"Vuole il Ponte in Sardegna..." ​Così Prodi "ride" di Renzi

Ospite di Giovanni Floris, Prodi ha accomunato la crisi di governo con quello che accadde quando Fausto Bertinotti gli tolse la maggioranza nel 1998

Romano Prodi è uno dei politici di più lungo corso del nostro Paese. Ha attraversato la storia politica italiana e ha vissuto personalmente alcuni degli scenari chiave della Repubblica Italiana, avendo preso parte attivamente alla scena politica fin dalla fine degli anni Settanta. In tutti questi anni di attività, Romano Prodi ha vissuto personalmente ciò che oggi sta accadendo tra Matteo Renzi e Giuseppe Conte, vicini alla rottura definitiva e alla crisi di governo.

"Quello che sta avvenendo mi ricorda tante cose. Quando io mi trovai nel mio primo governo con Bertinotti io tentavo di mediare ma lui aveva un altro obiettivo: a me sembra che Renzi abbia assolutamente lo stesso obiettivo di Bertinotti, cioè rompere", ha detto Romano Prodi intervistato da Giovanni Floris a Di martedì, il programma su La7. L'economista fa riferimento ai fatti dell'ottobre 1998, quando Fausto Bertinotti si guadagnò l'appellativo di picconatore durante il primo governo a guida di Romano Prodi. Con la sua manovra, il segretario di Rifondazione Comunista diede in là a una scissione del suo partito con l'uscita di Armando Cossutta e la nascita dei Comunisti Italiani. Fausto Bertinotti il 4 ottobre 1998 dichiarò il passaggio di Rifondazione Comunista all'opposizione e Cossutta si oppose. A quel punto, Romano Prodi chiese la fiducia al Parlamento, che non arrivò per un solo voto: furono 312 i sì e 313 i no. A quel punto, il presidente del Consiglio salì al Quirinale e rassegnò le sue dimissioni, ponendo le basi per un nuovo governo di centrosinistra che venne guidato da Massimo D'Alema.

"Quando in una coalizione un partito vede che la stessa in qualche modo gli toglie voti. Più va meglio la coalizione più il partito ha dei problemi, allora reagisce prima che sia troppo tardi, è questo il fenomeno che avviene", ha spiegato Romano Prodi. "In questi giorni Renzi ha detto anche tante cose giuste no? Ma ogni proposta che veniva accettata, lui alzava l'asticella. Se Conte avesse detto 'Mi vesto da muratore e vado subito a costruire il ponte sullo Stretto', Renzi avrebbe detto: 'Ma bisogna fare anche il ponte per la Sardegna'", ha detto l'economista, spiegando con un esempio quello che si sta verificando in questi giorni. L'esecutivo di Giuseppe Conte, infatti, ha preparato la nuova bozza del Recovery plan seguendo le indicazioni di Italia Viva, che però ieri ha annunciato l'astensione dal voto perché nella stessa non era presente, almeno in parte, il Mes.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Savoiardo

Mer, 13/01/2021 - 10:54

Prodi ha sempre riso di tutti gli Italiani.

GioZ

Mer, 13/01/2021 - 11:19

Prodi vorrebeb far credere di essere l'unico intelligente ad aver capito il gioco di Renzi, ma ovvio che non è così. Tra l'altro la tattica da lui descritta così doviziosamente è la stessa che ha messo in atto nei suoi passati golpe politici per prendersi la poltrona. Non fidatevi di uno che critica gli altri perchè copiano i suoi stessi metodi.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 13/01/2021 - 11:22

Ha poco da ridere colui che ha contribuito al disastro "Europeo".

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/01/2021 - 11:28

Prodi, sono gli italiani che ridono di te. Tra IRI e governo hai dimostrato le tue capacità.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 13/01/2021 - 11:32

Prodi e D`Alema, sono coloro che sul governo Italiano, si sono arricchiti più di tutti e fatto patire gli italiani!!! """COMUNQUE, PROPORREI CHE TUTTI I MEMBRI DI QUESTO INFIMO GOVERO, COMPRESI Mettarella E Napolitano, CHE SI VESTINO DA MURATORI E COMINCINO A COSTRUIRE QUESTO IMMAGINARIO PONTE TRA L`ITALIA E LA SARDEGNA, ( SAPREBBERO COSI, COSA VOGLIA DIRE LAVORARE DAL VERO )"""!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 13/01/2021 - 11:33

Si dice che Prodi aspiri al massimo degli incarichi possibili, dato che il tempo passa, ma le aspirazioni crescono. Ridere di Renzi può essere un’esatta indicazione. Ai posteri …

lavitaebreve

Mer, 13/01/2021 - 12:07

L'ECONOMISTA RIDE E GLI ITALIANI PIANGONO. CON IL CAMBIO SBAGLIATO LIRA/EURO HA IMPOVERITO ANCOR DI PIÙ GLI ITALIANI. E MENO MALE CHE È PROFESSORE DI ECONOMIA.

kayak65

Mer, 13/01/2021 - 12:11

prodi ci devi ancora meta' della eurotassa solo per citare uno dei disastri combinati nel disastroso passato. gli unici che abbiamo dovuto pagarla per ottenere la gabbia dei bruxell. taci e divertiti con i piccioni che hanno fame

anfo

Mer, 13/01/2021 - 12:32

Il mortatella col sorrisino da carro di carnevale... "Più va meglio la coalizione più il partito ha dei problemi, allora reagisce prima che sia troppo tardi". Ma dove vive su marte?

jaguar

Mer, 13/01/2021 - 13:11

Prodi ride di Renzi e da un ventennio gli italiani piangono a causa di Prodi, vedi Euro.

lorenzovan

Mer, 13/01/2021 - 13:33

beh..occorrerebbe sentire anche l'altro economista...quello che raccattava responsabili a vagonate....ma che servirono a poco contro lo spread a quasi 600...

Antenna54

Mer, 13/01/2021 - 13:34

Prodi si goda la pensione, il suo tempo è passato, non sa manco se arriverà a domani.

ortensia

Mer, 13/01/2021 - 13:49

Prodi, assieme ai suoi prodi in parlamento e su qualche scranno da sottosegretaria, sta preparando il terreno per la elezione a presidente della Repubblica. Dopo un Napolitano, uno Scalfaro e una mozzarella persino una mortadella farebbe la sua porca figura.

florio

Mer, 13/01/2021 - 14:01

Se penso che il mortadella si propone come PDR, c'è da rabbrividire.

SemprePiùBasito

Mer, 13/01/2021 - 14:24

Queste mummie lasciatele dove stanno. Ricordarli è peggio che ripensare al fascismo.

frabelli1

Mer, 13/01/2021 - 14:31

Beh, nulla cambiò. Sempre la sinistra a comandare nonostante le crisi di governo quando ci sono loro. Ma guarda un po’!!

Giorgio Mandozzi

Mer, 13/01/2021 - 14:35

Fa bene a ridere per essersi fatto, profittevolmente, gli affari suoi. Un predicatore dell'ovvio ai danni degli italiani. Mi pare che dall'IRI in avanti possano bastare i suoi interventi devastanti. Potrebbe utilmente impegnarsi a fare solo il nonno.

ortensia

Mer, 13/01/2021 - 14:37

Florio: non la penso cosí:e, a paritå di noia, almeno i suoi discorsi di fine anno saranno piú accattivanti, Potremo finalmente addormentarci cullati dalla sua voce suadente, da vecchio prete gesuita.

rudyger

Mer, 13/01/2021 - 15:08

solo a vederlo mi fa ribrezzo.

signorrossi1

Mer, 13/01/2021 - 16:07

ma ancora menzionate questo tizio? solo da floris ormai lo ascoltano

MonikaHefti

Mer, 13/01/2021 - 16:15

COL SIG. romano prodi INIZIÒ LA CADUTA DEFINITIVA DELL'ITALIA IN UN BARATRO PROFONDO.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 13/01/2021 - 16:44

@lorenzofurgone 13:33- Ma se ormai è acclarato che nel 2011 ci fu un complotto contro Berlusconi! Leggiti un po' i vari libri e documenti pubblicati. Complotto pilotato dal peggior, dopo Scalfavo, presidente della Repubblica...amico dei Sovietici e favorevole ai carri armati in Budapest!

Eridano

Mer, 13/01/2021 - 16:45

Prodi, il disastro impersonificato. È utile ascoltarlo per salvarci: bisogna fare esattamente il contrario

SemprePiùBasito

Mer, 13/01/2021 - 16:56

Prodi ride di Renzi ma che guardasse i danni he ha fatto a questo Paese. C'è proprio poco da ridere.

sparviero51

Mer, 13/01/2021 - 17:02

MA CON QUALE FACCIA HA ANCORA IL CORAGGIO DI PARLARE QUESTO BUFFONE FELSINEO !!!

willer66

Mer, 13/01/2021 - 18:07

Il Picconatore era Cossiga, ma che giornalisti assumete??

bruco52

Mer, 13/01/2021 - 18:10

Se Renzi si proclamò, a torto come abbiamo visto, il "Rottamatore", Prodi potrebbe fregiarsi del titolo il "Devastatore 1°", il secondo fu Monti "Devastatore 2°". Sopravalutato, come Renzi, non saprei se dargli la medaglia d'oro o d'argento. Forse vincono ex aequo.

Happy1937

Mer, 13/01/2021 - 18:11

Un bel campionario di nomi sciagurati di una compagnia di sbrindellati farisei che hanno ridotto l’Italia in mutande.

uberalles

Mer, 13/01/2021 - 18:41

Il mortadella ha ridotto il tessuto produttivo italiano ad una piantagione di carta igienica. Fra l'altro ha mandato in avanscoperta quella legione di esseri più dannosi che inutili che sono chiamate "sardine"... Ecco la buona fede del mortadella...

Rica007

Gio, 14/01/2021 - 10:50

Caro Prodi goditi la tua dorata pensione alle Maldive