Tajani: "Il problema non è l'Ue ma la manovra del governo"

Tajani: "Noi siamo pronti, l'Italia ha bisogno di persone preparate, di gente capace, esperta, in grado di governare"

Tajani: "Il problema non è l'Ue ma la manovra del governo"

"Noi correremo con la lista di Forza Italia, allargheremo i confini del nostro movimento, aprendoci alle liste civiche, a movimenti cattolici, liberali, socialisti e riformisti a quella che noi chiamiamo l'Altra Italia. Non è un partito, non è un'altra forza politica, è quella grande maggioranza di italiani che non si riconosce nel governo gialloverde". Antonio Tajani, vicepresidente del partito e presidente dell'Europarlamento, presente a Roma in uno dei gazebo organizzati oggi e domani in tutto il territorio nazionale per manifestare contro la legge di Bilancio annuncia così le novità in vista delle elezioni europee. "E questo probabilmente -aggiunge- sarà anche inserito nel simbolo, la bandiera di Forza Italia ci sarà, la lista sarà di Forza Italia, ma sarà presente un segnale nel simbolo che indica la nostra voglia di allargarci, di riformarci, di aprire le nostre porte, di creare una prospettiva per il futuro di questo Paese quando il governo cadrà. Noi siamo pronti, l'Italia ha bisogno di persone preparate, di gente capace, esperta, in grado di governare".

"Il problema non è l'Unione europea, sono i contenuti della manovra. Bisogna modificare non tanto i numeri quanto la sostanza. Se non c'è una politica per la crescita, per le infrastrutture, per le riforme, non cambierà mai il giudizio dell'Unione europea nei confronti della manovra dell'Italia", ha detto il presidente del Parlamento. Che poi ha aggiunto: "Il problema non è se Moscovici e Juncker sono simpatici, a me non piace il linguaggio che è stato usato, il problema sono i contenuti della manovra. Se non cambia questa manovra le cose andranno sempre peggio. Fanno ancora in tempo a farlo oppure costringeranno gli italiani a pagare un prezzo altissimo". E ancora: "Spieghiamo perché siamo contro la manovra e che cosa noi chiediamo per far crescere questo Paese e uscire definitivamente dalla crisi. Questa manovra non ci fa fare nessun passo in avanti anzi i risultati ottenuti dalla politica economica del governo sono negativi: aumenta la disoccupazione, non diminuisce la pressione fiscale, non si fanno le grandi opere, una situazione complicata che crea la fuga di capitali dal nostro Paese".

Commenti