Repubblica impone il politically correct nel cruciverba

Su Repubblica il politicamente corretto arriva ad intaccare persino le improbabili definizioni di alcune parole per cui lo ius soli diventa "la legge che non c'è"....

Repubblica impone il politically correct nel cruciverba

Repubblica introduce una ‘neolingua’. Nel cruciverbone del quotidiano, fondato da Eugenio Scalfari, il politicamente corretto arriva ad intaccare persino le improbabili definizioni di alcune parole.

Nel cruciverba del 23 settembre il 42 orizzontale:"Lo sono i comportamenti di chi odia gli stranieri" la soluzione è Esterofobici". L’1 verticale "un pelato poco sano" non è il “calvo” ma lo "skinhead". Il 16 settembre, invece, si entra nel vivo del dibattito politico: "legge che non c' è" è, ovviamente, lo “ius soli”, una vera priorità per il nostro Paese. Nel cruciverba del 9 settembre al quesito "come sta diventando la nostra società" la risposta, per il quotidiano Repubblica, non può che essere “multietnica”, mentre la "carne proibita da alcune religioni" non è quella “bovina” (per gli indù) ma la “suina”. A scoprirlo è stato il quotidiano Libero che chiede a Repubblica “di inserire definizioni anti-sessiste che vi permettano di comprare una vocale” come per esempio "il primo cittadino donna al tempo della Boldrini" per "Sindaca". O espressioni come: "Individuo culturalmente inferiore contrario ai matrimoni gay" per "Omofobo". “A quel punto, vi mancherà solo una definizione per completare il cruciverba. "Si usa per incartare il pesce". Dieci lettere. Mmm, che sia Repubblica?”, conclude Libero.

Commenti