La Lega in leggero calo, altro balzo avanti di FI: centrodestra in testa

Secondo la fotografia di Agi/YouTrend sarebbero in risalita sia Forza Italia (+0,3%) che il Movimento CinqueStelle (+0,4%)

La coalizione di centrodestra si conferma ancora una volta in vantaggio sulle compagini che compongono la scricchiolante maggioranza giallorossa attualmente al governo, questo almeno è quello che traspare analizzando i numeri dell'ultimo sondaggio della Supermedia settimanale Agi/YouTrend, specializzata per l'appunto nello studio dei dati di eventi di rilievo in ambito politico-elettorale.

Stando a quanto emerso dalle intenzioni di voto del campione di connazionali su cui è stato effettuato il sondaggio, il centrodestra, pur registrando complessivamente una perdita dello 0,4%, continua a prevalere sulla grande coalizione guidata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che sarebbe riuscita a risalire rosicchiando ai rivali 0,5 punti percentuali. L'esito dei dati analizzati, comunque, attesterebbe in ogni caso le opposizioni in testa col 48,3% dei consensi, ovvero 6,3 punti percentuali al di sopra della maggioranza che compone attualmente l'esecutivo (42%). La Supermedia settimanale Agi/Youtrend fotografa un lieve calo della Lega di Matteo Salvini: con una perdita dello 0,6% rispetto al precedente sondaggio, pertanto, il Carroccio slitterebbe per la prima volta dopo tempo al di sotto della soglia del 24% (attestandosi, per la precisione, al 23,6% dei consensi). Rimanendo nel gruppo che forma l'opposizione al governo Giuseppi II, sarebbe invece Forza Italia ad invertire la tendenza e risalire nel gradimento degli elettori, conquistando un + 0,3%: il partito di Silvio Berlusconi guadagna dunque terreno e raggiunge il 7,4%.

Stabile, invece, la posizione di Fratelli d'Italia, che continua a veleggiare al 16,2%.

Nessuna variazione di rilievo si può annotare anche per quanto riguarda il Partito Democratico (fermo al 20,6% dei consensi) e la compagine di Italia Viva: il partito guidato da Matteo Renzi, impegnato in un estenuante tira e molla con Giuseppe Conte, in particolar modo per quanto riguarda la questione connessa alla gestione dei fondi che dovrebbero arrivare dall'Europa tramite Recovery Fund/Mes, resta inchiodato al 3,1% dei consensi. L'unica inversione di tendenza nella maggioranza la farebbero registrare i CinqueStelle, almeno secondo quanto riferisce la Supermedia settimanale AGI/YouTrend: il balletto Mes/No Mes deve aver sedotto gli elettori, che premiano i grillini con un + 0,4%, facendoli salire fino al 15,1% dei consensi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.