Salvini all'attacco del governo: "Sono complici degli scafisti"

Il centrodestra critica la linea buonista dei giallorossi. Gasparri vede nero: "Presto ci saranno nuovi focolai"

È una bomba sociale e sanitaria. La Sicilia rischia di affondare sotto il peso degli sbarchi. La vera emergenza nazionale è l'immigrazione clandestina. Il centrodestra compatto alza l'allarme sulla situazione incandescente che si sta vivendo in queste ora sulle nostre coste. Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia chiedono a gran voce al governo non soltanto il rispetto delle frontiere ma soprattutto di tenere alta la guardia sul fronte del virus.

E Salvini ne approfitta anche per togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Innanzitutto quel sassolino che riguarda Giuseppe Conte. Il premier aveva infatti «bacchettato» il leader della Lega rinfacciandogli di non avere a cuore il bene del Paese e di remare contro in un contesto - come quello attuale - di piena emergenza. «A creare sfiducia e a danneggiare l'Italia è Conte - ribatte il leader leghista -, che guida un governo complice di scafisti e venditori di morte che sta permettendo l'ingresso in Italia di migliaia di clandestini, anche positivi al Covid-19.

E sono i numeri a dargli ragione. Nei primi sette mesi del 2020 sono sbarcati ben 13.710 clandestini sulle nostre coste (fonte Ministero dell'Interno) a fronte dei 3.867 nello stesso periodo del 2019. Non bastano dunque le rassicurazioni della Lamorgese («saranno rimpatriati tutti i clandestini»). Salvini vede nero principalmente per colpa della «nuova» politica della maggioranza giallorossa sul tema dell'immigrazione. Una politica, tra l'altro, che non ha ancora stabilito - secondo il centrodestra - norme precise su come combattere la diffusione del virus importato in questo modo. «Mentre sbarcano altri 250 immigrati a Lampedusa - ricorda lo stesso Salvini su Twitter -, il governo annuncia modifiche ai Decreti sicurezza per premiare le Ong, aiuta la Francia a sigillare i confini per tenere i clandestini in Italia e il Pd rilancia la cittadinanza facile. Governo incapace e pericoloso. La giustizia la faranno gli italiani con il voto». Il leader leghista, insomma, vuole imporre all'agenda politica questa emergenza definendola «una bomba sociale e sanitaria».

Anche Forza Italia sottolinea la gravità della situazione. Per Maurizio Gasparri questa nuova ondata di sbarchi rappresenta «una polveriera, sociale, sanitaria ed economica pronta ad esplodere». «Il governo - ricorda il senatore azzurro - è ormai completamente nel pallone a causa da un lato dell'incompetenza dei grillini e dall'altro al buonismo immigrazionista del Pd e di Renzi. Si chiudono le porte dell'Italia ai turisti, si chiedono sacrifici sociali ed economici agli italiani e si ricomincia a buttare milioni di euro nell'assistenzialismo a chi non ha diritto di trovarsi nel nostro Paese e oltretutto, a causa della positività al Covid-19, sta dando il via a nuovi focolai anche in regioni che erano riuscite a contenere l'epidemia. I sindaci chiedono aiuto, i cittadini sono stanchi e le Ong proseguono nel supporto giornaliero ai trafficanti di persone nel Mediterraneo, ingolfando così hotspot come quello di Lampedusa che sta esplodendo. Questo è il vero stato di emergenza che va proclamato».

«Il M5S prometteva sbarchi zero - gli fa eco Giorgia Meloni (Fdi) -, Conte diceva che avrebbero messo fine al business dell'immigrazione. Ecco i risultati».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Enne58

Dom, 02/08/2020 - 10:48

Vero ha ragione, non c'è altra spigazione

giancristi

Dom, 02/08/2020 - 11:04

Salvini ha ragione. Il PD favorisce l'arrivo di clandestini che portano solo degrado.

Helter_Skelter

Dom, 02/08/2020 - 11:40

Salvini sul tema immigrazione dovrebbe solo tacere. In quasi due anni non ha combinato nulla. La riduzione degli arrivi è merito di Minniti e gli accordi con i Libici. Da Salvini solo inutili show con le navi ong che poi hanno sempre fatto sbarcare tutti. Non ha fatto nessun accordo con i paesi di provenienza i partenza per ridurre gli arrivi. Rimpatri meno dei suoi predecessori. Ha fatto fare una figura pessima al paese con la Rackete che in porto sarebbe dovuto entrare traghettata a motori spenti e non al commando della nave. E parla ancora ?

Malacappa

Dom, 02/08/2020 - 12:04

Helter 11:40 le ricordo che la capitana e'stata fatta passare come eroe proprio dalla UE e da un branco di traditori che non si possono chiamare italiani e che Salvini lo mandano a processo per aver tentato di fermare gli sbarchi,non c'e'bisogno di fare accordi con la libia o la tunisia tanto sia che lei sappiamo benissimo che non li rispetteranno ci mandano galeotti della peggior specie quindi l'unica maniera e'il blocco navale e rimandarli al mittente mano dura senza paura

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Dom, 02/08/2020 - 12:14

Qualcuno dica al papeetaro di riportare avanti le lancette del suo orologio, ferme ad un anno addietro. I migranti ormai raggiungono le coste di destinazione con piccoli barchini e non più su gommoni, dunque non hanno più bisogno di navi ONG che li soccorrano. Ergo, non esistono più complici, perchè i barchini in Italia arrivavano anche quando lui era il ministrone dell'interno. L'unica differenza è che finalmente oggi si sta facendo una politica vera di rimpatri.

bernardo47

Dom, 02/08/2020 - 12:39

mi dispiace, perche' salvini non lo voto certamente, ma il pd cosi' facendo su immigrazione, perdera' disastrose(per lui) elezioni....

moichiodi

Dom, 02/08/2020 - 13:08

Cioè secondo salvini il governo è complice degli scafisti. Ok ok basta crederci ed è tutto ok. Tranne salvini Meloni e (forse) berlusconi tutti gli altri non possono vedere l’Italia.

Helter_Skelter

Dom, 02/08/2020 - 13:14

@Malacappa: a fare diventare la ragazzina una eroina mondiale ci ha pensato Salvini grazie alla sua pessima gestione della faccenda. Dispiace solo che anche l'Italia non ci ha fatto bella figura. Salvini non viene mandato a processo per aver cercato di fermare gli sbarchi: viene mandato a processo per aver agito nella sua funzione pubblica per interessi propri. Il blocco navale è pura illusione: gli esperti hanno già detto che non funzionerà mai e costerà di più. Una volta davanti alle navi italiane simulano il naufragio e dovremmo prenderli tutti. l'unica soluzione è ridurre le partenze. Ma per farlo ci vuole uno capace. Per cui Salvini lo puoi già togliere.

maxfan74

Dom, 02/08/2020 - 13:59

Per bloccare le partenze bisogna colpire i paesi di origine degli immigrati imputandoli tutti i costi di salvataggio, sanitari, vitto e alloggio e rimpatrio. Se il cittadino di un paese sbaglia deve essere il paese di origine a risponderne, niente deve essere a carico del popolo italiano.