Sondaggi, arresto di De Vito fa sprofondare il M5S

Il 61% degli italiani pensa che il mito dell'onestà dei pentastellati sia finito con l'arresto del presidente dell'Assemblea capitolina

Sondaggi, arresto di De Vito fa sprofondare il M5S

L'arresto del grillino Marcello De Vito sta agitando tutta la politica. Ieri mattina il presidente dell'Assemblea capitolina è finito in manette, facendo così abbattere una nuova tegola giudiziaria sul Movimento 5 Stelle e su Virginia Raggi.

L'accusa di corruzione a suo carico nell'ambito di un filone dell'inchiesta sul nuovo stadio della Roma ha spaventato, e non poco, gli italiani. Come emerge dall'ultimo sondaggio Emg Acqua presentato ad Agorà, la maggioranza degli intervisati non intende più premiare il M5S.

Il 61% pensa infatti che il mito dell'onestà dei pentastellati sia finito con l'arresto di Marcello De Vito. Solo il 21% degli intervistati non si trova d'accordo con questa tesi.

"De Vito avrà modo di difendersi e sostenere le proprie ragioni davanti ai magistrati. Le sue responsabilità penali riguardano lui, ma la responsabilità politica riguarda tutti noi, e abbiamo ritenuto che le accuse e i contesti emersi dall'inchiesta lo pongono fuori dal Movimento", ha voluto precisare il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede.

Commenti