Se ora anche Pd e 5 Stelle non sopportano le sardine

I pesciolini vorrebbero organizzare un flash mob per festeggiare il primo anno di vita, ma si scontrano con i dem e con i grillini: "Siete degli irresponsabili"

Uno sforzo incredibile che ha portato loro a raggiungere un risultato inaspettato, sorprendente e fuori da ogni aspettativa politica: le sardine sono riuscite nell'impresa di farsi accantonare anche dal Partito democratico e dal Movimento 5 Stelle. Chi se lo sarebbe aspettato? Il 14 novembre i pesciolini spegneranno la prima candelina, a un anno dalla loro nascita. Ora vorrebbero tornare in piazza, ovviamente con una modalità e un contesto sociale completamente differenti da quelli del 2019. Perciò sabato in piazza Maggiore, dove per la prima volta Mattia Santori, Giulia Trappoloni, Roberto Morotti e Andrea Garreffa si riunirono per sfidare la destra, dalle 10 alle 12 vorrebbero approdare nuovamente in prima linea.

A loro erano stati attribuiti i maggiori plausi per la vittoria di Stefano Bonaccini in Emilia-Romagna. Peccato però che la maxi ammucchiata a sinistra si sia già sfaldata, almeno a Bologna. Si dovrebbe votare nella primavera del 2021, ma si è aperta una vera e propria voragine che ora rischia di lasciare ferite non più rimarginabili. Le sardine hanno accusato duramente Andrea De Maria definendolo un "fantasma del palcoscenico". Lo storico esponente bolognese del Pd non ha guardato in faccia nessuno e ha attaccato i suoi (ex?) alleati di piazza: "Attaccare le persone per colpire le loro idee rappresenta un modo di fare politica che non è certo nuovo".

Sardine e Pd si dividono

Lo stesso Santori non ha risparmiato frecciatine nei confronti dei dem, pur riconoscendone un ruolo fondamentale nell'attuale scenario politico locale: "Lo stallo dentro al partito è sui nomi, lo sanno tutti". Intanto a livello nazionale verrà aperta una casella di posta a cui spedire le lettere, massimo di 6mila caratteri, per parlare di sanità, di lavoro e di speranze e saranno oggetto di scambio in piazza. Non potendo radunare un numero massiccio di manifestanti a causa delle norme anti-Covid, vorrebbero tenere un flash mob simbolico con la consegna delle lettere. Ma anche su questo fronte non sono mancati momenti di tensione.

Eh sì, perché le sardine hanno litigato pure con i grillini. In un momento così delicato come quello che il nostro Paese sta vivendo e davanti alla prospettiva concreta di ulteriori chiusure per cercare di limitare la diffusione del Coronavirus, "la festa di compleanno delle Sardine in piazza Maggiore è da considerarsi assolutamente fuori luogo, un gesto da irresponsabili". Ad affermarlo è stata la consigliera regionale 5S Silvia Piccinini. Ecco perché dai pentastellati è arrivato un secco no "all'evento auto-celebrativo delle sardine in piazza Maggiore in piena pandemia, per giunta con nuove misure anti-assembramento in arrivo".

Per i pesciolini arrivano brutte notizie: il sindaco Virginio Merola, come riporta il Quotidiano Nazionale, ha annunciato per la giornata di oggi una nuova ordinanza anti assembramenti che vieterà iniziative e manifestazioni in città. Pare che al Comune non risulti alcuna richiesta di occupazione del suolo pubblico, ma la stretta potrebbe eventualmente colpire anche l'iniziativa delle sardine. "Non fate l’evento in presenza, non è il momento adatto", hanno scritto in molti criticando le intenzioni di Santori&Co.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

amicomuffo

Gio, 12/11/2020 - 10:27

ormai puzzano di stantio! Hanno esaurito il loro compito: "boccaloni!"

Ritratto di Trinky

Trinky

Gio, 12/11/2020 - 10:33

Adesso che sono state scaricate andranno a lavorare?

giovanni235

Gio, 12/11/2020 - 10:49

Perchè fine ingloriosa??? La loro sparizione rappresenta un orgoglio per l'Italia.Torneranno anche i turisti,non più ammorbati dal puzzo di sardine in decomposizione!!!

ste2479

Gio, 12/11/2020 - 10:49

erano nate con l'unico scopo di fare perdere le elezioni regionali in emilia romagna alla Lega, quindi adesso non servono più a nulla. Ma loro vera fine è stata quando si sono fatte le foto con i benetton, uno degli autogol politici più grandi degli ultimi 20 anni. Ora potranno tornare a fare quello che facevano prima: gli studenti fuoricorso mantenuti da mammina e papino.

marinaio

Gio, 12/11/2020 - 10:51

Noi sardine siamo un gruppo di giovani no? che hanno fondato un movimento, cioè come alternativa a Salvini e al sovranismo no? cioè inteso non soltanto come lotta al fascismo, ma anche come supercazzola con scappellamento a destra. Non c'è niente di politico in questo, cioè nel senso che noi siamo completamente apolitici e al di fuori di certi giochi di potere no? Infatti a noi interessa solo sostenere la sinistra e combattere la destra, e basta. Comunque se al limite ci volete fare un offerta di qualche euro, cioè anche simbolica...

IlCazzaroNero4949

Gio, 12/11/2020 - 10:54

Io me la prendo con le migliaia di "boccaloni" che si erano lasciati infinocchiare da queti cialtroni che non avevano alcuna esperienz amministrativa o politica. l unico progetto che avevano era quello di non far parlare Salvini.

uberalles

Gio, 12/11/2020 - 10:59

Nessun commento: una prece...

aldoroma

Gio, 12/11/2020 - 11:00

Scusate ma parlate delle sardine di mare o di altro pesce azzurro???

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 12/11/2020 - 11:12

Ma, per caso, c'era qualcuno, evidentemente che fosse in grado di intendere e di volere, che pensasse che un movimento di assoluta inutilità per le sorti benevole del paese, come quello delle 'sardine', fosse in grado di andare oltre il subconcetto di mera presenza scenica e folcloristica? Si valuta, si deve valutare, un movimento, un'associazione, un partito dalle idee che esso ha. E queste devono essere animate da incontaminata potenza fenomenica. Al contrario le sardine sono solo un'accozzaglia maleodorante che si nutre di particolarismi subesistenzialistici per colpa dei quali vengono poi generati forti pulsioni disgregatrici nei confronti dello stesso paese in cui esse vivono. Il tutto può essere sintetizzato sotto la terrificante definizione di Legge della Giungla.

flip

Gio, 12/11/2020 - 11:15

La sede naturale per le SARDINE, E' SOLO quella di ,FINTRE INSCATOLATE.

lisanna

Gio, 12/11/2020 - 11:26

erano il nulla e nel nulla ritornano.Sono state le stupide mosche cocchiere del PD e ora non servono piu'.Certo quel povero Sartori cosi'richiesto e conteso dalle Lilli dai Formigli forse si era momtato la testa,ma caro mio cosi' e' vita....dalle stelle alle stalle. Almeno lui un lavoro (??) da Prodi ce l'ha ancora.

Giorgio Rubiu

Gio, 12/11/2020 - 11:26

La loro importanza nel non far vincere il CDX alle Bologna è stata sopravalutata se non per il fatto che un certo numero di loro, pur essendo di sinistra, erano, probabilmente tra quelli che in circostanze normali non avrebbero votato preferendo l'aperitivo al recarsi alle urne. Nell'entusiasmo del momento si sono precipitati a votare e Bonaccini ha vinto, ma con un margine molto inferiore a quello delle Regionali precedenti. Si sono fatti notare ed hanno espletato la loro funzione. Come diceva Lenin a proposito del popolo rivoluzionario sovietico nel 1917, sono stati gli "Utili idioti". Da allora le loro manifestazioni sono state dei flop ed è normale che PD e M5* li stiano mettendo in discarica. Hanno fatto la loro parte e adesso non servono più e sono imbarazzanti dopo la foto di gruppo con i Benetton. Chi troppo in alto sale cade, sovente, precipitevolissimevolmente!

sullarivadelfiume

Gio, 12/11/2020 - 11:37

Non abboccate! Adesso si sentono abbastanza al sicuro perché l'Italia ha altro a cui pensare (l'Italia, non il Governo, che ha quei 2/3 punti fissi sull'agenda e non si schioda di lì). Aspettate che si riavvicinino le elezioni, specie sotto l'impero Kamala/Biden, e vedrete come ritorneranno fiumane di sardine, spread, preti axxxxxxxxi, chiese scomunicanti, capitane scafiste minorate parolaie, pupazze antipatriarcato, filantropi preoccupati, magistrati inquirenti e compagnia cantante.

Nicola48ino

Gio, 12/11/2020 - 11:54

Come volevasi dimostrare, le sardine x attirare i tonni(voti) e poi cucinate con la pasta alla siciliana. Con i compagni neanche berci un caffè.

glasnost

Gio, 12/11/2020 - 12:27

Ma questi "Prodi boys" come li chiamavano qui a Bologna, non erano quei poveretti che dicevano che il "vero pericolo non è il virus cinese, ma il razzismo"? I sinistri che li esaltavano ed adesso accusano altri di negazionismo, come al solito non avevano capito nulla! Ma purtroppo questa gente che "non capisce nulla" è al governo del paese. Grazie a Mattarella

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 12/11/2020 - 12:27

Rissa tra incapaci e fannulloni.

jaguar

Gio, 12/11/2020 - 12:53

I mortadella boys li risentiremo alle prossime elezioni.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 12/11/2020 - 12:56

il pesce marcio puzza.

savonarola.it

Gio, 12/11/2020 - 13:04

La degna fine di lacchè senza dignità.

Calmapiatta

Gio, 12/11/2020 - 13:15

La tornata elettorale regionale è terminata. Le Sardine non servono più....

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 12/11/2020 - 13:19

Che le sardine sarebbero state fritte lo avevamo già previsto, fin da quando hanno cominciato a nuotare nella politica. Che adesso non le vogliano tra i piedi da parte del M5S non ci meraviglia, però non era prevedibile che ora le “sardine” non siano gradite neppure da sinistra, anche se fritte.

Sempreverde

Gio, 12/11/2020 - 13:36

Figuriamoci! Io speravo nelle vongoline. Saranno sostituiti da cefali.

Ritratto di Smax

Smax

Gio, 12/11/2020 - 13:45

Dovevano fermare Salvini in ER. Ora non servono più, anzi magari sono ingombranti. Utili idioti.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 12/11/2020 - 14:19

Festa del primo compleanno delle sardine? Ma dai,siamo seri,che ritornino nelle scatolette di alluminio,e magari anche al supermercato,sugli scaffali non sanno fastidio a nessuno.

Veridicità

Gio, 12/11/2020 - 14:20

Non sono 'finite', sono semplicemente marcite. Nel corso naturale delle cose.

Enne58

Gio, 12/11/2020 - 14:34

Hanno finito i soldi, non possono più permettersi di mantenerle

ItaliaSvegliati

Gio, 12/11/2020 - 15:27

Il pesce puzza sempre dalla testa....

glasnost

Gio, 12/11/2020 - 16:24

Pensate alla contraddizione della sinistra, sardine incluse. Si dichiarano democratici ma nascono per impedire al loro avversario di esprimere le proprie idee. Mentalmente disonesti!!!

gianf54

Gio, 12/11/2020 - 16:33

tutta messinscena....

d'annunzianof

Gio, 12/11/2020 - 17:04

La gente e` stufa di funerali

filoforte

Gio, 12/11/2020 - 18:00

Però sarà possibile prendere lezioni di frisby in piazza Maggiore. Istruttore Mattia Santori campione della specialità.