Mattarella: "Se serve ci sono"

I capigruppo dei partiti di maggioranza salgono al Colle e chiedono il bis a Mattarella: "Vista la situazione, lo abbiamo pregato di restare per un altro mandato"

Mattarella: "Se serve ci sono"

"È un momento difficile. Lei rappresenta l'unità del Parlamento. Grazie". In sostanza è questo il contenuto del ragionamento fatto dalle delegazioni dei partiti di maggioranza, che nel pomeriggio sono salite al Colle per informare il presidente Sergio Mattarella della loro volontà di eleggerlo nuovamente capo dello Stato. L'accelerata per il Mattarella bis è arrivata proprio nelle scorse ore, quando l'impasse politica ha spinto quasi tutti i partiti a valutare questa strada per uscire dal pantano che si era creato. A salire al Quirinale sono stati i capigruppo e non i leader delle formazioni politiche per evitare una sgrammaticatura istituzionale.

Anche Massimiliano Fedriga - accompagnato da una delegazione dei presidenti delle Regioni e delle Province Autonome - si è recato al Colle per incontrare il presidente Mattarella e chiedere la disponibilità alla rielezione. Era già accaduto nel 2013 con Giorgio Napolitano.

"Se serve ci sono"

La disponibilità del presidente Mattarella a un secondo mandato, richiesta dalla maggioranza delle forze politiche, per Mariastella Gelmini "certifica il suo senso di responsabilità e il suo attaccamento al Paese e alle istituzioni". Il ministro per gli Affari regionali e le autonomie ha sottolineato che il risultato di unità e di salvaguardia del governo è un risultato raggiunto grazie alla "lungimiranza del presidente Berlusconi, che ancora una volta ha anteposto il bene dell'Italia ai legittimi interessi di parte".

"Abbiamo ringraziato il presidente per il sacrificio e la disponibilità, sapendo che la gran parte delle Regioni chiede stabilità per affrontare l'emergenza pandemica ed economica", ha dichiarato Massimiliano Fedriga, governatore leghista del Friuli Venezia Giulia. Davide Crippa, capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle, ha rivelato che l'incontro con Mattarella "è andato bene": dopo avergli esposto l'intenzione comune di votarlo, il capo dello Stato "ha risposto che rimanderà gli impegni presi per il futuro".

"Il presidente Mattarella ci ha detto che aveva altri piani per il suo futuro, ma vista la situazione ha detto che serve una mano lui c'è, si è messo a disposizione", ha riferito Julia Unterberger. La capogruppo delle Autonomie al Senato, al termine del colloquio con il presidente della Repubblica, ha fatto sapere che - vista la situazione - i partiti lo hanno "pregato di restare per un altro mandato".

Manfred Schullian, deputato del Misto, ha riferito che a Mattarella "è stato chiesto di mettersi a disposizione e di rinunciare ai suoi piani di vita personali". "Ci è sembrato molto tranquillo e sereno", ha aggiunto.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica