Sull'aborto tanti italiani con il Papa

L'82% pensa che Francesco ha fatto bene a concedere alle donne l'assoluzione

Sull'aborto tanti italiani con il Papa

Papa Francesco ha recentemente accordato ai sacerdoti la possibilità di concedere l'assoluzione alle donne che hanno praticato un aborto e che si sono pentite di questa loro scelta.

L'iniziativa del Papa ha suscitato un ampio dibattito in tutto il mondo, ma specialmente in Italia. C'è chi ha mostrato di accogliere molto positivamente la decisione del Pontefice, osservando che l'aborto è ormai in Italia una pratica legale e relativamente diffusa e che in questo modo si è venuto incontro alla difficile condizione di tante donne che, pur essendo credenti, hanno dovuto (o voluto) effettuare una interruzione di gravidanza. Sul fronte opposto si sono levate, specie nel mondo cattolico (in particolare in quello ecclesiastico) molte voci scettiche od ostili. Queste ultime hanno sostenuto che l'aborto rimane comunque un peccato grave.

Di fronte a tutto ciò, ci si può domandare cosa pensa davvero al riguardo la popolazione del nostro Paese. Le risposte ci vengono fornite da un sondaggio dell'Istituto Eumetra Monterosa che ha intervistato un campione di cittadini rappresentativo della popolazione adulta del nostro Paese.

La netta maggioranza esprime una decisa approvazione per la scelta del Papa in relazione alla assoluzione concessa alle donne che hanno praticato l'aborto. Assume questa posizione quasi l'82% degli intervistati. Si può rilevare come vi sia un maggior favore tra gli anziani, mentre la generazione tra i 25 e i 34 anni di età si dimostra un po' più scettica. Sono più significative le variazioni in relazione alla zona di residenza: con una più diffusa approvazione nelle regioni del Sud (84%). Appaiono più favorevoli alla decisione papale i rispondenti che appartengono a categorie professionali più remunerative e di prestigio come gli imprenditori e i liberi professionisti.

Anche sul piano degli orientamenti politici si riscontra una diffusa trasversalità tra i votanti per i diversi partiti. In altre parole, tra gli elettori di tutte le forze politiche si conferma la elevata approvazione per la scelta del Papa. Con una significativa accentuazione tra chi opta per la Lega Nord e, dall'altra parte, un relativamente minor entusiasmo tra chi sceglie le forze schierate all'estrema destra.

In definitiva, dunque, il consenso per l'iniziativa di Papa Bergoglio appare (quasi) unanime. Gli italiani sono d'accordo sulla possibilità di concedere l'assoluzione alle donne che hanno abortito. D'altra parte l'aborto è ormai diventato un comportamento accettato da gran parte della popolazione, come accadde, tanti anni fa, per il divorzio. Di conseguenza, solo il 14% degli intervistati manifesta la sua disapprovazione per l'orientamento assunto dal Pontefice. E il 5% non sa o non vuole esprimere un'opinione al riguardo.

Non solo: se dall'analisi del tema specifico dell'assoluzione per le donne che hanno abortito si passa al giudizio in generale sull'operato di Papa Francesco e sulle sue scelte talvolta sorprendenti, il consenso si allarga ulteriormente. Sino a superare il 98% degli interpellati nel sondaggio: di fatto la quasi totalità. Con una particolare accentuazione tra i più giovani di età.

Beninteso, la figura del Papa è sempre risultata molto popolare. E il consenso espresso, in questa e in altre occasioni, per Papa Francesco sembra essere particolarmente elevato.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento