Satira scatenata su Trump: "Statua della libertà ​incita all'immigrazione"

Un blog satirico si immagina un'irriverente intervista del presidente eletto contro "un'anacronistica vecchietta in piedi che incita all'immigrazione"

Satira scatenata su Trump: "Statua della libertà ​incita all'immigrazione"

Donald Trump sogna un'America senza immigrazione e quindi anche senza Statua della libertà? È quello che immagina Christopher Lamb, professore di giornalismo all'Indiana University di Indianapolis, che racconta in un post sull'Huffington Post una fantomatica - e falsa - intervista del presidente eletto sul tema dell'immigrazione.

Secondo il post satirico nella sua battaglia contro i "non americani" Trump non risparmierebbe nemmeno il simbolo di New York e degli interi Stati Uniti: "Non ha senso dire al mondo che non si può venire qui a meno che non si è invitati, e poi vedere questa anacronistica vecchietta in piedi, fuori dal nostro Paese, a dire di venire da noi e stare tutto il tempo che si vuole", direbbe il magnate, "Cosa dice la Statua della libertà? Non lo so. Onestamente, ho vissuto tutta la mia vita a New York, ma non sono mai andato là. Perché qualcuno dovrebbe andarci? Nessuno ci va. Quando l'Europa manda la sua gente, non invia da noi il meglio. Chi ha bisogno di queste persone? Si potrebbe anche dire dateci i vostri stupratori, i vostri criminali, i vostri spacciatori, i vostri terroristi".

Si tratta, come detto, di satira, di un'intervista immaginaria seppur scritta come se si trattasse di un vero e proprio "scoop". Al punto che potrebbe sembrare reale. In un primo momento ci siamo cascati anche noi e ci scusiamo per questo coi nostri lettori.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento