"Tracce comprate, pressioni dei sindacati". Quelle ombre sul concorsone

La scuola riparte con gli esami, ma è caos al Miur. Si allarga il caso-concorsone. I candidati: "Qualcosa di allucinante"

“Noi credevamo che sarebbe uscito un secondo file di ammessi. Per un giorno intero non eravamo convinti che avessero potuto davvero prendere solo 200 persone”. La voce di Mirko, lo chiameremo così ma il nome è di fantasia, è decisa. Forse infuriata, anche se sempre composta. È uno tra gli oltre 800 candidati bocciati alle due prove scritte in Lombardia nel concorso per Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi. Il grande caos del concorsone, di cui ha parlato ieri ilGiornale.it, continua a tenere banco e a smuovere le acque intorno al ministero guidato da Lucia Azzolina.

Piccolo riassunto. Due anni fa il Miur pubblica un bando per assumere 2.004 direttori, più altri 601 posti riservati al personale interno con tutte le carte in regola. Gli oltre 100mila candidati sostengono una preselezione, poi 6mila di loro vengono ammessi agli scritti. La prova si svolge su base regionale. Il Covid rallenta un po’ le correzioni, poi a giugno i risultati: in quasi tutte le Regioni la percentuale di ammessi varia tra il 34% (Friuli) e l’86% (Campania), e quasi ovunque ci sono più candidati all’ultima prova che posti disponibili. Fa eccezione la Lombardia, dove passano lo scritto solo in 207, cioè il 15%. Talmente pochi che alla fine oltre metà dei posti resterà non assegnato.

Tabella realizzata da Anquap

Come ovvio che sia, scoppia una bagarre infinita, tra rivendicazioni e accuse incrociate (leggi qui i dettagli) con i cosiddetti facenti funzione, persone che già svolgono quel ruolo. "Questa è l’Italia - dicevano dal Comitato Difendiamo il Concorso DSGA - un Paese che non è e non sarà mai in grado di staccarsi dai sotterfugi, dalle pretese illegittime di chi sa alzare di più la voce e da qualsivoglia forma di pressione politica e sindacale”. Un grande caos, appunto. Quel che è certo è ora che gli esclusi stanno “cercando elementi a livello di incompatibilità dei commissari o rapporti tra candidati e commissari che ci permettano di fare un ricorso collettivo” contro l’esito del concorso. “È qualcosa di allucinante”, dice Mirko. “Sono dati surreali. Noi ci eravamo addirittura sorpresi che le sei domande a risposta aperta fossero troppo facili. Possibile che ragazzi laureati, con il codice davanti, non siano riuscite ad ottenere nemmeno 21?”.

Nelle chat interne tra candidati la temperatura è alle stelle. “Gli avvocati ci hanno detto di cercare quanto più materiale possibile. Stiamo inondando l’ufficio scolastico regionale con richieste di accesso agli atti”. Ci sono poi ipotesi, proteste, illazioni. “C’è una mail di origine sindacale - rivela Mirko - la quale anticipa le tracce che sarebbero dovute uscire e ne prende cinque su sei. Stiamo cercando di approfondire perché ci chiediamo se sia solo intuito o qualcosa di più”. Senza contare, poi, “una questione ancora più preoccupante”. “Ci sarebbe una ragazza - continua Mirko - che si sarebbe auto-denunciata dicendo che in 3-4 Regioni del Nord c’è stata una compravendita di compiti. Lei li avrebbe acquistati ma non avrebbe passato il concorso. E sarebbe a conoscenza di altre persone che invece avrebbero pagato per avere le tracce e avrebbero poi superato il concorso in alcune Regioni”. I candidati hanno conservato audio e chat, la faccenda è delicata. "Ovviamente ora non sappiamo bene se effettivamente c’è qualcosa di vero sotto, ma stiamo verificando per cercare di capire di più e valutare se ci sono i presupposti per fare un esposto alla Procura della Repubblica".

