Il sondaggio che sorride alla Meloni. Il Pd in caduta libera

Secondo gli ultimi sondaggi realizzati da Index Research Fratelli d'Italia è in grande ascesa, tanto da insidiare il secondo posto del Partito Democratico

Il sondaggio che sorride alla Meloni. Il Pd in caduta libera

Fratelli d'Italia continua a crescere. A testimoniarlo, questa volta, sono i sondaggi realizzati da Index Research per il programma televisivo Piazza Pulita, su La7, condotto da Corrado Formigli. Come riporta Libero, durante la puntata del 20 maggio è stato evidenziato come il partito della Meloni, secondo questa rivelazione, ora sia al 18,5% e abbia guadagnato nell'ultima settimana ben mezzo punto percentuale.

Ora si trova al terzo posto a pochissimo dal secondo partito, il Partito Democratico. Altri sondaggi però, come quello conseguito da Swg sempre per La7, lo vedono addirittura come seconda forza nazionale al 19,5%. Questo dimostra come il distacco sia minimo o inesistente e come Fratelli d'Italia stia cominciando a impensierire anche la Lega che, secondo Index Research, resta primo partito con un tondo 20% ma vede une leggera flessione dello 0,3%. Il dato di Forza Italia resta pressoché identico e si fissa al 6,7%. Qualora un domani ci fossero le elezioni, la coalizione di centrodestra, stando a queste proiezioni, otterrebbe più del 45%.

Importante discesa, invece, per il partito guidato da Enrico Letta che perde lo 0,5% e cade al 19,5%. Lieve aumento di consensi per il Movimento 5 Stelle che passa dal 16% al 16,2%. Conte, rispetto a qualche mese fa quando sembrava essere l'ago della bilancia, non viene più nominato a dimostrazione della perdita di fiducia nei suoi confronti, sia degli elettori che dei vertici pentastellati. Inalterati i dati di Azione e Sinistra Italiana: il primo al 3,5% e il secondo al 2,8%. Vicino alla scomparsa il partito di Matteo Renzi, Italia Viva, che infatti fa registrare solamente l'1,9%.

La fiducia al governo

È stata sondata anche la fiducia che gli italiani ripongono nei confronti dell'attuale Presidente del Consiglio Mario Draghi. Ottimismo in ascesa quello nei suoi confronti dal momento che l'ex Presidente Bce guadagna 2 punti arrivando al 60%. È giusto ricordare che, all'insediamento, la fiducia era al 63,9% ma che ora, come testimonia anche l'ultimo dato, sta tornando a crescere.

Rilevazioni che fanno sorridere anche il governo: il 46% degli italiani, 1,7% in più dall'ultima volta, si dichiara speranzoso. La domanda, però, che molti si fanno è: fino a quando durerà un governo dalle anime così diverse (e divise)?

Commenti

Grazie per il tuo commento