Un video con Hitler contro i militari. È bufera sul sottosegretario M5S Tofalo

Il sottosegretario alla Difesa pubblica video satirico sui Cocer con le immagini de "La caduta", il film su Hitler. La Difesa è molto irritata, e Forza Italia chiede le dimissioni

Il sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo, in quota Movimento 5 Stelle, continua a far parlare di sé. E non certo in maniera positiva. L'ultima trovata è il video satirico pubblicato sulla sua pagina Facebook in cui critica i Cocer usando le immagini tratte dal film "La caduta", in cui Adolf Hitler, interpretato da Bruno Ganz, si arrabbia e poi inveisce contro i suoi generali all'interno del bunker di Berlino.

Un video che ha sollevato immediatamente le pesanti critiche dei rappresentanti della Difesa. Il sottosegretario ha pubblicato il video con un posto in cui afferma: "Alla vigilia di importanti cambiamenti l'ironia ci viene sempre in soccorso. Dedicato a tutti gli uomini e le donne della Difesa, di ogni latitudine e di ogni grado". Ma poi si è lanciato in un post scriptum decisamente sopra le righe: "Questo video, prima di pubblicarlo sul mio profilo, girava in tutte le chat della Difesa. Leggendo alcuni commenti mi accorgo che il Paese non è più abituato alla satira, sempre più spesso si preferisce coprire qualunque argomento con il velo dell'ipocrisia". Satira che però non dovrebbe essere presente nel profilo ufficiale di un rappresentate della Difesa.

Proprio per questo motivo, dall'entourage del ministro Elisabetta Trenta è trapelata parecchia irritazione: "È del tutto inadeguato che un sottosegretario, dunque un rappresentante dello Stato, pubblichi un video del genere sul suo profilo ufficiale. Prendiamo ovviamente le distanze da questa scelta, che viola la consueta e doverosa grammatica istituzionale". E adesso, le opposizioni chiedono che il video sia rimosso ma soprattutto che Tofalo, dopo l'ennesimo colpo di teatro, lasci l'incarico.

Maurizio Gasparri di Forza Italia è molto netto: "Il video pubblicato sulla sua pagina Facebook dal sedicente sottosegretario Tofalo, già in passato al centro di polemiche, non può passare in silenzio. Chiederemo in ogni sede le dimissioni di chi ha offeso tutti quei militari che, in tanti anni, hanno rappresentato la base e dalla base sono stati democraticamente scelti". Il commento del senatore di Fi è durissimo: "Tofalo, come un passacarte qualsiasi, si è prestato al gioco di chi magari in tanti anni non è mai riuscito ad ottenere il consenso dei propri colleghi e oggi li denigra con un video offensivo anche della stessa divisa. L'utilizzo di Hitler poi come testimonial di questa squallida azione peggiora, se possibile, questo ignobile gesto. D'altra parte ricordiamo anche suoi colleghi di partito che commemorarono il kamikaze che uccise i nostri martiri a Nassiriya nell'anniversario della strage. Esprimo la mia solidarietà a tutti i delegati Cocer che, oltre al danno di non essere mai stati realmente ascoltati da Tofalo e dall'assente Ministro Trenta, si vedono anche derisi, sbeffeggiati e offesi".

La protesta monta anche sui social network. La pagina di Tofalo è infatti stata presa d'assalto dai militari, inviperiti da quanto pubblicato dal sottosegretario. E molti, oltre a definire offensivo e vergognoso il video pubblicato, chiedono che il ministro prenda provvedimento e che il sottosegretario si scusi il prima possibile per quanto avvenuto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

VittorioMar

Sab, 23/02/2019 - 12:29

...fino ad oggi era un perfetto Sconosciuto...ma voi gli avete dato visibilità...!!..ne abbiamo visto ed ascoltate di peggio !!

agosvac

Sab, 23/02/2019 - 12:39

Potrei sbagliarmi, ma io toglierei il reato di vilipendio contro la magistratura e rafforzerei quello di vilipendio contro le nostre FFAA!

killkoms

Sab, 23/02/2019 - 13:14

Come e peggio dei comunisti!