Gli esclusi puntano diritti però anche al ministro Azzolina. “Se fossimo in un Paese democratico, dovrebbe aprire un’inchiesta su quanto successo, capire in che modo la commissione ha giudicato i compiti ed eventualmente valutare di nominarne una nuova per far ricorreggere gli elaborati dei ragazzi non ammessi”. Già, perché i dubbi si accavallano. “Qualche settimana fa - racconta Mirko - prima che uscissero gli esiti, a seguito di un’interrogazione parlamentare fatta da un onorevole su nostro sollecito, la Azzolina aveva detto che da settembre sarebbero stati assunti tutti i nuovi Dsga. Noi infatti temevamo che, non avendo le date per gli orali, saltasse un anno”. A posteriori i candidati si chiedono: non è che la spinta in avanti si è trasformata in un boomerang? “Visto che erano indietro, pur di finire in tempo e fare gli orali in poco tempo, secondo me e secondo tutti, hanno cestinato la maggior parte dei compiti mettendo l’insufficienza in modo da non perdere tempo a correggere la seconda”. A guardare le tabelle molti si chiedono: la mannaia è solo questione di merito - e la cosa sarebbe ovviamente lodevole - oppure dietro c’è qualcos’altro? “In Lombardia si permettono di fare gli orali in soli 10 giorni, mi sembra evidente che il fine fosse quello di togliersi un po' di lavoro per l’estate. Ma ci sono ragazzi, padri, madri, disoccupati che per due anni si sono messi dietro questo concorso. Se ci avessero detto che per finire a settembre avrebbero dovuto bocciare in massa, avremmo evitato di chiederlo”.

Ma le domande alla Azzolina non finiscono qui. Ad esempio: che senso ha bandire un concorso per non riuscire ad assegnare tutti i posti disponibili? E poi: come verranno coperti i ruoli in eccesso che, a fine concorso, resteranno vacanti? Un'opzione è che continuino a “svolgere l’incarico i facenti funzione non laureati, ma molti di loro sono stati bocciati addirittura alla pre-selettiva”. “Quindi - dice Mirko - finisce che dai l’incarico a questi che non hanno superato nemmeno la pre-selettiva, mentre hai bocciato 900 persone che almeno l’avevano passata”. Intanto si sta muovendo anche la macchina parlamentare. Due ministri sembra abbiano promesso di presentare presto una interrogazione al ministro. E un altro onorevole è stato informato sulla questione. La faccenda si fa intricata.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

SemprePiùBasito

Mer, 17/06/2020 - 15:18

L'ennesima pagliacciata Italiana dove non si vuol costruire una scuola che educhi e forgi persone culturate. Giustamente vista la preparazione di Gigino non occorrerebbe neanche andare a scuola.

Korgek

Mer, 17/06/2020 - 15:24

C'entra poco con l'articolo ma trovo una rottura immensa l'obbligo dei 24 crediti per poter accedere ai concorsi per l'insegnamento. Dovrebbero fare dei test pratici: vuoi insegnare? Oltre al concorso ti faccio fare un paio di giorni di lezione presso una classe e ti osservo: da lì vedo se sei in gamba. Ma fallo capire a queste capre.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 17/06/2020 - 15:29

ma bravi!!!!!!!!!!!!!!!!!!! dopo venezuela, ora questa storia!!! :-) e perchè vi dimettete? per molto meno chiedevate la testa dei ministri in carica ed ex presidenti (come berlusconi!) :-) ridicoli !!!! non siete neanche in grado di rendervi conto di quello che state facendo!!!

fenix1655

Mer, 17/06/2020 - 15:39

Onestà! Onestà! Trallalla! Trallalla! Ripulivano l'Italia! Trallallà! Trallallà! Una manica di Quaraquaquà!! Trallallà! Trallallà! E i garanti a guardà! Trallallà! Trallallà! Ormai è tutto un circo, Economia, Lavoro, Scuola, Sanità, Giustizia..... E più avanti andiamo, caro Garante Supremo, più difficile sarà tornare indietro, ammesso che ci saranno le condizioni per poterlo fare. Chi ci protegge dagli incapaci? Chi ci difende dai malfattori? Chi controlla i controllori? Chi ci garantisce dai Garanti? Dimenticavo: una menzione particolare alle sinistre per la loro partecipazione non certo disinteressata!!!!

Ritratto di Adespota

Adespota

Mer, 17/06/2020 - 15:48

Bomba giustizia, bomba istruzione, bomba penitenziaria, bomba ordine pubblico, bomba sovvenzioni poco deontologiche, bomba conduzione e gestione onlus pro immigrati, bomba scelte liberticide e assurde nel periodo covid, bomba flop decreto Bellanova. Se il centrodestra al governo avesse avuto solo una delle predette bombe tra le mani sarebbe successo l'inferno, con attacchi da ogni parte del mondo e invece..?

ITA_Chris

Mer, 17/06/2020 - 15:50

Sembra assurdo

maurizio-macold

Mer, 17/06/2020 - 15:50

In Lombardia puo' succedere di tutto, dalla Milano da bere che svende la sanita' pubblica ai finanziatori di partito, con conseguente covid-19 che tuttora imperversa, alla convinzione arrogante e spocchiosa dei lombardi di essere la spina dorsale della nostra Italia e quindi di poter ungere quanto vogliono.

Absolutely

Mer, 17/06/2020 - 15:54

Azzolina vai a casa per favore

DRAGONI

Mer, 17/06/2020 - 15:58

L'ITALIA MORRA' DI GRILLISMO!!VOTO-VOT0-VOTO!!!

david1985

Mer, 17/06/2020 - 16:03

Ma non è che magari durante il concorso sono state individuate delle irregolarità ed ecco spiegato l'esiguo numero di vincitori ?

Santorredisantarosa

Mer, 17/06/2020 - 16:07

ANCHE QUI ED ANCHE ORA CI SONO I SINDACATI? MA FINIAMOLA CON QUESTI SINDACATI ORA BASTA. CONOSCO UN SINDACALISTA DELLA CGIL MIO VICINO DI CASA CHE NON E' CAPACE DI COMPLETARE UN DISCORSO CHIARO, MA SCONCLUSIONATO CHE NON LO CAPISCE NEANCHE LUI. INCAPACE DI PARLARE PERO' E' DA OLTRE 45 ANNI CHE E' SINDACALISTA. ORA BASTA. LA SCUOLA E' DIVENTATA UNA CLOACA DI IGNORANTI, ANCHE PURTROPPO AI MASSIMI LIVELLI DI ESAMINATORI CONCORSUALI.

amicomuffo

Mer, 17/06/2020 - 16:23

In Italiana succederà prima o poi così...tanto tuonò che piovve! Chi ha voglia di capire...capisca.

Antibuonisti

Mer, 17/06/2020 - 16:38

da qui si capisce che questo paese sara' sempre il fanalino di coda dell'Europa. somari che insegnano ai ragazzi che loro malgrado diventeranno dei somari. ma tanto non serve istruire i nostri ragazzi perché' favoriscono l'arrivo di cervelli dall'Africa.

Sempreverde

Mer, 17/06/2020 - 16:48

Oh no! Mi cade il mito del concorso pubblico ove vincono i meritevoli. Proposta: azzerare i concorsi e fare assunzioni mediante selezioni per colloquio e curriculum come nelle università americane.

Ritratto di head

head

Mer, 17/06/2020 - 16:51

86% Campania? Siamo su scherzi a parte????

ROUTE66

Mer, 17/06/2020 - 16:55

maurizio-macold: Ci espelli da questa ITALIA,di cui siamo diventati un peso,GLIENE SAREMMO GRATI IN ETERNO. Senza il peso della LOMBARDIA voi arrivereste a vette ora precluse (dato la zavorra lombarda) MENTRE LA ZAVORRA DIVENTERà UNA SVIZZERA COME CAMBIO è PIù CHE ACCETTABILE

traianus2

Mer, 17/06/2020 - 16:55

E' sempre la solita italietta, purtroppo. E il mondo della scuola è l'ambito lavorativo più scalcinato del paese. Da una parte c'è personale non preparato e fannullone, quasi tutto di sinistra, ma dall'altra bisogna anche riconoscere che c'è gente che fa la trafila, come supplente o facente funzioni anche per 10-15 anni. E' pazzesco, in nessun altro ambito lavorativo succede questo.

jaguar

Mer, 17/06/2020 - 17:14

In Italia trovatemi un concorso che non sia truccato, è così da cent'anni.

maurizio-macold

Mer, 17/06/2020 - 17:23

Signor ROUTE66 (16:55), lei e' un esempio di arroganza spocchiosa e vanita' tipica di alcuni lombardi, lei e' uno di quelli del "ghe pense mi" perche' gli altri sono delle nullita'. Si ridimensioni, lei e' uguale agli altri italiani.

Papilla47

Mer, 17/06/2020 - 17:26

Eravamo alla frutta ed ora è finita pure quella.

giovanni235

Mer, 17/06/2020 - 17:28

Il ministro(si fa per dire) Azzolina afferma che i maturandi del 2020 PASSERANNO ALLA STORIA:come è mai possibile tollerare una persona che sproloquia in questo modo indecente???

marinaio

Mer, 17/06/2020 - 17:28

Per definire esattamente cosa sono oggi i sindacati basta ascoltare il segretario generale della UIL Barbagallo, roba da mettersi le mani nei capelli.

Ritratto di navigatore

navigatore

Mer, 17/06/2020 - 17:49

dopo il fatidico e tragico 1968, che mai potevano aspettarsi le nuove generazioni?????tenendo presente che a certe poltrone siedono personaggi il cui merito è solo politico ed idealista, basta capre, chi ci riesce, come un BIBITARO, totalmente privo di conoscenza di lingua estera (inglese ) si diventato MINISTRO DEGLI ESTERI, senza dire di altri della cricca, con scuola media e false laure, ma con tessera PD?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 17/06/2020 - 17:50

@maurizio-macold - t uhai la vanità spocchiosa del solito meridionale. Vi regalano i 100 a scuola, falsate i concorsi, vi inchinate alla mafia pere prendere un immeritato posto di lavoro, sottraendolo a chi ne aveva diritto. Prenndete stipendio favoloso, producendo il nulla, sperando che non fate danni o disastri. Assenteisti sul lavoro, difesi da sindacati a trazioen molto sinistra. Sbaglio qualcosa in questa sezione reale dell'Irtalia e dei fanatici comunsti che la stann ospolpando? Ci appartien ianche tu a costoro? Mi sa di si, da come parli in modo arrogante e spocchioso. Lavorare mai, eh?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 17/06/2020 - 17:52

@giovanni235 - si, perchè ci sarà il rrcord dei promossi, il 100 %, mai avvenuto prima. Ed ella (ministro) se ne trarrà il merito immeritatamente. Di sicuro, la scuola italiana sprofonda sempre più.

ziobeppe1951

Mer, 17/06/2020 - 18:00

MAGOLD...17.23.. perché ti intrufoli sempre in cose che non sai ma unicamente per un pregiudizio politico..non è da te che voti scheda bianca

Ritratto di HARIES

HARIES

Mer, 17/06/2020 - 18:53

Scordatevelo dalla testa, la ministra non molla. L'Azzolina sta auto apprendendo giorno per giorno come muoversi politicamente. E gli va bene che gli studenti non possono scendere in piazza, e poi, per fare cosa? La scuola è ferma!!!