"Uomini e no", la prima de l'Espresso fa discutere

Marco Damilano posta su Twitter la prima de l'Espresso: "Uomini e no". In foto, un uomo di colore e Matteo Salvini: "Voi da che parte state?". Ed è polemica

"Uomini e no", la prima de l'Espresso fa discutere

"Uomini e no". Poi la foto di un uomo di colore e di Matteo Salvini e la didascalia: "Il cinismo, l'indifferenza, la caccia al consenso fondata sulla paura. Oppure la ribellione morale, l'empatia, l'appello all'unità dei più deboli. Voi da che parte state?".

Fa già discutere la copertina de l'Espresso mostrata su Twitter dal direttore, Marco Damilano.

Molti i commenti sotto il tweet. La maggior parte contro la linea del settimanale del gruppo Gedi: "Che vergogna che siete", scrive un utente, "Ma perché invece di vomitare la vostra bile, non provate a capire, studiare, analizzare cosa sta accadendo? State tra le gente, uscite dalla vostra confortzone. Siate umani". "Poi non vi lamentate il giorno che questo vostro odio scatenerà altro odio e, come prevedibile, anche RAZZISMO, quello vero", scrive un altro, "La copertina è SCHIFOSA e siete dei MESCHINI". E ancora: "Anche se non condivido le idee di damilano non pensavo arrivasse a tanto la macchina del fango.. senza contare tutti i dossier che si stanno aprendo su salvini… poi si parla di fascismo… non vado oltre".

Ben pochi i commenti positivi. E qualcuno fa notare: "Pare un esordio salviniano dove esiste solo il bianco o il nero... ma la verità sta sempre nel mezzo... io sto con la verità"

Commenti