Sicilia, affluenza in calo: 46,76 per cento alle urne

Un calo rispetto alle elezioni del 2012 quando si era recato alle urne il 47,41%

Sicilia, affluenza in calo: 46,76 per cento alle urne

Urne aperte in Sicilia dalle 8 per l'elezione del nuovo Presidente della Regione siciliana e dell'Assemblea regionale siciliana. Chiamati al voto 4,661.123 elettori che dovranno scegliere tra cinque candidati: Giancarlo Cancelleri (M5S), Fabrizio Micari (centrosinistra), Nello Musumeci (centrodestra), Claudio Fava (Sinistra) e Roberto La Rosa (Sicilia Indipendente). Sul voto incombe il pericolo astensionismo. Nel 2012 si recarono al voto solo 2,2 milioni di siciliani, appena il 47 degli aventi diritto. Le urne si chiuderanno alle 22. Mentre lo spoglio avrà inizio alle 8 di domani mattina.

Alle 12 è andato a votare il 9,12 degli aventi diritto. Un calo rispetto alle elezioni del 2012 dove nello stesso orario si era recato alle urne l'11,23 dei votanti. Secondo un calcolo di YouTrend l'affluenza sarebbe in discesa di circa un decimo rispetto al 2012: con i numeri dei primissimi Comuni, si registra un calo dall'8,1% del 2012 al 7,2% in provincia di Agrigento, dall'11,2% al 10,2% in provincia di Palermo, mentre la partecipazione è al 12,1% a Catania (fu 13,5% nel 2012). Complessivamente l'affluenza regionale alle 12 è stata intorno al 10% circa (nel 2012 fu 11,2%). Alle ore 19 l’affluenza si è attestata al 36,39% (1.695.182 elettori). Cinque anni fa, allo stesso orario era stata pari al 37,66% (1.750.000 elettori). Una contrazione dell’1,27%. Si è attestato al 46,76% (2.179.474 elettori su 4.661.111) l’affluenza finale del voto. In leggero calo rispetto a cinque anni fa, quando fu del 47,41%.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti