Renzi fiuta il vento del No e implora gli italiani all'estero

Il premier tenta di ribaltare i sondaggi negativi: pronta la lettera per convincere a votare Sì anche oltre confine

«Stiamo organizzando il G7 di Taormina, nel maggio del 2017, sarà il primo con il nuovo presidente degli Stati Uniti. E chissà chi ci sarà per la Francia...». Un accenno al prossimo futuro e alle sue fosche incognite, che Matteo Renzi lascia cadere durante un intervento pubblico in quel di Pescara, nel suo tour de force da un capo all'altro d'Italia.

Già, perché oltre all'incognita Trump e a quella francese (col segreto timore che possa finire come in Usa, e che all'Eliseo approdi Marine Le Pen), c'è l'incognita tutta italiana: ci sarà Renzi, quei giorni, a Taormina? Molto, praticamente tutto, dipende dall'esito del referendum del 4 dicembre: con la vittoria del No, come ha sempre detto, Renzi si dimetterebbe da premier. Ma a chi tra i suoi lo consiglia di accettare il reincarico che - come il Colle ha già fatto sapere - gli verrebbe subito affidato, il premier ha già risposto col consueto stile tranchant: «Io vado avanti solo con il Sì: se perdo non ho alcuna intenzione di restare a Palazzo Chigi a farmi rosolare da quelli là». Dove «quelli là» sono gli stessi che Renzi vuol usare come spaventapasseri per la sua campagna referendaria: i «Revenants» della foto di gruppo dei nemici della sua riforma costituzionale, da D'Alema a Fini, da Monti a Brunetta a Bersani. Che ieri sera Renzi è tornato ad indicare uno ad uno: «La classe dirigente che guida il No non è tenuta insieme da un'idea di Paese o una proposta di riforma: D'Alema o Grillo, Berlusconi e Magistratura democratica, Salvini o Monti sono tenuti insieme solo dall'essere contro». Un po' come nella stagione, ricorda, «in cui l'unico elemento unificante della politica e della sinistra italiane era parlare male di Berlusconi. Con l'unico risultato di rendere più forte Berlusconi e più divisa la sinistra».

Sono quei «Revenants», nella lettura dei renziani, che vogliono tenerlo lì «con le mani legate» per tentare di dargli il colpo di grazia. Il rifiuto di farsi «rosolare» a Palazzo Chigi in caso di sconfitta referendaria lascia dunque intravvedere uno scenario in cui Renzi, fuori dal governo, avrebbe l'obiettivo di accelerare il congresso Pd per farsi riconfermare alla segreteria, contando sull'assenza di candidati in grado di contendergliela, per poi andare ad elezioni più ravvicinate possibile da candidato premier.

Nel frattempo, però, Renzi lavora pancia a terra perché lo scenario sia un altro e a vincere sia il Sì, con la convinzione che i sondaggi che circolano siano poco attendibili, come dimostrano anche le elezioni Usa, e che un eventuale divario possa essere recuperato. Pescando ovunque, anche nel voto (non indifferente) degli italiani all'estero. A loro arriverà una lettera firmata dal premier, che avverte: «Siamo a un bivio, possiamo scegliere tra il non cambiare nulla o riformare il nostro Paese».

Ieri sera, dopo una raffica di appuntamenti tra Campania e Abruzzo accompagnata dal consueto copione di presidi di protesta organizzati da Cobas e centri sociali, il premier ha inaugurato il Festival della letteratura di Pescara, intervistato da Luca Sofri. E anche qui le polemiche non mancano: leghisti e Sel accusano l'Ufficio scolastico regionale d'Abruzzo di aver invitato gli studenti a partecipare al Festival, e avanzano il sospetto che l'attestato di partecipazione «potrebbe essere presentato per provare a ottenere un credito formativo». Alle proteste Renzi replica così: «Preferisco stare sulle scatole a molti e provare a fare le cose per il Paese, che piacere a tutti e lasciarlo nella palude».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Italianinelmondo

Ven, 11/11/2016 - 13:43

bene io sono uno dei tanti italiani nel mondo e il mio é uno dei tanti no . forse il toscanino va a fare iil sindaco . sicuramente fará molto piu figura connquell'area da spavaldo Er macho

Fjr

Ven, 11/11/2016 - 13:48

Forse il Luca Sofri marito della Bignardi ?eh certo chi altri poteva essere

Gioa

Ven, 11/11/2016 - 13:49

Utilizza la letterina per altro...vedrai ti porterà bene!!.

wistonreno

Ven, 11/11/2016 - 13:54

Stai sereno, come tutti i falliti di successo ti riciclerai, eccome se ti riciclerai. Non contare troppo sul napule, potrebbe lasciarti solo soletto da un momento all'altro, vista l'età. Ciao FALLITO

Ritratto di vraie55

vraie55

Ven, 11/11/2016 - 14:00

Ha letto i sondaggi e teme l'esondaggio?

batpas

Ven, 11/11/2016 - 14:02

poverino !!! a volte mi fa persino tenerezza----

giampiroma

Ven, 11/11/2016 - 14:03

ha ragione Mentana.non è corretto inviare agli Italiani all'estero la lettera con le istruzioni spiegando le ragioni del SI(e non del NO).qualcuno dovrebbe impugnarla e invalidare i voti dell'estero.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Ven, 11/11/2016 - 14:06

implora quanto vuoi, ma il semplice fatto di avere annunciato le tue dimissioni in caso di vittoria del NO, sono ragione sufficiente per votare NO, anche se comunque meglio un senato elettivo che uno di nominati dalla cricca. se il fine ultimo è il fantomatico risparmio, allora bastava ridurre di un terzo i deputati e di altrettanto i senatori. sei il solito pinocchioabusivo spara blablablabla.

hectorre

Ven, 11/11/2016 - 14:10

quanto ci costa la disperazione del premier farlocco, tra mance,propaganda e viaggi in tutta italia????????...mandiamo a casa questo buffone....IO VOTO NO!!!....mi auguro che gli italiani non si lascino condizionare dalle ennesime bugie e dalle sue elemosine elettorali....SVEGLIA!!!!!

TrombaDaria

Ven, 11/11/2016 - 14:10

Se ho capito bene...se passa il SI gli Italiani all'estero non avrebbero piu' la possibilità al voto. Ma perchè si raccomanda così tanto a loro?

Keplero17

Ven, 11/11/2016 - 14:20

C'è il rischio che la vittoria di Trump sia percepita come un traguardo già tagliato, mentre invece hanno vinto solo gli americani, non siamo ancora alla presidenza Obama. Bisogna assolutamente andare a votare per il NO, altrimenti l'immigrazione continuerà senza fine e brucerà miliardi di euro.

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Ven, 11/11/2016 - 14:22

Ormai è preda di una tremenda crisi esistenziale. Ha perfino modificato il facciale: la smorfia più ricorrente è la BOCCUCCIA A MO DI SEDERE DI GALLINA dopo che ha fatto l'uovo. Son inequivocabili segnali della fine.

Giovanmario

Ven, 11/11/2016 - 14:30

da cosa l'avrà capito che vincerà il no?

Ritratto di Gius1

Gius1

Ven, 11/11/2016 - 14:34

per me e' un sicuro NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO

Ritratto di vadis

vadis

Ven, 11/11/2016 - 14:49

Egergio Presidente, può contare sul mio voto ed è con un gran piacere che le darò il mio..NO - NO - e poi ancora - NO. Da parte di un'italiano di Ginevra.

rossono

Ven, 11/11/2016 - 14:49

Il bimbominkia mi ha convinto oggi abbiamo contrassegnato nel nostro piccolo una 50ntina di NO NO e poi NOOOOOOOOOOOOOOO...

releone13

Ven, 11/11/2016 - 14:49

....dopo aver sentito tutta questa voglia di votare NO... spero proprio che vincano, e spero che dopo aver perso atto che ad una parte di italiani piace ingrassare i politici, piace che la spesa pubblica aumenti anziché diminuisca, la cosiddetta casta invece di diminuire i parlamentari e senatori aumentino, anche il doppio, che si aumentino stipendi, bonus, diarie giornaliere ecc ecc.....tanto il popolo questo vuole, e fanno benissimo a fotterci tutti i giorni!!!!!!!!!!!....i fessi non sono loro, anzi....che bel divertimento sara'............alla fine quelli che hanno ragione sono i grillini!!!!!!!!!!!!!!!

giolio

Ven, 11/11/2016 - 14:56

Io sono sicuro gli italiani all‘estero voteranno SI per il solo fatto che sono abituati ad avere stabilità con governi che governano , e un Alfano non avrebbe voce in capitolo

kolton jones

Ven, 11/11/2016 - 14:57

Faccio un ancorato appello a chi come me (sydney, australia)vive o si trova all'estero: votate e fate un selfie della scheda votata!Personalmente non mi fido dei nostri consolati...........

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Ven, 11/11/2016 - 15:01

24 giorni all'alba!! Poi, addio a Renzi.....salvo che Mattarella non voglia sdebitarsi!!!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 11/11/2016 - 15:05

Indovinate di che colore è la scheda per gli Italiani all'estero??? VIOLAAAA!!!È gia in LUTTO FROTTOLO!!!lol lol. SE non fosse stato il segretario del partito che di democratico ha solo il NOME,SE non avesse riempito l'Italia di FINTIPROFUGHI da mantenere,SE avesse fatto come modifica COSTITUZIONALE la DEVOLUTION che i suoi Kompagni hanno fatto bocciare con un referendum ABROGATIVO, SE non si fosse comperato l'areoplanino per fare il bullo,SE e potrei continuare per ore,forSE avrei votato SI. Buenos dias dal Nicaragua.

