Stupri, parla il ministro Bonafede: "La castrazione chimica non è nel contratto di governo"

Il ministro della Giustizia del Movimento 5 Stelle ha risposto a un'interrogazione di Fratelli d'Italia sul tema delle violenze sessuali

"Non c'è alcuna iniziativa del governo in relazione all'introduzione della castrazione chimica e non vi è alcuna indicazione in tal senso nel contratto di governo". Parola del guardasigilli Alfonsdo Bonafede.

Il ministro della Giustizia del Movimento 5 Stelle ha risposto al question time alla Camera dei deputati a un'interrogazione di Fratelli d’Italia relativa all'ipotesi di castrazione chimica per gli stupratori e responsabili di violenze sessuali.

Dunque, l’esponente pentastellato dell'esecutivo ha aggiunto: "Il Parlamento può chiaramente poi portare avanti tutte le iniziative che ritiene opportune". Ma la posizione del governo gialloverde, ha sottolineato Bonafede "è di non far uscire nessuno dal carcere, e tenerlo sotto controllo, con la certezza della pena, attraverso un percorso che tramite anche personale medico possa garantire che quella persona è sotto il controllo dello stato".

Il ministro, infine, ha ricordato il progetto di un piano antiviolenza nazionale e l'istituzione di un fondo per le vittime, e in ultimo tutte iniziative di inasprimento delle pene per i reati di violenza sessuale, oltre che il varo nel prossimo Consiglio dei ministri del cosiddetto "codice rosso" per tutelare le donne minacciate da possibile violenza.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

maurizio50

Mer, 31/10/2018 - 16:39

Qualcuno dovrebbe insegnare al Bonafede che fare il Ministro non è come fare l'Amministratore Condominiale, dove è importante consultare sempre il contratto di locazione. Fare il Ministro significa anche adottare provvedimenti urgenti e necessari nell'interesse pubblico; cosa che forse a volte ti fa entrare in conflitto con i tuoi compari di partito!!!!!

VittorioMar

Mer, 31/10/2018 - 16:41

..inadatto a fare il Ministro della GIUSTIZIA!!

SpellStone

Mer, 31/10/2018 - 16:57

si fa sempre a tempo ad aggiungerlo. spiega xke non lo vuoi invece?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 31/10/2018 - 16:58

ma pure li avete votati !!!! li avete votati!!!!! e state pure a credere a questi buffoni??????????????????????????????????' ma forse non avete capito: con loro si va soltanto verso il peggio, non il meglio!

Controcampo

Mer, 31/10/2018 - 17:00

Non è nel contratto la castrazione chimica per i stupratori? Allora aggiungetela e cercate di farla passare legge entro il più breve tempo possibile. L'emergeza c'è ed occorrono leggi severe per combattere i fenomeni di stupro!

glasnost

Mer, 31/10/2018 - 17:00

Inadatto come più o meno tutti i suoi compagni di partito. Ma quelli di sinistra, forse più adatti, alla luce dei fatti sono stati peggiori.

giosafat

Mer, 31/10/2018 - 17:07

Se non son grulli non li prendiamo......

Giorgio5819

Mer, 31/10/2018 - 17:20

Pheeeega ! Ma che espressione! Ma non c'é una foto di quando andava a scuola?...

opinione-critica

Mer, 31/10/2018 - 17:21

Bonafede non può accettare alcuna castrazione, lui è stato castrato nel cervello. La RMN dell'encefalo a lui la fanno in mezzo alle gambe

rudyger

Mer, 31/10/2018 - 17:31

Il contratto dice quello che intendono fare ma un governo non può essere limitato nella sua azione. Peraltro quello è un contratto politico fatto fra due soggetti e non con ogni singolo italiano.

Happy1937

Mer, 31/10/2018 - 17:35

Uno fa un discorso colorito per sottolineare la follia della situazione e l'altro casca nella trappola e replica con fesserie.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mer, 31/10/2018 - 17:41

E variate il contratto, allora.

Popi46

Mer, 31/10/2018 - 17:41

Non è nel contratto.... e chi se ne importa, si fa un disegno di legge e lo si presenta in parlamento, che è sovrano più del contratto BUFFONE (ma non è la prima volta, ormai ci siamo abituati a tali dischi rotti)

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 31/10/2018 - 17:52

--la castrazione chimica è una truffa ideologica-non è scientificamente provato che riducendo la quantità di testosterone nel plasma si ottenga una riduzione della libido nel soggetto--e questi studi ci vengono anche da paesi dove i sex offender vengono sottoposti a simil trattamento--oltretutto i costi di un approccio del genere sarebbero insostenibili per il nostro sistema carcerario-e per rendere queste terapie obbligatorie sarebbe necessaria pure una modifica costituzionale---campa cavallo--swag--la soluzione è sotto il naso ma il governo non la vede--ricalibrare la pena ed amen

Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Mer, 31/10/2018 - 18:04

@elkid - giustissimo, ricalibrare la pena: castrazione fisica allo stadio. Scientificamente provato che funziona ed è un ottimo esempio. Come diceva il camerata Mao, colpirne uno per educarne cento.

leopard73

Mer, 31/10/2018 - 18:14

Almeno cè la galera per gli stupratori????

Antenna54

Mer, 31/10/2018 - 18:37

Questo infante di professione ministrello ha probabilmente poco chiare le idee sulla politica. Ma perché non si cuce la bocca e và a lavorare, sudando però.

ermejodermonno

Mer, 31/10/2018 - 18:46

Continuate con "questo non è nel contratto di governo2 E VEDRETE CHE PRESTO PRESTO ANDRETE TUTTI A ZAPPARE L'INSALATA NELLA TERRA DEI FUOCHI. BUFFONI!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 31/10/2018 - 18:59

Con quella faccia da cxxo che si ritrova ti viene voglia di metterlo in prima fila....

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Mer, 31/10/2018 - 19:10

Il bonafede dovrebbe dire ai togati rossi che il delinquente è chi commette l'atto, e non chi lo subisce, magari anche con aggravanti, e deve marcire in galera e fare i lavori forzati, cosi gli passano pure le caldane.

carlottacharlie

Mer, 31/10/2018 - 21:13

Quando diverrà poco poco intelligente questo tizio inguardabile? Lui, ministro s'attacca al contratto, pensate un po'. Non è capace decidere, s'affida ad un pezzo di carta che vien voglia d'accostare a quella del film di Totò. Dio mio, come è caduto in basso il paese. Mai tanta ignoranza in un sol luogo. Farò in modo di far fare il giro del mondo a questo articolo dove un ministro dello Stato s'affida pedissequamente ad un foglietto che lui chiama contratto, si contratto come il suo cervello, ministro del menga.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 31/10/2018 - 21:45

forse lui è convinto che gli stupratori vengano premiati!