Se Salvini finirà a processo dovrà andarci anche Conte

Per l’articolo 95 della Costituzione il premier risponde degli atti dei ministri. Quindi anche sul caso della nave

I l premier Giuseppe Conte a rigor di logica dovrebbe essere processato insieme a Matteo Salvini per la questione di nave Gregoretti, sempre che il leader della Lega vada a giudizio.

Le ragioni stanno nell’articolo 95 della Costituzione italiana, madre di tutte le leggi, che cita testualmente: «Il presidente del Consiglio dei ministri dirige la politica generale del governo e ne è responsabile. Mantiene l’unità di indirizzo politico ed amministrativo, promuovendo e coordinando l’attività dei ministri. I ministri sono responsabili collegialmente degli atti del Consiglio dei ministri, e individualmente degli atti dei loro dicasteri». L’ex ministro dell’Interno, secondo quanto risulta dalla sua memoria difensiva, non agì da solo, ma collegialmente agli altri membri dell’esecutivo. Ecco perché in caso di processo al leader della Lega, Conte dovrebbe almeno in teoria subire la stessa sorte, anche qualora fosse dimostrato che non fosse a conoscenza dell’operato del collega del Viminale, cosa invece già documentata dallo scambio di mail inserite da Salvini nel suo scritto.

Ieri c’è stata una prima riunione della giunta delle immunità parlamentari presieduta da Maurizio Gasparri. L’idea sarebbe quella di decidere entro il 20 gennaio, ma la data potrebbe slittare. Da capire come andrà, perché il 26 gennaio in Emilia Romagna si terranno le elezioni regionali e il termometro dei consensi potrebbe spostarsi a favore di Salvini e a discapito della maggioranza giallorossa e il rischio è «l’effetto martire» che si creerebbe a favore del leghista, qualora fosse rinviato a giudizio. Un quesito che in queste ore molti 5 stelle e democratici si stanno ponendo.

Il Capitano lancia il suo grido di battaglia: «Se dovrò essere processato lo farò a testa alta, se vogliono mandarmi in galera, non trovano un uomo preoccupato ma orgoglioso di aver difeso i confini, io al governo rifarei lo stesso».

La decisione attesa per fine mese dipenderà molto da come si schiereranno i vari partiti. I renziani hanno decretato che daranno l’ok al processo, così come la maggioranza. Salvini è ormai certo della sua sorte, ma il pericolo per chi lo vorrebbe condannato (e rischia fino a 15 anni di carcere, ndr) è che potrebbe trattarsi di un’arma a doppio taglio. Il premier, infatti, potrebbe avere la stessa sorte.

Peraltro, i tre giudici del Tribunale dei ministri che dovrebbero giudicare il leghista sono tutti di Magistratura democratica, quindi di una corrente opposta all’eventuale imputato. Questione non di poco conto e di cui, a tempo debito, si dovrà discutere. Con Salvini che ha annunciato, in caso di rinvio a giudizio, manifestazioni pacifiche dei leghisti di fronte al luogo del processo.

Un altro punto a favore del Capitano è il fatto che il caso Gregoretti è simile al caso Diciotti. La volta scorsa Conte, che governava con la Lega, si schierò dalla parte dell’ex titolare del Viminale. Oggi usa un atteggiamento di condanna. I voti su cui Salvini può contare solo al momento i cinque della Lega, i quattro di Forza Italia, uno di Fratelli d’Italia e uno del gruppo delle Autonomie. Voteranno sì al processo, invece, i 5 stelle, che sono 6, Italia Viva (3), Pd (1) e Gruppo misto (2). Salvini sembra comunque non temere niente: «Forse per la prima volta nella vita sarò processato in un Tribunale italiano perché ho bloccato uno sbarco. Se processeranno me processeranno anche tutti voi perché difendere i confini di un Paese è un dovere», ha detto ieri. La prossima riunione della giunta sarà oggi, quando ci sarà la proposta del relatore Gasparri. Da lì partirà il dibattito

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

venco

Gio, 09/01/2020 - 18:21

Ma i diritto civile e penale vale solo per i cittadini e per stranieri entrati in regola, non vale per gli invasori clandestini che vanno respinti o rinchiusi

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 09/01/2020 - 18:23

Magari Conte non lo chiamano in giudizio. Uno si chiederà perchè Salvini sì e Conte no. Con la stessa risposta che dette un poliziotto ad un automobilista che era uscito dalla galleria senza le luci, cui si lamentò che anche altri erano usciti prima di lui senza luci, ed il poliziotto rispose: Io degli altri non me ne frega niente, in questo momento ho visto lei ed ho voluto fermarla.

MarioNanni

Gio, 09/01/2020 - 18:35

il processo intentato a Salvini è un atto violento di certa magistratura che vuole sottomettere il potere politico, espressione del Popolo Sovrano all'ordine giudiziario per stravolgere l'assetto democratico e favorire un ben definito schieramento politico. Salvini ha avuto i voti del popolo per dire basta all'invasione di una immigrazione sregolata e clandestina. occorre gridare al golpe, in parlamento e in tv. i magistrati lo vogliono punire per avere rispettato il mandato elettorale. Salvini non va processato, non va processato, non va processato, e quei giudici vanno ricusati e denunciati. devono essere anche puniti. gli emiliano romagnoli devono saper punire con severità i bonaccini, i compagneros e i 5strilli che vogliono mandare in carcere Salvini. il voto emiliano romagnolo è un voto di liberazione.

evuggio

Gio, 09/01/2020 - 18:36

mi sembra che se ne fossero già accorti, infatti per ora hanno rimandato la votazione e fra un po' vedrete che si "accorgeranno" che effettivamente non c'è differenza con la diciotti. E' la serietà il loro forte!

Reip

Gio, 09/01/2020 - 18:37

HAHAHAAHAHAHA Troppo ridere!!! E bravo Conte! Voleva fare finta di nulla!

Massimo Bernieri

Gio, 09/01/2020 - 18:37

La Costituzione è come il detto che"per gli amici le leggi si interpretano e per i nemici si applicano.."La Costituzione dice che lo stato incentiva e tutela il risparmio in tutte le sue forme eppure..è stata fatta la legge che se mediamente detieni sul c/c più di 5.000,00 trimestralmente paghi una imposta di bollo di circa 8,00 a trimestre ergo:devi spendere non risparmiare e la Consulta non ha avuto nulla da ridire ed è per questo che credo che a Conte non succeda nulla.Staremo a vedere.

incursore79

Gio, 09/01/2020 - 18:42

Ma quanto ci vuole om Italia prima di andare alle elezioni avere Salvini come primo ministro e mandare i giudici in galera e tutta sta massa di clandestini illegali a casa.

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 09/01/2020 - 18:47

Giuseppi fai la anche tu la memoria difensiva.Regards

aldoroma

Gio, 09/01/2020 - 18:51

Che bella notizia.... Speriamo che Cosi cada questo governo.

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Gio, 09/01/2020 - 18:54

È tutto uno schifo nauseabondo. I nostri rappresentanti politici votano secondo l'appartenenza politica, come pecore che entrano nel nel recinto, indipendentemente dai fatti e questo è un male assoluto per la democrazia.Cordialita'

Calmapiatta

Gio, 09/01/2020 - 18:58

Se lo scopo della Magistratura è il rispetto della legge e la difesa dei diritti, allora non può essere processato solo Salvini. Che lo si ami, o lo si odi, le regole in democrazia valgono, e devono valere, per tutti. Salvini ha agito di concerto con il Minsitro dei Traspori e il Presidente del Consiglio (che infatti nn lo hanno mai censurato). Di più. In nessun consifglio dei ministri il fatto è stato stigmatizzato, ergo tutti i ministri sono da considerarsi, almeno, complici. Questo se si vuole rispettare la legge.

lappola

Gio, 09/01/2020 - 19:10

Ma scusate, i 5* chiedono il rinvio del voto per mandare a processo Salvini perché temono che il SI possa influire negativamente (per loro) sul voto del 26 Gennaio. Però sappiamo bene che voteranno a favore del SI. Che differenza c'è tra votare SI prima del voto e sapere che voteranno SI comunque dopo? Hanno già dimostrato di farsela sotto per quella scelta, l'influenza sul voto c'è già, anzi rimandarlo equivale a confermare la paura che è ancora peggio. Quindi che decidano il giorno 20 tanto ormai la frittata è fatta "come disse Di Maio"

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Gio, 09/01/2020 - 19:12

Andrebbero processati per non aver fermato la bagnarola. Di che li si accusa? Di aver "difeso i confini" (cit. Salvini) calando le braghe degli italiani e regalado un barattolo di vaselina a ogni africano sbarcato?

Ilsabbatico

Gio, 09/01/2020 - 19:13

...ma hanno tutti tempo da perdere? Come se non ci fossero cose più importanti che processare un ministro dell'interno che ha correttamente difeso i confini dall'ingresso di clandestini???? ....boh....qui sembra che tutto vada al contrario.... Povera italia

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 09/01/2020 - 19:26

La responsabilità oggettiva, o, per dirla senza tecnisismi, il concetto del "non poteva non sapere" già applicato a suo tempo per condannare Berlusconi, è sancita dalla stessa costituzione, quindi è poco opinabile. Resta solo da vedere se valga anche per altri che non si chiamino Berlusconi Silvio. Qui da noi, si sa, la giustizia è sempre ad personam.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Gio, 09/01/2020 - 19:38

Voglio proprio vedere come andrà a finire.

ItaliaSvegliati

Gio, 09/01/2020 - 20:01

E non solo, anche di maio altrimenti che ci facevano al governo giravano con l'aquilone....

Cosean

Gio, 09/01/2020 - 20:21

Anche i Testimoni "rispondono" nei processi!

Alessio2012

Gio, 09/01/2020 - 20:35

PECCATO CHE PER I COMUNISTI 2+2 FACCIA 3...

bernardo47

Gio, 09/01/2020 - 20:40

ho ascoltato Zingaretti.....direi che non vi e' nessuna volonta' di infierire.....

UnBresciano

Gio, 09/01/2020 - 20:40

Pensa un po che ridere se dovessero trovarsi pure nella stessa cella

moichiodi

Gio, 09/01/2020 - 20:52

Si d'accordo. Ma allora perché il giornale e Salvini dicevano che tutto ciò che faceva il governo giallo verde era opera del solo Salvini?

Ritratto di mavalala

mavalala

Gio, 09/01/2020 - 21:04

Ma se Salvini ha tutte queste freccia al suo arco....allora il problema dov'è? Non dovrebbe avere nessuna paura! Quindi si faccia tranquillamente processare e dimostri la sua innocenza! Lo scambio di mail che citate non risulta da nessuna parte....badate bene..mail che parlino della volontà di bloccare la Gregoretti e non di ricollocazione di migranti...mi sa che anche se ripetete all'infinito una balla questa non diventa una verità.....

Jps

Ven, 10/01/2020 - 01:54

"Ne è responsabile", sì, ma politicamente, non certo penalmente (cosa che non potrebbe certo essere sancita in una norma costituzionale). Ma come vi vengono 'ste barzellette?

JULIUSGROSSUS

Ven, 10/01/2020 - 06:46

Si ma dopo le elezioni hahahahahaha hahahahahaha

Iacobellig

Ven, 10/01/2020 - 06:50

Conte, traditore, improvvisatore, incapace e privo di esperienze di governo, non all’altezza del ruolo che ricopre, ha creato gravi danni al paese e continua a crearli unitamente al gassosaro di maio vergogna dell’Italia.

gianf54

Ven, 10/01/2020 - 06:55

Anche per questo, adesso, i fivestars "frenano"....

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 10/01/2020 - 08:23

notizia interessante..ma guarda caso,ia votazione sul processo è stata rinviata a datra da stabilirsi!!

rosso52

Ven, 10/01/2020 - 08:24

Secondo me, ci sono due domande da porsi: nel caso Gregoretti è sequestro di persone? N0, rispondo: i migranti, anche se andrebbero chiamati più giustamente clandestini, non erano sequestrati, perché già su territorio italiano, ed in ogni caso, la nave poteva andare in qualunque posto. la seconda domanda è: come mai i magistrati nel caso Gregoretti, in cui la nave è rimasta davanti al porto per tre/ quattro giorni, hanno immediatamente assalito Salvini e citato per sequestro di persona, mentre nel caso, successivo, avvenuto ad ottobre 2019, quando la Lamorgese NON ha fatto sbarcare nessuno per ben 11 giorni, non hanno ritenuto nessuno colpevole di sequestro di persona? Deduco: come al solito, due pesi e due misure, a seconda di chi compie un atto, condiviso o meno da tutto il governo.

kyser

Ven, 10/01/2020 - 08:25

Al di là delle responsabilità di Conte è scandaloso che si pensi solamente di processare Salvini per aver agito da ministro fermando l'immigrazione clandestina, dopo aver mandato a casa chi invece la favoreggiava e aveva speronato le nostre navi.

kyser

Ven, 10/01/2020 - 08:27

Poi vabbè il caso della Carola andrebbe visto a parte perché è talmente assurdo che giustificherebbe qualsiasi reato, da chi ruba a chi guida ubriaco che sono comunque azioni meno gravi della sua, allora forse il paragone non andrebbe fatto

VittorioMar

Ven, 10/01/2020 - 08:37

..la PAURA FA' 95 !!..si devono aggiornare le CARTELLE della TOMBOLA e la SMORFIA NAPOLETANA...!!

Giorgio Rubiu

Ven, 10/01/2020 - 10:20

Corresponsabilità del Primo Ministro dell'epoca dei fatti che è Conte. Se ci sarà processo, la procura farà i salti mortali per processare "solo" Salvini, ma non sarà facile e la condanna eventuale di Salvini si trasformerà in una condanna popolare per la Magistratura e per i partiti che avranno votato a favore del processo. Se ho contato giusto tra i Salviniani ed i "contro" esiste uno scarto di 2 voti (10 contro 12) e se uno solo dei "contro" votasse per il "non processo" la cosa finirebbe con un pareggio. Cosa succederebbe in questo caso?