"Il virus della riscossione": ci sono 30 milioni di cartelle in arrivo

Mentre Conte e Renzi litigano, il Fisco è pronto a riscuotere. Forza Italia: "Vanno sospese". E Salvini: "Pace fiscale"

Il governo sembra essere a un passo dalla crisi. Mentre Conte e Renzi continuano a litigare a distanza a suon di minacce e ultimatum, la campagna di vaccinazione e il ritorno a scuola rischiano di saltare. Si tratterebbe di un errore imperdonabile per l'esecutivo giallorosso, che invece preferisce fare incontri a Palazzo Chigi per tenersi incollato alla poltrona e andare avanti a tutti i costi fino al 2023.

Ma nel frattempo agli italiani sta per arrivare un conto salato. È il "virus della riscossione" che da domani "tornerà a circolare nel nostro Paese", spiega Sestino Giacomoni, secondo cui sono in arrivo 50 milioni di atti. "Gli italiani verranno subissati dalle richieste di denaro da parte dell'Agenzia delle entrate. Come se i problemi legati alla crisi economica in atto si dissolvessero magicamente nel giro di una notte", dice il deputato di Forza Italia. "Assurdo. Così come l'immobilismo del governo che non vuole comprendere come uno Stato draconiano sia l'esatto opposto del buon senso e del rispetto nei confronti dei cittadini. Il primo atto parlamentare di Forza Italia del 2021 sarà la richiesta all'esecutivo di bloccare per tutto l'anno queste cartelle esattoriali, ovvero avviare un nuovo piano di rottamazione e saldo e stralcio, dilatando ancora di più i tempi, al fine di agevolare i contribuenti".

"Ci sono 30 milioni di cartelle esattoriali che da domani rischiano di arrivare a casa di milioni di famiglie italiane. Il modo peggiore per iniziare il 2021. Sarebbero la mazzata finale", ha aggiunto Matteo Salvini nel corso di un colloquio con i cronisti davanti alla sede dell'Agenzia delle Entrate di Roma. Per questo la Lega chiede con estrema urgenza pace fiscale, rottamazione, saldo e stralcio: "È un dovere costruire il futuro. La politica spesso parla troppo e conclude poco. La Lega è qua per fare una proposta concreta per le famiglie". La proposta del Carroccio "significa che ti tolgo le more, la sanzioni, gli interessi, mi dai il 30% di quello che mi devi, io Stato incasso e uso quei soldi per la sanità e tu cittadino per bene torni a vivere".

L'ira del leader della Lega è stata scatenata anche dalle continue liti in maggioranza. L'ex ministro dell'Interno non ha perso tempo per esprimere il proprio sconcerto per quanto sta avvenendo nelle ultime settimane: "L'unica cosa che gli italiani non possono avere nel 2021 è un litigio perenne nel governo. La minaccia di Renzi, la risposta di Conte, il post di Di Maio, il sospiro di Zingaretti...". Rinnovato dunque l'avviso di sfratto alla maggioranza: "Se sono in grado di governare lo facciano, altrimenti si facciano da parte. Se vanno avanti così, è meglio che tolgano il disturbo. Siamo pronti".

Effettivamente sono molti i nodi ancora irrisolti, come il trasporto pubblico e la gestione delle dosi di antidoto da somministrare alla popolazione. Ma l'incognita più grande resta quella relativa alla scuola: i ragazzi torneranno a fare lezione in presenza il 7 gennaio o sarà necessario prolungare ulteriormente la didattica a distanza? "Mi interessano poco le beghe all'interno del governo. Siamo al 31 dicembre e, da papà prima che da senatore, non so ancora i miei figli quando torneranno a scuola", ha dichiarato il leader della Lega. Poi è intervenuto anche sul tema vaccini: l'ultimo pasticcio del commissario Arcuri rischia di rallentare tutto. Ecco perché ha invitato soprattutto il premier Conte ad accelerare e a non commettere più passi falsi: "Nel 2021 dobbiamo correre. Spero che non si arrivi ultimi anche nei vaccini. Più che fare processi a chi ha dei dubbi, il governo dovrebbe metterli a disposizione".

Quanto al Recovery Fund, Salvini ha ribadito di essere costantemente al lavoro con sindaci, governatori, tecnici e imprenditori per studiare il miglior modello per gestire i fondi che l'Europa darà in prestito all'Italia: "Quindi, se li spendi bene è un prestito che ha un senso, se li spendi male è una ipoteca sul futuro dei nostri figli. Spero che Conte ascolti. Se decidono a tavolino lui e Casalino con altri 4 burocrati non andiamo lontano". Durante il punto stampa per presentare le istanze della Lega ha tuonato contro il presidente del Consiglio, colpevole di non essersi mai azionato realmente per una proficua collaborazione con il centrodestra: "Io ho ancora il messaggio di Conte dei primi di dicembre. 'Guardo l'agenda e poi ti dico quando ci vediamo'. Anno nuovo vita nuova, spero che gli regalino una nuova agenda perché le idee noi le abbiamo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Helter_Skelter

Gio, 31/12/2020 - 14:40

E quelli che hanno sempre pagato le tasse, possono aver indietro il 70% del versato ? L'ennesimo regalo della lega agli evasori. Proprio una bella proposta. Possono essere d'accordo solo chi le tasse non le ha pagate.

Jon

Gio, 31/12/2020 - 14:44

Leggendo i titoli del Giornale di oggi, improntati come augurio per il nuovo Anno, si puo' essere portati alla disperazione..! Non una SOLA Buona Notizia..!! Allora offrite anche qualche indirizzo per l'eutanasia ed il suicidio assistito..magari con Bonus Sconto del Governo!!

Zecca

Gio, 31/12/2020 - 14:45

Caro Giornale, i tuoi lettori (o almeno la gran parte, quelli che mandano giù tutto senza ragionare e senza discutere i loro leader politici anche se sono dei cialtroni) hanno avuto un anno difficile. Oltre ai problemi che tutti sappiamo, tu li hai illusi ogni giorno sulla più che prossima caduta di Conte (di volta in volta asfaltato, inchiodato, annichilito) , li hai resi di pessimo umore raccontando le malefatte , quasi sempre fake news, del governo degli incapaci gialloverde. Ti chiedo un favore: dall’anno prosssimo annuncia la caduta di Conte solo quando sarà un fatto e non una speranza, altrimenti quei poveretti si deprimeranno ancora di più.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 31/12/2020 - 14:47

Chi pagherà prima o poi? Dovete smettere di rubare, inutile continuare a mettere pezze su voragini. Via tutti i privilegi, via sovvenzioni ad enti inutili, via lo spreco, ecc. Siete una casta di nullafacenti, da oggi 1500 euro al mese, chi fa bene e lavora rimane gli altri a casa. Purtroppo nessun politico lo farà mai a partire dalle 5 stalle che sono peggio della vecchia guardia.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 31/12/2020 - 15:02

Che noia... che due palle! E cambiate disco con 'ste "mazzate... stangate... batoste... botte..."

cgf

Gio, 31/12/2020 - 15:06

Hanno regalato a pioggia (e rotelle), il MES non arriva, ora bloccano i licenziamenti ma vogliono le tasse. Il metodo italiano che tutti i Paesi EVITANO!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 31/12/2020 - 15:08

Evidentemente il sistema del governo crea appetito a molti finti sinistri, il cui interesse non è di garantire un buon trattamento al Popolo, ma a loro stessi, che vogliono continuare ad essere pagati molto bene per fare poco o anche niente, a seconda dei casi.

stefano.f

Gio, 31/12/2020 - 15:17

Ci sono degli ALLOCCHI che postano i commenti sui vari profili istituzionali della compagine politica.Face Book e Instagram . Il 90 % è gestito totalmente da società che fanno proprio questo. Loro invece pensano che sia Conte piuttosto che Speranza a scrivere ...Manco li leggono ...))) che paese di ALLOCCHI!!!!

Boxster65

Gio, 31/12/2020 - 15:19

Sono immune alle cartelle. Ho sempre pagato tutto, anche troppo come dipendente..

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 31/12/2020 - 15:36

Prendersela con Il Giornale NON serve a niente!! Piuttosto io mi soffermerei sul numero 30!! Cioe su 60 milioni di Italiani ce ne sono 30 di EVASORI!!!! E poi su questi 30 quanti sono quelli che hanno fatto la dichiarazione ma NON sono riusciti a fare il VERSAMENTO!!!Questo e quello che bisognerebbe verificare!!! AUGH.

maurizio-macold

Gio, 31/12/2020 - 15:38

Il solito titolo semina panico tipico di questo giornale. Ma chi non ha evaso le tasse non avra' problemi.

fifaus

Gio, 31/12/2020 - 15:44

Boxster65: certo. lei ha sempre pagato tutto e anche troppo, ma non ha mai pagato il rischio d'impresa e il margine operativo lordo a zero a causa di una congiuntura imprevista (?) e mal gestita dallo Stato. Distingua tra gli evasori di professione (soprattutto grandi imprese con sede in paesi esteri) e piccoli imprenditori che fanno fatica a tirare avanti. E che non possono tornare al lavoro.

antonpaco

Gio, 31/12/2020 - 15:49

In Italia abbiamo la pessima abitudine di non pagare tasse, multe etc. Io le ho sempre pagate e non vedo perche'altri non dovrebbero farlo. Il cittadino ha diritti e doveri, uno dei doveri e' pagare le tasse.

lavitaebreve

Gio, 31/12/2020 - 15:59

IO NON SONO UN EVASORE FISCALE. SONO INCAPIENTE. CHI PUO' PAGHI CHI NON PUO' NON PAGHI. SIC ET SIMPLICITER.

BEPPONE50

Gio, 31/12/2020 - 16:00

Il solito titolo da fare paura i cittadini chi e' stato onesto non deve preoccuparsi le cartelle possono esssere di due tipi qualche errore queste possono essere rottamate ma le altre devono essere PAGATE PAGATE

Mariottoilritorno

Gio, 31/12/2020 - 16:05

tasse tasse tasse vita sociale azzerata imprese fallite italiani controllati adolescenti isolati porti aperti sfratti bloccati..salutiamo con ottimismo il bel Paese del 2021

Mariottoilritorno

Gio, 31/12/2020 - 16:09

Zecca invece molti altri giornali contribuiscono alla gioia e felicità degli italiani vero?

mareblu30

Gio, 31/12/2020 - 16:10

Tutti devono pagare ....Ma Guai! a tocare il centro destra LEGGASI I RICCHI: Io pago tutti i balzelli con una pensione da 640 voi vi SCANDALIZZATE SE VI CHIEDONO DI SALDARE IL CONTO?. Fate a meno di "LUSSI e BELLA VITA!!!" I VITELLONI SONO FINITI!. la Germanina se presso tutti i i nostri soldi grazie al piccolo, grande professore: adesso PEZZE AL CU.O.!!

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Gio, 31/12/2020 - 16:11

Non mi sembra giusto ridare una opportunità a chi ha già fallito. Un giovane che vuole intraprendere una attività si troverebbe a competere con persone dal passato poco limpido che non esiterebbero a evadere nuovamente in attesa del successivo condono. Si rimettono in gioco i disonesti a scapito di molti giovani che comportandosi bene non possono reggere la concorrenza.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Gio, 31/12/2020 - 16:13

maurizio-macold, Dreamer_66, Zecca, Jon. Condivido in pieno. Personalmente leggo altri giornali online come fonti di notizie. Che siano di destra o sinistra non lo so ma almeno non sono catastrofisti e non utilizzano titoli fuorvianti. Per ora sto ancora leggendo Ilgiornale come confronto ma mi sto stancando pure io, sia per la tipologia e per come sono scritti gli articoli, sia per la quantità scandalosa di pubblicità! Probabilmente sarò uno dei tanti che smetterà di leggerlo in questo 2021 come hanno già fatto in tanti che conosco durante quest'anno.

Mariottoilritorno

Gio, 31/12/2020 - 16:16

può capitare a tutti di avere degli arretrati ma in questo momento non tutti saranno in grado di pagarli, questo è il problema

divenire

Gio, 31/12/2020 - 16:25

Caro Luca Sablone, ho visto dalla biografia che sei un appassionato di calcio e tifoso del Milan. Non ho trovato traccia di studi economici. Non voglio affrontare discorsi economico-finanziari difficili. Basta dire che in contabilità esiste il dare e l'avere. Semplificando: se lo Stato vuole spendere per i servizi deve anche incassare le imposte. Non è difficile, con un po' di applicazione ce la puoi fare.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 31/12/2020 - 16:29

@Helter_Skelter:quelli che hanno sempre pagate le tasse,come dici tu,chi sono?? i dipendenti della Pa che alle 14 del pomeriggio,annoiati fanno i secondi lavori? o gli insegnati che fanno le ripetizioni? dicono che pagano fino all'ultimo,.certo,.per il lavoro ufficiale..e per il resto?

Boxster65

Gio, 31/12/2020 - 16:37

@fifaus..ore 15.44... io ho spesso visto imprenditori e liberi professionisti (e comprendo in tale categoria anche idraulici ed elettricisti) con auto di lusso, seconde e terze case e redditi dichiarati quasi nulli. Così oltre a versare Irpef al posto loro mi sono pure visto penalizzato nel pagamento di rette e servizi pubblici. In questo Paese c'è più pieno di furbi che di imprenditori in miseria, glielo assicuro!

Fjr

Gio, 31/12/2020 - 16:39

Il problema non è solo l’evasione ma gli evasori legati alla politica visto che vanno a braccetto,quel malcostume del clientelismo del favorire l’amico dell’amico,anche l’anima più pura che si lamenta per lo scontrino non battuto o per il lavoretto fatto in nero,qualche volta si è sporcata le mani, per risparmiare ,a non farsi fare la fattura dall’idraulico o dal meccanico,siamo tutti figli dello stesso sistema che ci piaccia o meno,la cosa grave ,che poi ha portato ad aumentare esponenzialmente il disastro che si chiama Italia è l’aver delegato per decenni,la vita politica ed economica del nostro paese a persone che non sempre erano di spiccata onesta’,oggi ci è stato presentato il conto,che unito al COVID è una mazzata micidiale,spetta a noi italiani cambiare rotta

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 31/12/2020 - 16:42

Mah... leggo che nell'ultima manovra finanziaria approvata dai nullafacenti, parte delle gabelle che pago vanno distribuite in mancette, bonus, redditi da divano ecc. ecc. Piango per non ridere a crepapelle. Buon 2021 a tutti e speriamo bene.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 31/12/2020 - 16:54

Una cartella ogni due persone, bambini compresi? Hanno bisogno di quattrini, anche perché il doppio parlamento costa caro.