Salvini “ncannulato” pranza da leghista del Sud

Il leader della Lega si nutre con il piatto domenicale del Salento: le sagne “ncannulate” metafora per i contorcimenti pentastellati?

Salvini “ncannulato” pranza da leghista del Sud

In attesa del vertice serale, e prima di mangiare una pizza, la domenica di Salvini tra un piatto del profondo Sud e la tipica Margherita Napoletana. Un ‘di di festa tutto targato meridione per il ministro all’Interno del governo giamaicano. Una pasta che evoca i suoi contorcimenti per trovare la quadra per far accettare all’Eu la manovra italiana o una metafora sulla visione completamente differente dagli alleati grillini circa grandi opere,sviluppo e quota 100 prioritaria rispetto al reddito di cittadinanza? Ma perché una metafora sui contorcimenti? Perché le sagne ‘ncannulate sono un tipico piatto del tacco d’italia, una tradizione tutta salentina. Pasta di grano arrotolate e ritorte come i sacrifici dei meridionali rispetto alle ricche zone del Nord. Una pasta che cattura una salsa densa ,insaporita dalla ricotta forte come il carattere di chi con il caldo sole suda nei campi e nelle difficoltà quotidiane. Un piatto povero ed antico che è, ancora oggi, la tipica pietanza delle famiglie salentine. Un piatto che ha nutrito il leader del Nord Matteo Salvini con un post tutto leccese come volersi ulteriormente sdoganarsi dell’etichetta del fu partito padano del leader Bossi? Così esordisce alle 13.25 di domenica dal suo profilo: Oggi a pranzo le “sagne” del Salento fatte in casa, con due bicchieri di Primitivo. Buona domenica Amici... Migliaia di commenti innaffiati da un’altra specialità tutta meridionale: il vino Primitivo. Un rosso che nasce a Gioia del Colle ma ormai tipicamente identificabile con il tarantino paese di Manduria. Migliaia di commenti al post suddista da: “dopo 25 anni di insulti ... ti piacciono le sagne torte” alla risposta di un altro internettiano “non è mai troppo tardi per redimersi e Matteo l’ha fatto bene e stando vicino alla gente...”. Dal : noi non abbiamo la memoria corta; al: Viva la nostra inimitabile Puglia evviva il Salento e tutti gli Italiani... Buona domenica Ministro... Questo è il leader della Lega e l’uomo più social della politica italiana. Ad oggi vincente nei sondaggi doppiando, proprio sulla loro pista di partenza, i grillini portavoce del popolo che della rete pensavano di esserne i monopolisti del consenso.

Commenti