suo coordinatore regionale, Franco Talarico (Bilancio).
L'ultima casella va alla dirigente della provincia di Reggio Calabria Domenica Catalfamo, che si occuperà di Infrastrutture, Trasporti e Lavori pubblici.

Santelli ha deciso di tenere per sé molte altre deleghe, tra cui quella alla Promozione dell'immagine della Calabria, alla Programmazione nazionale e comunitaria e alla Zona economica speciale di Gioia Tauro.

La presidente della Regione, in questi giorni, è in prima linea per affrontare la crisi legata alla diffusione del Coronavirus. Il numero di contagiati cresce di giorno in giorno anche in Calabria, e in molti hanno rimproverato alla governatrice i ritardi nella formazione del nuovo esecutivo regionale, in un periodo di grande emergenza.
Proprio ieri Santelli era stata costretta a 'chiudere' due paesi in cui si sono registrati diversi casi di contagio, Montebello Jonico e San Lucido.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 18/03/2020 - 14:44

Mi fa piacere per la Calabria ed i Calabresi. Una Regione che può e deve rinascere economicamente. Per tutti gli altri aspetti è una Regione a posto, specialmente adesso.

ex d.c.

Mer, 18/03/2020 - 19:26

Vediamo se le Regioni a conduzione Lega daranno lo stesso spazio a FI. Detto questo la Calabria è difficile da gestire con il CD ha qualche possibilità