Rom prese a schiaffi leghista? Per i magistrati è 'meno grave'

Maria Teresa Tomasini, residente nel campo nomadi di via Erbosa (Bologna), assalì l'allora consigliere comunale, prendendola a calci e a schiaffi. Dopo un processo durato anni, la condanna a 20 giorni di reclusione, poi le attenuanti

Aveva aggredito Lucia Borgonzoni prendendola a schiaffi e calci nel campo rom di via Erbosa (Bologna), dove la rappresentante della Lega si era recata per un sopralluogo, eppure, dopo una battaglia legale durata anni, la donna di etnia sinti ha praticamente ricevuto l'assoluzione. Era il 3 novembre 2014 quando la Borgonzoni, all'epoca consigliere comunale, aveva raggiunto l'insediamento insieme al collega Alan Fabbri (oggi sindaco di Ferrara) e ad alcuni giornalisti per ispezionare la zona occupata abusivamente. Furiosa per la presenza dei politici all'interno del campo, la 54enne Maria Teresa Tomasini si scagliò contro il gruppo. Borgonzoni fu insultata e poi presa a calci e schiaffi, come è stato immortalato anche in un video.

Accusata di violenza privata ed ingiurie, la donna sinti ha rischiato ben poco, dato che sono presto arrivate le prime giustificazioni. Il suo avvocato, ad esempio, aveva da subito chiesto addirittura l'assoluzione per legittima difesa, dal momento che la comitiva formata da politici e giornalisti aveva violato il diritto alla riservatezza della 54enne. Non solo. A finire nel mirino anche il blitz della Borgonzoni, non adeguatamente comunicato. Condannata a soli 20 giorni di reclusione dopo un processo di primo grado durato anni, in realtà la sinti non sconterà alcuna pena, dato che questa è stata di fatto sospesa proprio grazie alle attenuanti. Non è stata fatta menzione neppure di un risarcimento.

Persino la presenza di fotografi e giornalisti, che avevano raggiunto il campo nomadi per documentare quanto stava accadendo, ha giocato a favore di Maria Teresa Tomasini. Secondo il giudice Danilo Mastrocinque, infatti, la loro presenza"deve ritenersi priva di giustificazione", come riferito da "LiberoQuotidiano", ed è "con buona probabilità scaturita non tanto da esigenze di informazione ma da finalità di tipo propagandistico". Inutile spiegare che la stampa si trovava all'interno del campo per fare il proprio lavoro, non certo perché chiamata da Lucia Borgonzoni. Il giudice ha chiaramente parlato di "una pratica giornalistica piuttosto diffusa volta a spettacolarizzare e strumentalizzare per scopi politici o comunque avulsi da esigenze istituzionali, circostanze che con la politica poco hanno a che vedere".

Oltre alla presenza dei giornalisti, che pure si trovavano in una zona pubblica, anche lo stato d'ira in cui versava l'imputata sarebbe servito in qualche modo a giustificare le sue azioni ed a far scattare le attenuanti. "Io da consigliere comunale sono andata in uno spazio in cui i consiglieri possono entrare ero addirittura con la Digos. Stavo uscendo in quel momento e una persona è arrivata, mi ha schiaffeggiato, mi ha preso a calci e mi ha riempito di insulti. Non mi sembrava spaventata", aveva raccontato la Borgonzoni, come riferito dal "Corriere della Sera". "Non ci può essere un’area dove chi rappresenta i cittadini e il pubblico non può entrare".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Adespota

Adespota

Mer, 02/09/2020 - 11:43

Il sindaco di Pontinvrea (sv) invece, per una frase satirica scritta sui social verso la ex presidenta della camera, è stato sottoposto ad un processo lampo e condannato a risarcire 20 mila euro. Della serie: la bilancia della giustizia non sembra tarata bene.

Abit

Mer, 02/09/2020 - 11:48

Dovrebbe (il Rom) prendere a schiaffi i magistrati! Buffoni.

Ritratto di Lissa

Lissa

Mer, 02/09/2020 - 11:48

Riformare, riformare, questa Magistratura va riformata. Anche il Magistrato come tutti i mortali se sbaglia deve pagare.

graffio2018

Mer, 02/09/2020 - 11:54

il problema è che si fa passare il messaggio: rom, fate pure tutto quello che volete, che in Italia va bene così

Giorgio5819

Mer, 02/09/2020 - 12:00

magistratura comunistocratica ?...

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 02/09/2020 - 12:04

Eh be',certo,prendere a schiaffi un leghista bruttone e cattivone è cosa buona e giusta,anzi,democraticamente parlando,quasi doverosa. Aspetto che ciò accada con un pidiota,sempre democraticamente parlando,poi vediamo la sentenza come sarà.

ROUTE66

Mer, 02/09/2020 - 12:07

Chissà se vale anche per il giudice.

IlCazzaroNero

Mer, 02/09/2020 - 12:12

La maggior parte dei giudici italiani sta dalla parte dei delinquenti ed è un dato di fatto incontrovertibile. Per questo sono odiati da tutti: da italiani, dalle forze dell ordine, dai magistrati onesti. Ma se si continua così prima o poi gli italiani si incazzeranno e allora....

tremendo2

Mer, 02/09/2020 - 12:18

bene bene, così la magistratura, suscitando indignazione, porta acqua al mulino della destra.

zena40

Mer, 02/09/2020 - 12:22

E se la signora Borgonzoni prendesse a schiaffi e calci il giudice che ha emesso questa sentenza che cosa succederebbe?

Enne58

Mer, 02/09/2020 - 12:25

Da autorevoli a ridicoli il passo è breve, ma c'è anche chi vuol bruciare le tappe

hectorre

Mer, 02/09/2020 - 12:26

nulla di nuovo...come si può aver fiducia nella giustizia se è nelle mani di simili magistrati...palamara ne è un triste esempio!!!....e stranamente non se ne parla più....chissà perché!

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 02/09/2020 - 12:31

sentenza condivisibile .. All'epoca parlavamo di ruspe e di demolizione dei campi nomadi ... per inciso la signora rom é di cittadinanza italiana giusto per avvertire i forumisti di lungo cosrso qui presenti ...

Brutio63

Mer, 02/09/2020 - 12:35

La magistratura fa politica di infimo livello. Una sentenza demenziale con cui le leggi vengono deformate dal paraocchi ideologico della disinformatia! Vergogna!

glasnost

Mer, 02/09/2020 - 12:37

Cominciate a capire che il problema della magistratura italiana non è riducibile al Dr. Palamara? E' tutto il sistema (pochissime le eccezioni) che ha l'indirizzo di condannare chi non è di sinistra a prescindere dalla ragione o dal torto. Un paese con un sistema di giustizia disonesto (intellettualmente) deve porsi l'obiettivo di fare qualcosa, se si vuole mantenere democratico.

aldoroma

Mer, 02/09/2020 - 12:42

Loro possono

cgf

Mer, 02/09/2020 - 12:45

Se ad essere colpito fosse stato un magistrato vi sarebbero state le aggravanti indipendentemente da chi fosse a colpire, anzi…

Calmapiatta

Mer, 02/09/2020 - 12:51

Se l'attenuante è la adesione dell'aggredito ad un partito politico. Se l'attenuante riguarda il pensiero e le intime convinzioni dell'aggredito. Se le attenuanti sono applicate perchè l'aggredito non rappresenta l'ideale politico del giudice, mi dispiace ma non ci siamo.

ziobeppe1951

Mer, 02/09/2020 - 12:54

Nahum ...bravo difensore delle cause perse...TUTTE le persone sono uguali davanti la legge...perché vi sono persone di serie A e persone di serie B?.. solo a voi sinistrati va bene così

leopard73

Mer, 02/09/2020 - 12:57

Ce ne sono tanti da prendere a schiaffi in QUESTO PAESE purtroppo senza fare nomi!!!!

venco

Mer, 02/09/2020 - 13:05

Rom e immigrati valgono più dei cittadini.

savonarola.it

Mer, 02/09/2020 - 13:07

La magistratura succube delle sinistre è il primo problema di questo paese. Ancor più dei politici corrotti ed incapaci. E ho detto tutto.

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 02/09/2020 - 13:11

Zio, la legge é legge e si applica in modo prudente tneendo conto delle circostanze oggettive del fatto. Il giudice le ha valutate e ha concluso in questo modo in una maniera non solo corretta ma anche ben giustificata e legalmente condivisibile. Di che vi lamentate?

Ritratto di drazen

drazen

Mer, 02/09/2020 - 13:17

Magistratura rossa!

ROUTE66

Mer, 02/09/2020 - 13:21

@ Nahum: Provi LEI ha dare uno schiaffo ad un Magistrato,poi ci racconti come è andata a finire

martinsvensk

Mer, 02/09/2020 - 13:22

Bene, sono contento. Più cose di questo tipo succedono più si avvicina, almeno si spera, l'ira e la conseguente sollevazione elettorale di un popolo da secoli "calpesto e deriso" come è peraltro scritto anche nell'inno.

ziobeppe1951

Mer, 02/09/2020 - 13:28

Nahum ... non arrampicarti sugli specchi...vorrei vedere se lo schiaffo l’avesse preso il rom..avresti tenuto conto della circostanza oggettiva del fatto?.... molto probabilmente gli avresti dato del razzista ...vi conosco ..anime belle

FabioEno

Mer, 02/09/2020 - 13:29

l unica attenuante è che quella mezza cartuccia era la metà della borgonzoni hahaha

ItaliaSvegliati

Mer, 02/09/2020 - 13:32

Continua la sagra del tonno palamara!!! Becera dittatura stalinista...

amicomuffo

Mer, 02/09/2020 - 13:34

provino a farlo in Romani...poi vediamo l'effetto che fà.

ITALEXIT

Mer, 02/09/2020 - 13:39

SU 10 MAGISTRATI 12 SONO COMUNISTI ....

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Mer, 02/09/2020 - 13:43

Non posso dire quello che penso della magistratura perchè finirei in galera. Veramente laidi comunque.

maxfan74

Mer, 02/09/2020 - 13:45

Gli italiani devono imparare a difendersi.

Alfa2020

Mer, 02/09/2020 - 13:55

Se L'Italia non si libera di questi magistrati corotti ci finisce peggio della corea

aswini

Mer, 02/09/2020 - 14:02

mmagistrati italia da vomito, fanno schifo

diegom13

Mer, 02/09/2020 - 14:03

Fermo restando che la Borgonzoni non ha subito danni e che venti giorni mi paiono una pena giusta (avrei però escluso le attenuanti), le argomentazione della giudice sui giornalisti fanno rabbrividire. L'OdG dovrebbe dire qualcosa, qui. Non sta a un magistrato dire cosa devono fare i giornalisti.

ST6

Mer, 02/09/2020 - 14:17

Forse perchè a Bologna non c'è la Lega come a Ferrara, dove hanno dato le case popolari _italiane_ ai ROM? Gesti gravissimi, tanto l'aggressione quanto l'assegnare roba degli italiani a questi selvaggi.

fabioerre64

Mer, 02/09/2020 - 14:17

@Nahum 12,31 non mi meraviglio che per te sia una "sentenza condivisibile" sei un comunista esattamente come il giudice e di conseguenza vedi tutto all'opposto della realtà.

Ritratto di Italia_libera

Italia_libera

Mer, 02/09/2020 - 14:18

Un processo di parte! I consiglieri non contano un cavolo,si possono prendere a schiaffi e sputi.L'importante essere di etnia rom poveracci!

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 02/09/2020 - 14:20

La condanna c'é stata, le circostanze attenuanti geenriche si danno a tutti salvo in casi eccezionali, per le attenuanti specifiche io vedo un certo fumus tenuto conto della spezione della Borgonzoni e friends niente affatta amichevole e dell'uso strumentale della stessa (pstampa al seguito)? Certo non giustifica l'atto in sé ma il giudice nella determinazione della pena deve tenere conto delle circostanze durante le quali l'atto criminale si é svolto

zadina

Mer, 02/09/2020 - 14:21

Se fosse successo questo atto violento contro una parlamentare di sinistra gli avrebbero inflitto il massimo della pena senza nessuna attenuante, ma FORSE la giustizia è uguale per tutti.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mer, 02/09/2020 - 14:22

E' stato deto più volte: giudici sinistri e soprattutto a favore dei delinquenti!

agosvac

Mer, 02/09/2020 - 14:28

Fatemi capire: per questo giudice prendere a schiaffi una della Lega è "meno grave". Il che dovrebbe significare, nella mentalità un po' contorta del giudice, che sarebbe stato, invece, grave se avesse preso a schiaffi una del PD??????? Ma a questo giudice chi l'ha data la laurea in giurisprudenza?????

hellas

Mer, 02/09/2020 - 14:35

Danilo Mastrocinque: ricordarsi il nome di chi scrive motivazioni simili..... questi sono i magistrati in Italia ...

Malacappa

Mer, 02/09/2020 - 14:39

Se fosse stato il contrario che sarebbe successo????

manson

Mer, 02/09/2020 - 14:43

Se a prendere schiaffi calci e insulti dalla leghista fosse stata la rom avrebbe fatto il tour in tv e Mattarella si sarebbe scusato a nome del popolo italiano

Mamie

Mer, 02/09/2020 - 14:45

NAHUM io vedo una grande differenza tra cittadino Italiano e cittadino naturalizzato italiano ,a questi ultimi potrebbe anche essere revocata la cittadinanza ai cittadini di etnia ITALIANA no Non so con certazza come funziona in ITALIA so che nei paesi civili funziona cosi

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 02/09/2020 - 14:50

È davvero esilarante vedere come,insistentemente,alcuni sinistri si prodighino,con notevole dispendio di energie,ad arrampicarsi sugli specchi con le unghie,arrivare in cima e poi miseramente scivolare nello stridio,pur di avvalorare tesi komuniste insulse. E di parte.

NOWAY99

Mer, 02/09/2020 - 14:52

La violenza è sempre un atto grave da condannare e punire e non puo' essere più grave o meno grave in base all'orientamento politico di chi la subisce. Ci troviamo di fronte a un precedente pericoloso con una sentenza di squadrismo e razzismo rosso che testimonia la corruzione endemica in cui versa questa giustiza al tonno diventata ormai un manganello politico in mano alla sinistra.

1958

Mer, 02/09/2020 - 15:02

I magistrati dovrebbero ricordare su cosa hanno giurato e che piaccia o non piaccia devono essere scevri da ogni ideologia. È come essere arbitri hai la tua squadra preferita ma scendi in campo senza preclusioni. Questa magistratura è semplicemente spazzatura e mi dispiace doverlo dire ma purtroppo è così

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 02/09/2020 - 15:21

Non vorrei essere nei panni del giudice che ha emesso questa sentenza.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 02/09/2020 - 15:41

Potremmo dire... uno schiaffo alla propaganda di bassa lega.

igiulp

Mer, 02/09/2020 - 15:58

E te pareva che non scattassero le attenuanti. Di fronte ad una pena così severa solo le attenuanti potevano alleviare le sofferenze della povera condannata. Ancora un po' e la consigliera aggredita avrebbe dovuto risarcire l'aggreditrice per violazione della privacy. C'è mancato il classico "pelo" ma c'è sempre tempo per arrivarci.

silvano45

Mer, 02/09/2020 - 15:59

Ma certo per questa magistratura vedi Palamara e politicizzata se sei italiano non hai diritti solo doveri se sei italiano e leghista devi sapere che la giustizia è un miraggio..E questa supercasta che gestisce la peggiore e più costose giustizie del mondo non vogliono mai pagare per i loro errori e per le loro derive.

fifaus

Mer, 02/09/2020 - 16:03

Nahum: non dimentichiamo che cittadinanza non significa nazionalità

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 02/09/2020 - 16:22

Mamie, Fifaus, ma una signora che si chiama Maria Teresa Tomasini da dove credete che vanga? Da marte?

nexux

Mer, 02/09/2020 - 16:28

Questa magistratura va chiusa e licenziati TUTTI i magistrati. Nn c'è riforma che tenga se i personaggi continuano ad essere questi.

sarascemo

Mer, 02/09/2020 - 16:58

Ridimensioniamo il caso, in quanto un paio di schiaffi non meritano una condanna oltre i limiti consentiti. Tuttavia la continua pratica di minacce di certe fasce della popolazione non giova alla democrazia e può ingenerare una sorta di timore che in altri contesti si chiama Mafia. Mi chiedo come andrà a finire la denuncia dell' assessore campano pestato di brutto da un posteggiatore abusivo con contorno di familiari.

Ilsabbatico

Mer, 02/09/2020 - 17:00

Continuo a dirlo. La magistratura va azzerata, licenziati tutti e riformata completamente....

Maura S.

Mer, 02/09/2020 - 17:13

Se chi dovrebbe guidarli nel osservare la costituzione se ne lava le mani come Ponzio Pilato, che vi aspettare da questa cricca rossa. Purtroppo bisogna fare dei cambiamenti in questo nostro paese altrimenti ancora una decina di anni gli Italiano saranno in minoranza. Allora saranno sorci verdi anche per la magistratura!!!

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mer, 02/09/2020 - 17:51

Dalle toghe rosse non ci si può aspettare altro. Questa magistratura è una vergogna.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 02/09/2020 - 18:28

Dateci la magistratura del paese dei puffi , che funziona meglio va

capi_tan_iglu

Mer, 02/09/2020 - 18:40

Se fosse stata del PD allora sarebbe stato un po' più grave ma non troppo visto che anche i ROM vengono annoverati fra le risorse di stampo sboldriniano.

detto-fra-noi

Mer, 02/09/2020 - 19:11

che la magistratura non funziona e, anzi, protegge i delinquenti era giù argomento di un capitolo di pinocchio.... per la serie: quando la realtà supera la fantasia.

kayak65

Mer, 02/09/2020 - 19:21

E se lo schiaffo fosse stato a un magistrato quanti giorni di reclusione valeva? Tanto per sapere come si legge nei tribunali. La legge è uguale per tutti

fifaus

Ven, 04/09/2020 - 16:06

Nahum: ho solo fatto una precisazione linguistica e di contenuto. Personalmente ho avuto per anni un'efficientissima collaboratrice che aveva nome e cognome tipicamente lombardi ed stata adottata, provenendo dallo Sri LanKa