Maroni: "Berlusconi a Bologna è una svolta per le amministrative"

La speranza del presidente è che tutto si svolga nel rispetto della democrazia e che le forze dell'ordine tengano a bada gli scalmanati

Maroni: "Berlusconi a Bologna è una svolta per le amministrative"

"Berlusconi alla fine ha sciolto la riserva. È importante che ci sia per la prima volta una manifestazione che vede riunita una parte importante del centrodestra. Manca Ncd che in Lombardia governa con noi e a Roma con Renzi, questa dissociazione politica va risolta".

A dirlo è il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, parlando della presenza di Silvio Berlusconi alla manifestazione organizzata dalla Lega, domenica in piazza Maggiore a Bologna, per dare la spallata al governo Renzi.

Il presidente leghista ha sottolineato che "la manifestazione a Bologna non è una provocazione" e che "potrebbe essere una svolta almeno per le amministrative".

Il governatore, che ha confermato la sua presenza all'evento, ha annunciato che "ci sarà tantissima gente, sarà una festa. Spero che le forze dell'ordine tengano a bada i soliti esagitati e scalmanati, che non sopportano la democrazia, chi la pensa diversamente e vogliono mettere un bavaglio o l'olio di ricino".

Commenti