Sondaggio, Lega è primo partito. M5s in ripresa, bene FdI mentre Renzi affonda

Secondo l'ultimo sondaggio realizzato da Ixè, centrodestra al 47,7%. Giallorossi in affanno, così come Renzi che non arriva neanche al 5%

È sempre tempo di sondaggi, specialmente in queste settimane assai delicate per la maggioranza giallorossa. Già, perché un eventuale sconfitta del centrosinistra alle regionali in Calabria e soprattutto in Emilia-Romagna rappresenterebbe un terremoto talmente forte da far traballare, e probabilmente capitolare, l'asse tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle.

Il centrodestra sogna di strappare la regione "rossa" alla sinistra e punta a riconquistare il governo del Paese. Oggi come oggi, stando all'ultimo sondaggio realizzato da Ixè per Cartabianca – la trasmissione condotta da Bianca Berlinguer sulla terza rete di “Mamma Rai” – lo schieramento Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia mette assieme il 47,7% delle preferenze degli italiani.

Ma procediamo con ordine e andiamo a vedere nel dettaglio i volumi di ciascun singolo partito. La prima forza politica del Belpaese è il Carroccio: la compagine leghista di Matteo Salvini, seppur in calo dello 0,3%, si attesta al 28,7% dei consensi.

Il Pd di Nicola Zingaretti insegue da lontanissimo e sotto la soglia del 20%: i dem, infatti, si fermano al 19,9% delle indicazioni degli intervistati.

In leggera ripresa troviamo invece il Movimento 5 Stelle, che questa settimana recupera due decimi di punto e si porta al 16,1%. Meglio dei pentastellati fa Fratelli d'Italia: il partito di Giorgia Meloni sale dello 0,4% e si attesta all’11,3.

Bene anche Forza Italia di Silvio Berlusconi che guadagna lo 0,3%: gli azzurri, secondo l'istituto demoscopico, valgono il 7,3%.

Male, anzi malissimo, Italia Viva di Matteo Renzi: Iv cala dello 0,3% e affonda al 3,9%. Dietro ai renziani chiede strada +Europa che prende lo 0,9% in sette giorni e arriva fino al 3,4%. Perde invece mezzo punto percentuale La Sinistra: 3,1%. Europa Verde viene registrata all'1,9%, mentre Azione di Carlo Calenda all'1,4%. Infine, Cambiamo! di Giovanni Toti rappresenterebbe appena lo 0,6% dell'elettorato.

Indecisi e astenuti vero ago della bilancia: sono oltre un terzo del bacino elettorale, con il 34,7%.

La fiducia nei leader politici

È il premier Giuseppe Conte, con il 40%, a guidare questa speciale classifica. Alle sue spalle ecco Giorgia Meloni col 35% e Matteo Salvini, dato al 32%. Medaglia di legno per Nicola Zingaretti (25%), seguito da Luigi Di Maio con il 21% e Silvio Berlusconi col 19%. A chiudere la graduatoria il 13% di Matteo Renzi.

Commenti
Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 22/01/2020 - 13:56

In altre parole, liberaldemocratici (PD, M5S, Sinistra, Verdi) al 41%, liberali (Lega, FI, IV, +E, Azione) al 45%, liberalconservatori (FdI) all'11%. La vedo nera.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 22/01/2020 - 14:14

Sondaggio farlocco. La Lega va verso il 36% e FdI verso il 13%. Questi sono i dati da sondaggi segreti del Ministero degli Interni dell'FBI e della CIA.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 22/01/2020 - 14:15

Renzi, Calenda, Zingaretti. Conte? Ma chi sarebbero costoro?

Ritratto di giordano

giordano

Mer, 22/01/2020 - 14:26

Conte al 40%? Impossibile, come può avere un 40% una testa di legno messa lì per riempire uno spazio.

Giorgio Rubiu

Mer, 22/01/2020 - 14:46

@ Quintus_Sertorius 13:56 - Nera per chi? Io non metterei assieme, nel calcolo, Lega, FI, IV, +E e Azione di Carlo Calenda. Lega, FI e FdI sono una coalizione che si presenta unita alle elezioni e rappresentano, insieme, il 47,7% dei suffragi, secondo il sondaggio. Non è il 51% sperato ma è un ben più avanti del CSX anche se sommato alla pletora dei "partitini" minori. Quindi ripeto la domanda: Per chi la vede nera?

bernardo47

Mer, 22/01/2020 - 15:20

Sondaggi inaffidabili e mere linee di tendenza, con arretramento Renzi, e stabili altri. Sarà decisivo il voto del 40% di indecisi.....

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 22/01/2020 - 15:54

@Giorgio Rubiu Per l'Italia. I partiti liberali che ho citato hanno tutti partecipato all distruzione del paese, anche se sperano che gli elettori dimentichino. Per esempio: Convenzione di Dublino (FI, PD), l'Art. 117 che subordina il diritto italiano a quello internazionale (FI, Lega), abolizione dello "ius sanguinis" (FI, Lega), governo Monti (PD, FI), etc etc. Non ha importanza come si formino le coalizioni, il programma procede a prescindere da chi è nominalmente al governo.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 22/01/2020 - 16:40

Quintus_Sertorius- Che FI e Lega abbiano abolito lo jus sanguinis è già una vittoria!

Libertà75

Mer, 22/01/2020 - 16:56

@quintus, dare dei democratici a sinistra è come dare del veleno ad un assetato. Diciamo che a sinistro sono ordoliberisti e a destra social-liberisti. La situazione kafkiana sta nell'inverso di quello che dovrebbe essere secondo i manuali di dottrina politica. Detto questo, certamente non possiamo aspettarci nulla di social democratico dalla sinistra, in piccola parte dai pentastellati, anche se da quando stanno col PD hanno dimenticato il loro stesso programma.

bernardo47

Mer, 22/01/2020 - 16:58

affondamento di renzi, e' molto molto importante.

bernardo47

Mer, 22/01/2020 - 17:34

renzi affonda? speriamo e non tiriamo su' nemmeno piu' il barcone mi raccomando!(politicamente inteso eh?)

HARIES

Mer, 22/01/2020 - 17:52

Ottimo. Il partito di Renzi dovrebbe aumentare il suo peso e, come la zavorra, portare definitivamente a picco il PD.

Ritratto di Civis

Civis

Mer, 22/01/2020 - 18:10

Quintus_Sertorius 15:54, abolito lo ius sanguinis? Quando mai?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 22/01/2020 - 18:19

@Quintus_Sertorius - la vedrai sempre nera.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 22/01/2020 - 18:21

@bernardo47 - furbacchione, quando ti scoppia la bile a vedere le percentuali, dici che sono false? Fatti scoppiare la bile che è meglio. Una visita ogni tanto dal medico non guasterebbe.

bernardo47

Mer, 22/01/2020 - 18:31

renzi affonda...per fortuna. Lasciatelo in fondo al mare. Non sa nuotare. I milioni di pensionati non perequati, quelli della sentenza costituzionale 70/15 inapplicata proprio da renzi, se la sono legata al dito caro Marattin, prendi nota e scriviti che i pensionati sono 16 milioni e hanno gia' affondato ripetutamente il tuo amichetto renzi e alle europee il sig. di maio, quello che voleva tagliare le pensioni degli altri(tutte)...ora tocca pure a italia viva, scrivitelo marattin...

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 22/01/2020 - 18:54

Va bene siamo alle solite fantasie. Se Conte è al 40%, probabilmente il prossimo presidente del consiglio, lo farò io.

Lucmar

Mer, 22/01/2020 - 18:59

"... un eventuale sconfitta"! E non è refuso: è che ormai gli errori da seconda elementare abbondano.

Ritratto di pinox

pinox

Mer, 22/01/2020 - 20:30

il bullo di firenze e miss Etruria credevano di spaccare il mondo ma hanno fatto male i conti sull'efficacia delle loro balle.....buona estinzione!!!

Arnyarny

Mer, 22/01/2020 - 21:27

E daglie Bernardo 47,cambia sta lagna

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 22/01/2020 - 21:40

I PiDioti stanno risistemando le sdraio sul loro Titanic. Arrivederci al Lunedì 28 gennaio 2020. Cheeriooooooo!!

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 24/01/2020 - 07:27

Non può essere che dai sondaggi il m5s abbia il 15% quando invece dai sondaggi veri ha il6%