agosvac

Ven, 11/11/2016 - 15:07

Non so come potrebbero pensarla gli italiani all'estero, specie se all'estero hanno fatto la loro fortuna e sono ben distanti dalle tematiche italiane. Ma, forse, renzi dovrebbe interrogarsi sulla bontà di questa riforma visto che ci sono tanti NO contro di essa. Tra l'altro dovrebbe spiegare agli italiani all'estero come mai questa riforma è diventata così importante, mal fatta per quanto sia, quando la sinistra ha reputato poco importante la riforma fatta da Berlusconi quasi 10 anni fa. Perché hanno boicottato "quella "riforma che era assai più completa di quella di adesso????? Con che coraggio può dire che solo lui ha fatto la riforma della Costituzione quando senza il No al referendum confermativo di quei tempi ormai lontani oggi la Costituzione sarebbe già riformata da un bel po' di anni????? Ma pensa che gli italiani siano tutti cxxxxxi?????

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Ven, 11/11/2016 - 15:11

Mr. non eletto dai cittadini, stai sereno, il mio voto dall'estero rimane sempre NO!!! Io i pantaloni li tengo con la cintura e non con le pinze...spero che afferra il significato!

accanove

Ven, 11/11/2016 - 15:12

è il politico per dna, capace di saltare sopra ogni cosa che gli possa recare utilità e scansare ogni altra che lo possa danneggiare. Per quanto riguarda invece la coerenza ....stendiamo un velo pietoso. FORZA 4 DICEMBRE

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 11/11/2016 - 15:26

Spero che le lettere le paghi di tasca sua!!

Marcello.Oltolina

Ven, 11/11/2016 - 15:54

Questo referendum mi sembra confusionario che lascia enormi spazi di genericità - e sento odore di trappolone per gli Italiani-

Napoletanof

Ven, 11/11/2016 - 15:59

infatti io vivo all'estero e votero' NO

carlopriori

Ven, 11/11/2016 - 16:10

Matteo, stai sereNO.

Ritratto di MLF

MLF

Ven, 11/11/2016 - 16:12

Voglio proprio vedere se mi arriva qualcosa. Potete immaginare cosa ne farei... Utilizza quella spesa per i terremotati vah, pirla.

unosolo

Ven, 11/11/2016 - 16:12

quanto ci costano i suoi spostamenti ? scorte , pernottamenti , rimborsi a chi si porta dietro , mai uno scialo dei nostri soldi , altro che flessibilità per aiutare i terremotati questo i soldi se li mangia con amici e pieddini solo se renziani, la Leopolda quanto ci è costata tra scorte e spese ? la corte dei Conti ? la sentenza sulla legge Fornero ? e chiede le sentenze ,,,,,,,

unosolo

Ven, 11/11/2016 - 16:22

è stata chiesta la condanna per Verdini e Carboni per P3 , se mettete il caso lo condannano chi gli appoggia la fiducia ? fine di un bamboccione o lo salveranno ancora come per i 5 milioni condonati per prescrizione affinche appoggiasse il governo ? come sono insediati bene , e noi ? paghiamo come sempre,.

ESILIATO

Ven, 11/11/2016 - 16:30

Obama sta facendo il trasloco.......Renzi e' il prossimo...... Abbiamo bisogno di aria e personaggi nuovi. V O T I A M O............ N O.....Fuori il Pupo fiorentino e il suo pagliaccio di corte che ha fatto ridere solo Obama..........

pastello

Ven, 11/11/2016 - 17:03

Renzi ha ragione, i sondaggi non sono credibili, il No non è al 48% ma al 65.

pastello

Ven, 11/11/2016 - 17:06

Indispensabile controllare la filiera dei voti dal seggio a Roma. Sveglia ragazzi!

immigrato51

Ven, 11/11/2016 - 17:08

Renzi, fai arrivare nelle tasche degli Italiani all'estero un bonus marchio Renzi, e vedrai che il SI è vinto!

pastello

Ven, 11/11/2016 - 17:09

Faccio un'ipotesi: se durante il tragitto dei voti dal seggio elettorale a Roma qualche buontempone invertisse il risultato chi se ne accorgerebbe? I partiti del No dormono? Pare di si

Eraitalia

Ven, 11/11/2016 - 18:55

E'proprio un narcisista megalomane. Sempre la sua foto su tutto poi vuole far credere che il referendum non è su di lui.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 11/11/2016 - 19:53

Leggo : "A loro arriverà una lettera firmata dal premier, che avverte: «Siamo a un bivio, possiamo scegliere tra il non cambiare nulla o riformare il nostro Paese».- - - Io sono residente all'estero, ma non ho ricevuto alcun scritto dal cosiddetto premier. Non appena ricevo tale scritto, mi farò parte diligente per rispondergli e spiegargli perché verrò in Italia espressamente per votare NO (anche perché in Costa d'Avorio non si è mai potuto votare localmente).