Di Maio chiede l'impeachment "Stato d'accusa per Mattarella"

Giuseppe Conte ha rimesso il mandato per la formazione del nuovo governo. E Di Maio attacca il Quirinale

Di Maio chiede l'impeachment "Stato d'accusa per Mattarella"

Giuseppe Conte ha rimesso il mandato per la formazione del nuovo governo. L'esecutivo M5s-Lega è naufragato sulla scelta di Paolo Savona come ministro dell'Economia. Immediata la reazione di Lega e M5s. Salvini ha immediatamente invocato un ritorno alle urne. Anche Luigi Di Maio ha puntato il dito contro il Quirinale: "La scelta di Mattarella è incomprensibile", ha attaccato Di Maio. "La verità è che non vogliono il M5s al governo, sono molto arrabbiato ma non finisce qui", afferma il leader politico grillino. Poi l'affondo: "Allora diciamolo, è inutile andare a votare".

Poi sempre il capo politico del Movimento Cinque Stelle ha mostrato la lista dei ministri del governo che è nato già morto: "Di Maio e Salvini vicepremier, Rapporti Parlamento: Fraccaro - Pa: Bongiorno - Affari regionali: Stefani - Sud: Lezzi - Disabili: Fontana - Esteri: Giansanti - Giustizia: Bonafede - Difesa: Trenta - Economia: Savona - Politiche agricole: Centinaio - Infrastrutture: Coltorti - Istruzione: Bussetti - Beni culturali: Bonisoli - Salute: Grillo". Sulla casella dell'Economia di fatto è caduto il tentativo di Conte e adesso tra M5s-Lega e Quirinale è scontro aperto. "In sei anni in Parlamento non avevo mai visto una cosa del genere. Dovete sapere che oggi ci è stato impedito di fare il governo del cambiamento e non perché noi ci eravamo intestarditi su Savona ma perché tutti quelli come Savona non andavano bene... chi era stato critico su euro ed Europa non va bene come ministro". Poi intervenendo telefonicamente a Che Tempo che fa ha chiesto l'impeachment per Mattarella: "Io chiedo di parlamentarizzare questa crisi, utilizzando l’articolo 90 della Costituzione, per la messa in stato d’accusa del presidente della Repubblica. E chiedo alle altre forze politiche di appoggiarla".

Commenti